rimborso fatturazione 28 gg  fondo indennizzo risparmiatori più sai più sei 
diritti a viva voce 5 X MILLE Obelisco: novità



GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEL SITO
Confconsumatori Toscana



CASO CORDONI OMBELICALI: CHIEDIAMO NOTIZIE CERTE
Confconsumatori con una lettera, chiede risposte concrete sul destino della Società Cryo-Save e dei campioni biologici delle famiglie italiane
Parma, 29 novembre 2019 – Continuano le incertezze sulle sorti dei cordoni ombelicali affidati da circa 15 mila famiglie italiane alla Società Cryo-Save con sede in Svizzera. Confconsumatori ha inviato una lettera al Ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio, al Ministro della Salute Roberto Speranza e al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, invitandoli a promuovere ogni iniziativa utile per ottenere dalle Autorità svizzere risposte concrete sulla sorte della Società Cryo-Save e sulla conservazione dei cordoni ombelicali.
  Nel corso degli ultimi anni sono state tante le famiglie italiane che si sono affidate alla Società svizzera per depositare i campioni biologici. Come noto, la conservazione autologa in Italia non è ancora autorizzata dal Ministero della Salute. A settembre Confconsumatori aveva avviato indagini in sede civile e panale al fine di tutelare i diritti delle famiglie coinvolte, in ogni sede civile e penale, mettendo a disposizione i propri sportelli sul territorio:
l’elenco completo è qui, per le zone in cui non è presente una sede è possibile scrivere a e la mail segreteria@confconsumatori.it.
  Confconsumatori è stata nuovamente sollecitata a porre in essere ogni iniziativa possibile per accertare dove Cryo-Save abbia trasferito i materiali biologici. La preoccupazione delle famiglie interessate è alimentata anche dalla notizia del fallimento della Società sia in Italia che in Svizzera. Inoltre, risulta che le stesse famiglie abbiano sottoscritto contratti (regolati dal Diritto e dalla giurisdizione svizzera) per la conservazione del materiale organico, che comporterebbero il versamento di somme per la custodia/gestione dei materiali.
  Con l’invio di questa lettera, firmata dalla Presidente di Confconsumatori Nazionale Mara Colla,l’associazione chiede al Governo e al Parlamento di attivarsi con ogni mezzo a disposizione, compresi i canali diplomatici, per ottenere dalle Autorità svizzere notizie certe sia sulla sorte della Società Cryo-Save dopo la notizia del suo fallimento, sia sulla conservazione dei campioni biologici delle 15 mila famiglie italiane.
  «La lettera inviata ai Ministri – afferma Mara Colla, Presidente nazionale di Confconsumatori - chiede anche che Governo e Parlamento si impegnino a colmare la lacuna: i fatti accaduti evidenziano la domanda di un servizio che la nostra Sanità pubblica ancora non dà, le famiglie sono indirizzate all'estero e tuttavia il servizio risulta essere stato pubblicizzato anche mediante volantini affissi sulle bacheche ospedaliere», conclude la Presidente.  
 
NUOVO SPORTELLO DELLA RETE PRONTOCONSUMATORE PER LA CONFCONSUMATORI
DAL 2 DICEMBRE APRE LO SPORTELLO DI RADICONDOLI (SI)
BOLLETTE, UTENZE MA ANCHE RISPARMIO E NON SOLO
Grosseto, 20.11.2019 - Dal prossimo lunedì 2.12.2019 Confconsumatori si arricchisce di un nuovo sportello per la tutela e l’assistenza dei consumatori.
Aprirà a Radicondoli, in P.zza Gramsci 5, il nuovo presidio territoriale della Confconsumatori e sarà aperto liberamente a tutti i cittadini consumatori, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 17 alle ore 19,00.
Il responsabile dello sportello è il Dr. Marco Giordano.
I recapiti sono 392.0768612 e la mail per i contatti è toscana@confconsumatori.it
Lo sportello coprirà quindi un ambito territoriale che sostanzialmente si trova tra le province di Siena, Pisa ed in parte anche Grosseto.
Qui i consumatori potranno trovare assistenza nelle classiche ed infinite problematiche in materia di bollette telefoniche, energetiche, idriche e non solo.
Confconsumatori infatti è in prima linea, in Toscana come nel resto d’Italia, nella difesa dei risparmiatori truffati, tanto che tramite il nuovo sportello potranno anche avviare- ad esempio la domanda di accesso al FIR oppure la conciliazione in materia fondi immobiliari Obelisco.
 
NO AI DERIVATI DEL PETROLIO NEL VASETTO DI TARTUFO
Guarda l'intervista a Duccio Panti, Confconsumatori Siena (dal minuto 5.15 al minuto 6.20), oltre al servizio sul TG Regionale Toscana di RAI 3.
 
PROCESSO PENALE ETRURIA PER LE FALSE INFORMAZIONI SULLE SUBORDINATE DEL 2013
Grosseto, 18.11.2019 - Il 10 dicembre Si aprirà il dibattimento, sino a tale data è possibile costituirsi parte civile
Il prossimo 10 dicembre si terrà la prima udienza dinanzi dibattimentale al Tribunale di Arezzo per il processo che vede gli ex vertici di Banca Etruria imputati per la falsità dei prospetti informativi delle obbligazioni subordinate emesse nell’anno 2013.
Sino a tale udienza coloro che hanno acquistato i due titoli emessi dalla Etruria nel 2013, aventi i codici isin IT0004931405 e IT0004966856, possono chiedere il risarcimento dei danni per lo sciagurato investimento.
Confconsumatori ed una novantina di associati sono già stati riconosciuti parte civile dal Giudice per l’udienza preliminare.
Gli interessati, entro il 2.12.2019, possono rivolersi alla rete degli sportelli Confconsumatori http://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori oppure inviare una mail all’indirizzo risparmio@confconsumatori.it
I residenti in Toscana possono contattare anche il numero 328,7958074.
 
SANZIONI GIA' ATTIVE MA SEGGIOLINI INTROVABILI
Seggiolini anti abbandono, legge giusta ma male attuata: ecco i consigli per gli automobilisti che vogliono mettersi in regola
Parma, 11 novembre 2019 – Mai una norma così giusta è stata attuata tanto frettolosamente e in malo modo. Il 7 novembre è entrato in vigore l’obbligo di dotarsi dei seggiolini anti abbandono, dispositivi per il trasporto in macchina dei bambini sotto i quattro anni che avrebbero il compito di evitare che un genitore possa dimenticarsi in auto il piccolo passeggero.
Il legislatore e il Ministero del Trasporti, che hanno dato vita al provvedimento, non potevano non sapere che in un mese la produzione dei seggiolini con allarme anti abbandono non avrebbe potuto soddisfare le esigenze dell’utenza.
In buona sostanza i genitori che intendono rispettare la norma non possono rispettare la nuova legge perché non riescono ad acquistare il seggiolino, diventato introvabile in tutti i negozi.
Cosa fare allora? Confconsumatori consiglia a tutti i genitori che non hanno acquistato il sistema di allarme omologato di ordinarlo in forma scritta e, fino all’arrivo del seggiolino, di tenere in auto una copia dell’ordinazione così da poterla esibire alle forze dell’ordine in caso di controlli ed evitare così sanzioni.
Le sanzioni amministrative, infatti, si applicano in caso di dolo o colpa del contravventore, tuttavia nessuna sanzione potrà essere applicata in caso di non colpevolezza del cittadino che non può rispettare la norma non potendo acquistare lo strumento di legge perché non disponibile sul mercato.
Confconsumatori ricorda che le sanzioni ancora in vigore vanno da 83 a 333 euro, oltre alla sottrazione di 5 punti dalla patente e, in caso di recidiva biennale, anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.
In una nota pubblicata sul sito del Ministero dei Trasporti e su Facebook, il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli riporta la notizia che il governo sta lavorando per posticipare al primo marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo. Il ministro informa, inoltre, che sarà presto possibile ottenere il rimborso di 30 euro per la spesa sostenuta, pertanto è bene conservare le ricevute di acquisto del seggiolino anti abbandono.
 
MPS I FILONE: CONDANNATI GLI EX VERTICI
Condannati tutti gli ex vertici di MPS: il Tribunale impone il risarcimento dei risparmiatori e di Confconsumatori, parte civile nel processo
Parma, 9 novembre 2019 – Buone notizie per i risparmiatori. Il Tribunale di Milano ha condannato gli imputati e i responsabili civili di Banca Monte Paschi di Siena spa, Deutsche Bank AG, Deutsche Bank AG London Branch e Nomura International Plc London al risarcimento di tutti gli associati costituiti nel processo MPS I filone tramite Confconsumatori e dell’associazione stessa. Il Tribunale ha ordinato anche la confisca di oltre 150 milioni di euro nei confronti di Deutsche Bank AG, compresa la filiale londinese, e Nomura, imputate a Milano in qualità di enti nel processo sul caso Mps.
I reati contestati a vario titolo sono di manipolazione del mercato, falso in bilancio, falso in prospetto e ostacolo agli organi di vigilanza (in parte prescritto). Gli ex vertici di Monte dei Paschi di Siena sono stati condannati complessivamente a 19 anni e 5 mesi di carcere: Giuseppe Mussari a 7 anni e 6 mesi, Antonio Vigni a 7 anni e 3 mesi e Gian Luca Baldassarri a 4 anni e 8 mesi. Condannato anche l’ex direttore finanziario Daniele Pirondini a 5 anni e 3 mesi di reclusione.
Nel 2017 Confconsumatori era stata confermata parte civile nel processo Monte Paschi Siena a carico degli ex vertici dell’istituto di credito toscano, per difendere gli associati traditi dalla banca. Complessivamente erano otre 2.500 i risparmiatori ammessi come parte civile, danneggiati a seguito dalle scellerate operazioni finanziarie della banca tra il 2008 e 2012.
«È un ottimo risultato per i nostri risparmiatori, siamo soddisfatti», afferma Luca Baj, legale di Confconsumatori, che insieme agli avvocati Alessandro Fagni  e Duccio Panti, hanno difeso in giudizio l’associazione e i risparmiatori.
 
TELEFONIA, FATTURAZIONE A 28 GIORNI: COME OTTENERE IL RIMBORSO
Confconsumatori assiste gli associati in tutta la Toscana
«Senza richiesta niente rimborso da parte degli operatori»
Come richiedere la restituzione dell'importo corrispondente ai giorni “erosi” nel periodo in cui la fatturazione della telefonia è passata dal sistema mensile a quello dei 28 giorni, prima dell'obbligo del ripristino della cadenza mensile. Confconsumatori ha iniziato ad assistere i propri associati in tutta la Toscana nelle richieste di rimborso (qui una sintesi della vicenda: www.confconsumatori.it/bollette-a-28-giorni-arrivano-i-rimborsi/).
I RIMBORSI NON SONO AUTOMATICI – Nonostante l'AgCom (l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) con la delibera 269/18/CONS abbia imposto agli operatori di restituire in bolletta l’importo corrispondente ai giorni illegittimamente erosi agli utenti nel periodo di fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa anche di tipo convergente (fisso + mobile), il rimborso non è automatico: gli operatori sembrano rimborsare solo chi ne fa espressa richiesta.
COME RICHIEDERE IL RIMBORSO – Per questo Confconsumatori offre assistenza ai consumatori che desiderano ottenere il rimborso: la richiesta viene inoltrata prima attraverso un reclamo e poi, se necessario, si perfeziona tramite il ricorso alla conciliazione paritetica. Per informazioni è possibile rivolgersi agli sportelli di Confconsumatori in tutta la Toscana: tutti i contatti sono sul sito web www.confconsumatoritoscana.it nella sezione Contattaci/Elenco delle sedi.
 
ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO PARTONO I CORSI DI ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA
SI COMINCIA IL 4 NOVEMBRE
Prato, 19/10/2019 – E' con piacere che la Confconsumatori di Prato ripropone anche per l'anno 2019 e 2020 il progetto di “alfabetizzazione Finanziaria”.
“Informare per formare, questa è la nostra missione”, parla Migliorati Marco, presidente provinciale della Confconsumatori Prato, “dopo aver visto i disastri compiuti dalle banche nei confronti dei loro clienti, il comportamento tenuto dalle stesse nei confronti dei soggetti più deboli e meno importanti, che si fidavano ciecamente delle persone allo sportello e che invece sono stati traditi, abbiamo deciso di promuovere degli incontri informativi per tutti i cittadini, meno preparati, partendo dalle semplici basi alla portata di tutti”.
L'incontro quindi non è rivolto agli addetti ai lavori, ma è invece fortemente indicato per tutte quei cittadini che hanno voglia di conoscere ed approfondire lo spesso misconosciuto e mal interpretato mondo delle Banche e della Finanza. Non serve avere quindi nient’altro che la curiosità di intraprendere assieme un cammino formativo con lo scopo finale di trovarsi in tasca qualche strumento di autodifesa in più a nostra disposizione.
Si inizierà il 4 novembre 2019 con un primo ciclo di 6 incontri informativi, di circa un'ora ciascuno, che si terranno alle ore 21,00 di ogni primo Lunedì del mese presso la sede, di via Fosse Ardeatine, 18, a Prato, zona Maliseti, con il seguente calendario di appuntamenti:
4 Novembre: “I Servizi Bancari”
2 Dicembre, “I Servizi d’Investimento”
13 Gennaio 2020, “Gli strumenti finanziari #1: Azioni e Obbligazioni”
3 Febbraio 2020, “Gli strumenti finanziari #2: Il risparmio gestito”
2 Marzo 2020, “Assicurazioni e Previdenza”
6 Aprile, “La Finanza Comportamentale”
Gli incontri informativi saranno tenuti dal nostro consulente finanziario, Luca Gherardini, iscritto all'albo unico nazionale OCF e certificato EFPA (European Financial Planning Association).
Perché è importante partecipare?
Già dal 2016, con la nuova direttiva europea BRRD, lo Stato non potrà più intervenire in maniera illimitata e “salvifica” quando una banca è in sofferenza, ma saranno direttamente tutti i clienti che posseggono azioni, obbligazioni ed in alcuni casi anche i correntisti che saranno chiamati a partecipare, con i propri soldi, al risanamento della banca. Per questo la Confconsumatori di Prato ha deciso di mobilitarsi per dare ai propri associati gli strumenti per difendersi e prendere decisioni consapevoli.
Per chi fosse interessato a partecipare può contattare il 3804640227.
 
MULTATO PER UN'AUTO CHE NON GLI APPARTENEVA: GROSSETANO VINCE IN APPELLO
Il Tribunale «bacchetta» anche il Comune di Grosseto che aveva resistito in giudizio
L'odissea vissuta a causa di una vettura difettosa era costata cara a un grossetano e si è conclusa (positivamente) solo dopo anni, con il secondo grado di giudizio grazie alla sentenza 735/2019 del Tribunale di Grosseto.
Il grossetano aveva acquistato una vettura che si era rivelata subito difettosa e non conforme: si era rivolto così a Confconsumatori che, con l’avvocato Marco Masetti, aveva contestato al concessionario i difetti e le mancate conformità, risolvendo il contratto di compravendita e non dando corso al passaggio di proprietà. Ottenuti la risoluzione del contratto per grave inadempimento e l’annullamento del finanziamento chiesto per il pagamento, la vettura era però rimasta sotto casa del consumatore, sia pure a disposizione del venditore. E qui sono cominciati altri guai. Il precedente proprietario del mezzo si era vista recapitare una sanzione, e per non pagare l’assicurazione aveva dichiarato al Giudice di pace la perdita di possesso della vettura in favore del nuovo acquirente, che però non era più tale e si è visto costretto (con successo) a proporre opposizione contro la sentenza del Giudice di pace. Ma non solo: nel frattempo, infatti, sotto casa del consumatore la Polizia locale saveva sanzionato lo stesso mezzo per la mancanza dell'assicurazione.
Anche il Giudice di pace, in sede di opposizione alla multa, aveva ritenuto lo stesso consumatore obbligato alla stipula della polizza in quanto detentore. È servito addirittura il secondo grado di giudizio per vedere ristabilita la giustizia e dichiarato che il consumatore non doveva assicurare la vettura. «La vicenda – fanno sapere da Confconsumatori – si è conclusa con la sentenza numero 735/2019 del Tribunale di Grosseto che ha stigmatizzato, con tanto di condanna alle spese, anche il comportamento del Comune di Grosseto che ha resistito in giudizio ben sapendo che il cittadino non aveva commesso alcuna sanzione o illecito in quanto la vettura non gli apparteneva e dunque non ne era neanche proprietario, essendo peraltro il libretto di circolazione già revocato dalla Motorizzazione». Un caso a lieto fine, seppur dopo anni.
«Lo sportello Confconsumatori di Grosseto, in via della Prefettura 3 (telefono 0564 417849) – ricordano dall'associazione – tratta purtroppo di sovente casi simili, nei quali il consumatore necessita di assistenza e tutela».
Ecco la sentenza
 
MODIFICA ORARIO SPORTELLO AL CENTRO COMMERCIALE "I GIGLI"
Prato, 27 settembre 2019 – Si comunica che dal mese di ottobre lo sportello della Confconsumatori posto al centro commerciale “I Gigli” di Campi Bisenzio subirà una modifica di orario nel giorno di mercoledì.
Pertanto gli orari definitivi da mercoledì 2 ottobre 2019 saranno i seguenti :
a) mercoledì dalle ore 17,30 alle ore 19,00, dove sarà presente l'avvocato Priscilla Martini
b) venerdì dalle ore 14,30 alle ore 15,30 dove sarà presente l'avvocato Fabio Lombardelli.
La Confconsumatori regionale e di area Metropolitana ringraziano ufficialmente il direttore e tutta la Direzione del centro commerciale che, permettendo all'associazione di avere uno sportello presente all'interno della struttura, consentono ai cittadini di avere un punto di riferimento per ottenere tutte quelle informazioni utili a risolvere moltissimi problemi legati al codice del consumo, dando un servizio utile a tutta la collettività.
 
CASO CORDONI OMBELICALI: CONFCONSUMATORI IN CAMPO
Alcune famiglie si sono già rivolte a Confconsumatori per il caso Cryo Save: l’associazione indaga e interverrà sul piano civile e penale
Parma, 20 settembre 2019 – Dopo che l’Ufficio federale della Sanità pubblica elvetico (Ufsp) ha denunciato l’azienda Cryo-Save per violazione della legge sui trapianti e inadempimento degli obblighi di notifica e di cooperazione, Confconsumatori è stata interessata da decine di associati, residenti in Toscana e Lazio, preoccupati e smarriti per le notizie diffuse dalla stampa e per la richiesta di ulteriori somme pervenuta dalla Polonia.
Secondo le stime sarebbero circa 15 mila in Italia le famiglie che, negli ultimi anni, hanno deciso di depositare il sangue del cordone ombelicale dei propri bambini affidandosi alla società Cryo Save con sede in Svizzera (visto che la conservazione autologa in Italia non è autorizzata dal Ministero della Salute). Il costo complessivo dell’operazione, per 20 anni di conservazione, si aggira incontro a circa 2-3 mila euro a testa.
Alla luce delle notizie della sparizione dei cordoni, denunciata all’Autorità Giudiziaria Svizzera, del fallimento della corrispondente italiana e comunque delle condizioni economiche critiche sulla capogruppo Cryo Save, le famiglie hanno manifestato grande inquietudine.
Per questo Confconsumatori sta avviando indagini, affidandosi ad un pool di legali e medici, al fine di tutelare in ogni sede civile e penale, anche eventualmente mediante class action, le famiglie italiane in Italia e all’estero, considerando le gravissime ed irreparabili conseguenze che ne potrebbero derivare.
Gli interessati possono prendere contatto con gli sportelli di Confconsumatori (l’elenco completo è qui: https://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/ o scrivere a segreteria@confconsumatori.it.
Nei prossimi giorni le persone interessate saranno ricontattate anche all’esito degli accertamenti che l’associazione sta svolgendo.
 
RISPARMIO TRADITO, CASO 4YOU_ LIETO FINE (DOPO 10 ANNI) PER UNA GROSSETANA
Lo sportello di Confconsumatori in prima linea nella difesa dei risparmiatori
Il prodotto finanziario veniva spacciato come un piano d'accumulo finalizzato ad accantonare somme, invece era sostanzialmente un prestito che la Banca faceva, chiedendo quasi il 7% di interessi annui, e con il quale acquistava in favore del proprio cliente titoli emessi dalla stessa banca (obbligazioni a zero coupon) e fondi comuni di investimento, sempre della stessa banca. È il noto caso 4You che nel lontano 2001 aveva fatto cadere nella trappola – così come centinaia di migliaia di altri risparmiatori – una grossetana. A porre fine alla diatriba è stato il Tribunale di Grosseto con la sentenza numero 670 del 31 agosto. E così, dopo dieci anni di causa, una risparmiatrice associata a Confconsumatori ha visto finalmente riconosciuto il suo diritto all’integrale restituzione, oltre agli interessi, delle somme versate alla banca.
«La risparmiatrice avrebbe dovuto versare 77,47 euro mensili per 25 anni, spiegano da Confconsumatori – e attendere la fine del prestito per capire se avesse guadagnato o meno. Nel 2009, tentando di recuperare le somme versate, pensando che si trattasse di un fondo d’investimento, la malcapitata signora scopriva in sostanza che in caso di interruzione dei versamenti avrebbe perso tutto, in quanto il valore dei titoli finanziari sottostanti non copriva le rate di mutuo che avrebbe dovuto versare. La signora non si è fermata e con l’avvocato Simone Costanzo, collaboratore della Confconsumatori di Grosseto, ha citato in giudizio la banca». Dopo 10 anni di causa – che non hanno minimamente scalfito la tenacia dell'istituto bancario, pur invitato a riflettere dal giudice istruttore nel corso del 2017 per le sentenze della Cassazione civile che hanno dichiarato la nullità assoluta e insanabile del piano 4You in quanto contratto atipico immeritevole di tutela da parte dell’ordinamento giuridico – la risparmiatrice ha ottenuto l’integrale restituzione (circa 14mila euro) di tutte le somme versate con interessi e rivalutazione, oltre al rimborso integrale di tutte le spese di giustizia (circa 8mila).
«Questa – ricordano all'associazione – è l’ulteriore conferma dell’efficacia dell’attività svolta da Confconsumatori in favore dei risparmiatori traditi, sia a livello nazionale che grossetano».
Per informazioni lo sportello di via della Prefettura 3 è disponibile al numero 0564 417849 (email: grosseto@confconsumatori.it).
Ecco la sentenza
 
NUOVA SEDE PISTOIESE DI CONFCONSUMATORI CHE SI TRASFERISCE DA MONTECATINI A LARCIANO
Grosseto, 26.8.2019 - Da martedì 3.9 la Confconsumatori aprirà, in sostituzione del vecchio sportello di Montecatini, la sua nuova sede a Larciano. I cittadini già associati nonché coloro che avessero necessità di assistenza e tutela consumeristica potranno così rivolgersi, per la provincia di Pistoia, a Larciano in Piazza Quattro Martiri n. 33, oppure telefonare al numero 380,4640227 o scrivere una mail alla casella di posta elettronica confconsumatori.fipopt@gmail.com
Lo sportello di Larciano sarà aperto al pubblico tutti i martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore 20,00.
Un tema caldo che lo sportello affronterà da subito sarà quello di agevolare e assistere i propri associati nell’invio delle domande di accesso al FIR per le obbligazioni subordinate le azioni delle Banche in liquidazione coatta amministrativa.
 
CHIUSURA ESTIVA SPORTELLO DI GROSSETO - INFORMAZIONI PER EMERGENZE TURISTICHE
Grosseto, 31 luglio 2019 - La sede di via della Prefettura 3 resterà chiusa durante il mese di agosto.
Tuttavia considerate le particolari emergenze turistiche che possono verificarsi in questo periodo sino al 9.8.2019 resterà attivo, nelle ore di mattina, il numero per le emergenze 3287958074.
Il numero sarà inoltre attivo dal 26.8 al 31.8.2019.
In via eccezionale la sede resterà comunque aperta martedì 6.8.2019 dalle ore 10 alle ore 12 e martedì 27.8 dalle ore 10,00 alle ore 12,00 per coloro che fisseranno un appuntamento tramite il numero 3287958074.
 
SUBORDINATE ETRURIA: A DICEMBRE VIA AL PROCESSO
Buone notizie per i 90 risparmiatori rappresentati da Confconsumatori; altri potranno costituirsi nel processo fino a dicembre.
Arezzo-Parma, 16 luglio 2019 – Lo scorso 12 luglio il Gup del Tribunale di Arezzo ha rinviato a giudizio tutti e tre gli indagati accusati di falsità nei prospetti delle subordinate 2013. Il processo, quindi, si avvierà il 10 dicembre 2019. Il rinvio a giudizio è una buona notizia per i 90 associati di Confconsumatori che si sono costituiti parte civile insieme all’associazione nel processo e che, quindi, ora possono auspicare un congruo risarcimento. Inoltre, chi finora non si è costituito nel processo potrà farlo nei prossimi mesi.
IL PROCESSO – Il processo vede indagati i vertici della ex Banca Etruria per il reato di false informazioni ai mercati finanziari nell’emissione delle subordinate dell’anno 2013 (articolo 173 bis TUIF). Confconsumatori è l’unica associazione ammessa nel processo. Un bel risultato anche per tutti i 90 risparmiatori associati a Confconsumatori, che nell’anno 2013 avevano sottoscritto le subordinate sulla base di dati patrimoniali non veritieri e che ora possono sperare di ottenere ristoro con il processo, nel quale sono difesi dal collegio difensivo composto dagli avvocati Antonio Mastrota, Mario Marengo e Francesco Lepri.
Per informazioni contattare gli sportelli di Confconsumatori o scrivere a risparmio@confconsumatori.it o contattare il numero 328/7958074.
 
AUMENTO ESPONENZIALE CONTENZIOSO TRA UTENTI E SOCIETA’ TELEFONICHE
Grosseto, 9.7.2019 - La Confconsumatori di Grosseto ha registrato, nei primi 6 mesi dell’anno, un aumento esponenziale del contenzioso generato dalle società di telefonia. Dall’inizio dell’anno al 30.6.2019 sono oltre 150 le pratiche (oltre il doppio di quelle avviate nel primo semestre 2018) di reclamo in gestione nella sede di Via della Prefettura 3.
Si tratta in prevalenza di contenzioso legato alle utenze mobili, anche se non è un’eccezione anche il caos legato alle utenze domestiche ed alle differenti e complesse offerte telefonia/internet, nonché l’avvio di servizio non richiesti in favore di utenti anziani che non hanno bisogno di accedere alla rete.
Una bella fetta del contenzioso deriva dalle modalità aggressiva di vendita e di concorrenza tra le varie società, con particolare riferimento ai contatti e contratti via telefono, troppo spesso reclamizzati dagli zelanti venditore con indicazione tariffarie non veritiere o ingannevoli.
Si registra anche un impennata di contenzioso legato all’omessa riparazione dei termini dei guasti sulle linee telefoniche, soprattutto nelle zone rurali della nostra provincia.
Delle 150 pratiche attualmente sono 70 le conciliazioni paritetiche avviate con i gestori telefonici.
Si ricorda a tutti i grossetani interessati che la sede di Grosseto, in via della Prefettura 3, può essere contattata sia via telefono al numero 0564,417849 che via e mail all’indirizzo grosseto@confconsumatori.it
 
ENERGIA: MENO DI UN ANNO AL MERCATO LIBERO
C’è chi ancora è all’oscuro e chi se ne approfitta per accaparrarsi clienti: cosa sapere per non farsi fregare e arrivare pronti al luglio 2020
Parma, 5 luglio 2019 – Continuano le telefonate scorrette, per indurre i consumatori a cambiare contratto o operatore con informazioni parziali se non del tutto scorrette, approfittando della diffusa impreparazione sul tema. Tra esattamente un anno sarà completo il passaggio al Mercato Libero dell’Energia, ma sono ancora tanti i consumatori che non hanno le idee chiare e che sono chiamati a informarsi. Confconsumatori Parma ha attivato da diversi anni lo sportello “Energia: diritti a viva voce” per fornire assistenza e informazioni.
LE TELEFONATE SCORRETTE – Già dal 2017 Confconsumatori aveva reso noti i contenuti di alcune telefonate scorrette (rivedi qualche esempio qui: https://www.confconsumatori.it/energia-difendersi-dalle-telefonate-scorrette/). Da allora la situazione non sembra migliorata, continuano le segnalazioni da parte di cittadini confusi dalle informazioni dei Call center e persino la responsabile dello sportello di Confconsumatori, Francesca Campanini, ha ricevuto un esempio di proposta scorretta. «Il call center mi ha chiamata per informarmi della chiusura del “Mercato di Stato” (storpiatura per Mercato Tutelato) nel 2020, - racconta Francesca – poi hanno aggiunto che se non si passa al Mercato Libero entro luglio si subirà comunque un aumento del 15% (informazione priva di alcun fondamento e totalmente fuorviante). Per convincermi dell’attendibilità delle affermazioni mi hanno invitata a verificare sul sito dell’Autorità Arera». In questo caso l’operatore si è scontrato con un consumatore ben informato e, alla fine della telefonata, si è addirittura scusato con l’esperta. Tuttavia in quanti altri casi i consumatori non sanno distinguere tra informazioni vere e scorrette?
CONSIGLI E APPROFONDIMENTI – Confconsumatori ha organizzato e continuerà a organizzare incontri territoriali per ricordare che è ancora possibile fino al luglio 2020 sottoscrivere contratti sia nel Mercato Tutelato (condizioni contrattuali fissate dall’Autorità) sia nel Mercato Libero (condizioni legate all’offerta) e che per cambiare contratto o fornitore è necessario anzitutto conoscere i propri consumi, interpretando la bolletta. Ci sono, poi strumenti utili come il Portale Offerte messi a disposizione dall’Autorità per consentire il confronto tra diverse offerte sul Mercato. Sul sito di Confconsumatori nell’area dedicata al progetto “Energia: diritti a viva voce” si trovano maggiori approfondimenti.
«Il passaggio al Mercato Libero – commenta l’avvocato Franco Conte, responsabile Energia & Utenze per Confconsumatori - per molti è già iniziato inconsapevolmente, proprio perché si sono affidati in buona fede alle parole di un call center. Quest’anno che abbiamo a disposizione prima del luglio 2020 deve essere un’occasione per tutti di cambiare atteggiamento e diventare consumatori attivi e consapevoli, in grado di scegliere in autonomia il contratto più adatto alle nostre esigenze e più conveniente. Confconsumatori sarà a disposizione di chi vorrà impegnarsi in questo senso».
 
FONDO RISPARMIATORI: ISTRUZIONI OPERATIVE PER I SUBORDINATI DELLE 4 BANCHE E GLI ALTRI RISPARMIATORI
Comunicato Grosseto
Grosseto, 1.7.2019 - Da oggi, ai sensi del comma 506 della legge finanziaria 2018 emendato con il decreto crescita, è possibile presentare per gli obbligazionisti subordinati delle 4 Banche la domanda di integrazione del contributo già ricevuto ovvero per ottenere un ulteriore 15%.
La procedura da svolgere, in questo caso, presso il Fondo Interbancario tutela deposito anche on line https://fds1.fitd.it/, è semplice perché basterà inviare una autocertificazione indicando il numero di pratica precedente con la quale è stato riscosso l’80%, allegare un documento di identità ed il codice fiscale nonché l’iban.
Leggermente più complicata è la presentazione da parte degli eredi nel caso in cui dal 2016 ad oggi il titolare dello strumento finanziario sia deceduto.
Coloro che non avevano i requisiti del 2016 ovvero che non hanno fatto domanda nel 2016 dovranno, se nell’anno 2018 avranno i requisiti di reddito (35 mila euro) o patrimonio mobiliare (100 mila euro), pazientare un attimo in attesa che CONSAP predisponga e lanci la piattaforma informatica.
Coloro invece che non hanno i requisiti di reddito o patrimonio, potranno in seguito accedere alla commissione che verrà costituita presso il MEF. Anche per gli azionisti delle 4 Banche e delle 2 Banche Venete stessa attesa per la Consap (in tali casi l’indennizzo è del 30% del prezzo delle azioni).
I numerosi risparmiatori grossetani (circa 200) acquirenti di azioni, obbligazioni subordinate delle 4 Banche e delle due Venete, saranno convocati nei prossimi giorni automaticamente dalla segreteria della sede di Via della Prefettura 3. Ovviamente per il momento saranno contattati esclusivamente i subordinati Etruria che hanno già percepito l’80%.
Si avvisa che sarebbe preferibile non sollecitare lo sportello di Via della Prefettura 3 in quanto il numero delle domanda da inserire è imponente e l’associazione contatterà tutti, senza dimenticare nessuno, anche durante il mese di Agosto (vista l’emergenza). Il termine per la presentazione è di 6 mesi dalla data odierna.
 
FONDO RISPARMIATORI: ISTRUZIONI OPERATIVE PER I SUBORDINATI DELLE 4 BANCHE E GLI ALTRI RISPARMIATORI
Comunicato nazionale
Da oggi, ai sensi del comma 506 della legge finanziaria 2018 emendato con il decreto crescita, è possibile presentare per gli obbligazionisti subordinati delle 4 Banche la domanda di integrazione del contributo già ricevuto ovvero per ottenere un ulteriore 15%.
La procedura da svolgere, in questo caso, presso il Fondo Interbancario tutela deposito anche on line https://fds1.fitd.it/, è semplice perché basterà inviare una autocertificazione indicando il numero di pratica precedente con la quale è stato riscosso l’80%, allegare un documento di identità ed il codice fiscale nonché l’iban.
Leggermente più complicata è la presentazione da parte degli eredi nel caso in cui dal 2016 ad oggi il titolare dello strumento finanziario sia deceduto.
Gli sportelli Confconsumatori della Toscana sono a disposizione degli interessati per assisterli nelle procedura di invio della domanda, per trovare la sede più vicina basterà verificare il sito www.confconsumatoritoscana.it
Coloro che non avevano i requisiti del 2016 ovvero che non hanno fatto domanda nel 2016 dovranno, se nell’anno 2018 avranno i requisiti di reddito (35 mila euro) o patrimonio mobiliare (100 mila euro), pazientare un attimo in attesa che CONSAP predisponga e lanci la piattaforma informatica.
Coloro invece che non hanno i requisiti di reddito o patrimonio, potranno in seguito accedere alla commissione che verrà costituita presso il MEF.
Anche per gli azionisti delle 4 Banche e delle 2 Banche Venete stessa attesa per la Consap (in tali casi l’indennizzo è del 30% del prezzo delle azioni).

 
SALDO E STRALCIO UN OPPORTUNITA’ PER I CONTRIBUENTI IN DIFFICOLTA’
SCADENZA AL 31.7.2019
Grosseto, 27.06.2019 - I termini per la presentazione della pace fiscale sono stati prorogati al 31.7.2019. Le persone fisiche entro il 31/07/2019 possono presentare domanda di saldo e stralcio per i carichi affidati ad agenzia delle entrate per la riscossione dal 01/01/2000 al 31/12/2018.
Per beneficiare dello stralcio devono dimostrare una situazione di grave e comprovata difficoltà economica. Le persone fisiche con isee inferiore a 20.000,00 euro possono stralciare i debiti (solo quota capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo), con percentuale pari a: 16% con isee fino a 8500,00 euro, 20% con isee fino a 12.500,00 euro e 35% con isee fino a 20.000,00 euro. Il contribuente può scegliere se pagare in un’unica soluzione entro il 30/11/2019 oppure in 5 rate con l’ultima il 31/07/2021.
Tuttavia è bene ricordare che non tutti i crediti della riscossione solo stralciabile, si tratta solo del mancato pagamento di imposte e tributi dichiarati e non versati in denuncia dei redditi oltre ai contributi previdenziali purchè non siano stati iscritti a ruolo in conseguenza di accertamento ispettivo.
I contribuenti con isee superiore a 20.000,01 euro potranno far domanda per la definizione agevolata 2018 per i carichi affidati all’agente di riscossione dal 01/01/2000 al 31/12/2017 (rottamazione ter).
Gli interessati possono chiedere informazioni ed aiuto nella compilazione della domanda e nella verifica dei crediti stralciabili, per i quali è opportuno che ognuno chieda un estratto di ruolo all’agente di riscossione, presso lo sportello “contribuente” della Confconsumatori che riceve appositamente, presso la sede di Via della p Prefettura 3, tutti i lunedì dalle ore 16 alle ore 18,00.
Per informazioni telefoniche è possibile inviare una mail a grosseto@confconsumatori.it oppure telefonare al numero 0564,417849.
 
Incontro
“ANZIANO FRAGILE: VERSO UN WELFARE COMUNITARIO”

VENERDÌ 7 GIUGNO 2019
DALLE 9,30 ALLE 13,30 A POGGIO A CAIANO (PO)
PRESSO CINEMA AMBRA via dell’Ambra, 1

“Alzheimer: quali aiuti nell’Area Pratese e nella Zona Fiorentina Nord Ovest?”
Evento realizzato da Confconsumatori Prato in collaborazione con: Aima Firenze, Aima Prato, Misericordia di Campi Bisenzio, Acav, A.Di.NA., ANCeSCAO.
Ecco la locandina relativa all'evento, il programma e il comunicato
 
NUOVA TRUFFA "EVOLUTA" VIA SMS: ATTENZIONE! Potremmo ribattezzarlo “Phishing 3.0”: una nuova minaccia non più via e-mail ma via sms, che riesce a insinuarsi nei canali ufficiali di comunicazione dell’Istituto di credito. Confconsumatori Latina Minturno - Avvocato Franco Conte ha già registrato due casi identici di truffa operata a danno di due ventenni titolari di carte PostepayEvolution e che, dopo aver subito il furto di dati hanno subito prelievi non autorizzati per 3,2 mila e 1,3 mila euro. (Franco Conte)
Leggi qui
 
FIR: ECCO COSA SERVE PER ACCEDERE
Restano ancora alcuni aspetti da chiarire, ma da oggi i risparmiatori “traditi” possono prepararsi a presentare la domanda di rimborso
Parma, 18 giugno 2019 – Confconsumatori si prepara a convocare i propri associati e a prestare assistenza ai cittadini interessati alla presentazione della domanda di accesso al FIR, il Fondo Indennizzo Risparmiatori di cui si attendevano notizie dall’inizio dell’anno. Sul sito www.confconsumatori.it è pubblicata una guida completa per i consumatori che sono in possesso di azioni e/o obbligazioni subordinate emesse dalla Banche poste in liquidazione coatta amministrativa tra il 16 novembre 2015 e l’1 gennaio 2018 (Veneto Banca, Banca Popolare di Vicenza, Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti, Cariferrara, Bcc Crediveneto e Bcc Padovana).
ANCORA OMBRE DA DISSIPARE – La piattaforma tramite la quale presentare le domande dovrebbe diventare operativa nel mese di luglio, nel frattempo l’associazione sta lavorando per chiarire gli aspetti più ostici che riguardano soprattutto chi, negli scorsi anni, ha già ricevuto rimborsi (tramite il Fitd - Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, transazione con le banche venete, Anac o altro). Il principio alla base è che non debbano sovrapporsi diverse forme di rimborso. In particolare, sembra che tra gli azionisti e obbligazionisti subordinati delle banche venete siano da escludere coloro che, tra il Fidt e i rimborsi di Intesa, hanno già recuperato l’investimento iniziale. Diversamente, i danneggiati delle 4 banche (Carife, Carichieti, Banca Etruria e Banca Marche) che hanno avuto un primo rimborso dell’80% con il Fidt potranno fare domanda al Fir per recuperare il 15%. Infine sarebbero esclusi in via definitiva coloro che hanno optato per i ricorsi ai colleghi arbitrali presso Anac (alternativi al Fidt).
COME PREPARARSI PER LA DOMANDA – In attesa di chiarire gli ultimi aspetti tramite la guida pubblicata sul sito di Confconsumatori è possibile, intanto, sapere quali sono i dati e i documenti da raccogliere per poter presentare la domanda. Chi è già associato verrà contattato dalle sedi dell’associazione, altri cittadini interessati potranno richiedere informazioni e assistenza rivolgendosi direttamente agli sportelli di Confconsumatori (elenco completo qui: https://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/) oppure, per chi non ha una sede vicina è possibile scrivere a risparmio@confconsumatori.it.
 
"BANCA POPOLARE DI VICENZA, A CHE PUNTO SIAMO?"
Sabato 8 giugno evento e docufilm di Confconsumatori a Prato
Una giornata dedicata ai risparmiatori coinvolti nel crack di alcune banche, con un convegno e la proiezione di un docufilm. Il tema della giornata è “Banca popolare di Vicenza, a che punto siamo?” e a organizzarla è Confconsumatori Prato: l'appuntamento è per sabato 8 giugno a partire dalle 15 al cinema Ambra, in via dell'Ambra 1, a Poggio a Caiano. Il programma prevede per le ore 15 l'apertura dei lavori con l'intervento di Marco Migliorati, presidente provinciale di Confconsumatori Prato. Alle 15.30 la proiezione del docufilm “Il buio oltre il risparmio” del regista Fabrizio Rizzi, in anteprima assoluta pratese, che raccoglie le testimonianze di tanti risparmiatori che hanno perso gran parte dei risparmi di una vita (se non tutti) a causa del default delle loro banche. Alle 16 via al convegno, moderato dal regista Fabrizio Rizzi: i relatori saranno l'avvocato Marco Festelli (vicepresidente nazionale di Confconsumatori e presidente di Confconsumatori Toscana), che parlerà delle 4 banche, del bail in e dei contenziosi, e dell'avvocato Alessandro Fagni, il cui intervento sarà dedicato agli aspetti normativi e ai contenziosi in merito alla liquidazione coatta amministrativa di Banca popolare di Vicenza. Di seguito, il dibattito.
«Questa iniziativa – spiegano dalla Confconsumatori di Prato – si propone di far conoscere quale impatto hanno avuto i default di alcune banche sui clienti e sulle loro famiglie. Inoltre i cittadini saranno aggiornati sugli ultimi decreti del Governo che riguardano i rimborsi bancari del Governo, e a che punto siamo arrivati con le posizioni della Banca Popolare di Vicenza».
Tutti i soci della Confconsumatori coinvolti nel fallimento della Banca Popolare di Vicenza sono invitati a partecipare. L'ingresso è libero.
 
MERCATONE UNO: LE DOMANDE DEI CONSUMATORI
Confconsumatori risponde alle domande più frequenti che i consumatori pongono agli sportelli: l’associazione garantirà assistenza
Bologna, 31 maggio 2019 – Confconsumatori sta ricevendo diverse richieste di consumatori danneggiati dal fallimento del Mercatone Uno (più precisamente, della Shernon Holding Srl che meno di un anno fa aveva acquistato l’azienda) e si è attivata per offrire assistenza nelle diverse casistiche di seguito sintetizzate.
«Oltre alle gravi conseguenze per i lavoratori, - ha commentato l’avvocato Roberta Li Calzi, del direttivo nazionale di Confconsumatori - hanno avuto ripercussioni anche i consumatori che avevano acquistato, pagando degli acconti, senza ricevere l’ordine. Un ulteriore problema, poi, si profila per quegli acquirenti che hanno stipulato contratti di finanziamento collegati all’acquisto e ora si trovano a dover pagare le rate, pur senza aver avuto il bene ordinato».
FAQ: le risposte alle domande più frequenti:
--Ho acquistato in un negozio Mercatone Uno senza mai ricevere la merce
Puoi presentare domanda di ammissione al passivo del fallimento. Confconsumatori può assisterti nella procedura, il termine per l’ammissione al passivo è il 20 settembre 2019. Se hai pagato con carta di credito e non hai mai ricevuto il bene conviene rivolgersi alla banca della carta utilizzata e chiedere l’annullamento dell’operazione e la restituzione della somma versata.
--Ho acquistato online sul sito di Mercatone Uno senza mai ricevere la merce
Puoi recedere entro 14 giorni dalla consegna della merce: dunque, non essendo avvenuta, l’acquirente è ancora in tempo per esercitare il recesso e chiedere il rimborso da parte dell’operatore della carta di credito o della Banca che ha autorizzato il pagamento a distanza.
--Ho acquistato al Mercatone Uno con finanziamento senza mai ricevere la merce
Se, per l’acquisto, hai sottoscritto un contratto di finanziamento, la legge prevede il diritto del consumatore a chiedere la risoluzione del contratto di credito e la cessazione delle rate, inoltre la finanziaria ha l’obbligo di rimborsare al consumatore le rate già pagate.
Confconsumatori si attiverà inoltre col curatore per chiedere, se possibile e in tempi rapidi, che la curatela decida di adempiere al contratto consegnando e installando i mobili ai consumatori che chiederanno l’adempimento offrendo il pagamento del saldo.
Per una prima assistenza è possibile rivolgersi alla sede di:
CONFCONSUMATORI BOLOGNA
Via San Donato, 66/13 F-G CAP 40127
Telefono: 051.8499617 o 331.3007931
Email: confconsumatoribologna@gmail.com;
Pec: confconsumatoribologna@tiscalipec.it
Orari apertura: martedì, mercoledì e giovedì 9-13 /14-18; venerdì 9-13 / 14-16.
 
OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA MPS, ANCHE A SIENA CONFCONSUMATORI AVVIA LE CAUSE PER 8 PERSONE CHIEDENDO 2 MILIONI DI EURO ALLA BANCA
Salgono a 25 le persone che si sono rivolte alla sede senese di Confconsumatori e che hanno visto le subordinate MPS convertite in azioni con una perdita attuale di oltre il 90% del valore nominale di rimborso.
Complessivamente si tratta di oltre 5 milioni di euro di investimenti, quelli per i quali la federazione di Siena della Confconsumatori si è attivata, quindi di risparmi di famiglie intere andate parzialmente in fumo; che non solo non renderanno niente altro ma che saranno soggette anche ad altre perdite visto che il titolo della Banca è comunque in endemico ribasso.
L’elemento che più infastidisce è che questi titoli, almeno dai dati senesi e quelli delle altre sedi della toscana, siano stati appunto rifilati principalmente ad anziani che intendevano proteggere i loro risparmi di una vita e magari lasciare qualcosa in eredità.
Peraltro, nella quasi totalità delle vendite, gli ordini di acquisto e gli eseguiti emessi dalla BANCA MPS non recavano il completo codice isin dei titoli e non evidenziavano la natura subordinata del titolo, in materia univoca. Spesso poi erano ceduti a persone che non erano neanche in grado di distinguere la differenza (ed il rischio) di una obbligazione subordinate da una comune obbligazione bancaria.
Peraltro Confconsumatori da quasi un anno chiede al Governo di intervenire a sostegno delle famiglie in questione attraverso il fondo interbancario tutela così come avvenuto per le subordinate delle 4 banche nel 2016 e per le 2 banche venete.
Anche la recente normativa sul FIR ha visto esclusi da ogni indennizzo gli sfortunati titolari delle subordinate estere del Monte.
A questo punto è inevitabile l’azione civile nei confronti della Banca ed infatti la federazione senese ha avviato, nelle scorse settimane, giudizi civili per 8 persone che hanno citato la Banca chiedendo un risarcimento di circa 2 milioni di euro. Le persone che costituiscono tre nuclei familiari sono assistite dall’Avv. Duccio Panti del foro di Siena.
Gli ulteriori interessati possono rivolgersi alla sede di Siena Via Simone Martini n. 37 (orari apertura lunedi mercoledi e venerdi dalle 9,30 alle 11,30 e dalle 15,00 alle 17,00) numeri telefonici 3318823533 e 347 4546585, ovvero chiedere informazioni attraverso la mail toscana@confconsumatori.it
 
LE BOLLETTE NON SI TOCCANO, SE NON AL RIBASSO
Confconsumatori interviene sul caso Decreto Crescita & Alitalia: «Stop aumenti: bollette più chiare e più leggere, per una vera liberalizzazione»
Parma, 30 maggio 2019 – La misura è colma: non sono accettabili ulteriori aumenti nella bolletta energetica, al contrario è ora di rimettere mano ai costi, renderli più chiari e abbassarli per consentire alle famiglie di onorare i pagamenti con tranquillità e regolarità. Confconsumatori respinge con fermezza l’ipotesi di aumentare i costi in bolletta che, come indicato anche dall’Autorità Arera, sembra discendere dal testo del “Decreto Crescita”, in riferimento al “salvataggio” di Alitalia.
Per Confconsumatori gli oneri non si toccano se non al ribasso. «Sono ormai maturi i tempi per rimettere ordine nei costi nella bolletta energetica – commenta l’avvocato Franco Conte, responsabile Energia & Utenze di Confconsumatori - i consumatori hanno bisogno di maggiore chiarezza. È da tempo che sosteniamo come associazioni dei consumatori l’eccessivo carico della fattura dell’Energia per le famiglie italiane, che ormai non riescono far fronte regolarmente e in tranquillità agli addebiti. È chiaro a tutti che quanto paghiamo in bolletta non è solo l’energia che consumiamo ma ben altro».
SERVONO CHIAREZZA E TAGLI - La quota energia è ormai ridotta a meno della metà della nostra bolletta e tutto il resto è altro. Con i provvedimenti che si paventano all’orizzonte è ragionevole pensare che le nostre bollette aumenteranno ancora. La misura è ormai colma e non sono accettabili ulteriori aumenti. Anzi è necessario rimettere mano alla struttura dei costi della bolletta, renderla più chiara ma soprattutto abbassarla evitando di sovraccaricarla di costi che poco c’entrano con il consumo energetico di tutti i giorni.
IL GOVERNO CAMBI STRATEGIA - Bisognerebbe anche spingere per una responsabilità maggiore degli operatori del mercato ed incentivare una concorrenza piena ed effettiva del mercato per migliorare i prezzi e i servizi per l’utenza. Chiediamo quindi al Governo che, invece di pensare di appesantire le bollette, si impegni a ridurre tutte le voci di costo della bolletta che non attengono al solo consumo energetico. Questi costi distorcono di fatto il mercato ed impediscono una vera liberalizzazione e concorrenzialità dello stesso, impedendo al consumatore una percezione corretta dei propri consumi e del loro contenimento.
IL BONUS ENERGIA NON BASTA - Nel contempo è anche necessario predisporre soluzioni soddisfacenti per coloro che si trovano in condizione di povertà energetica (ovvero che non riescono a pagare le bollette) con misure che siano in grado veramente di sostenere chi è più in difficoltà. Un sostegno più efficace e significativo di quello previsto dal Bonus Energia.
 
SAIPEM: ANCORA POCHI GIORNI PER COSTITUIRSI PARTE CIVILE
Al via il processo penale per false comunicazioni sociali e ai mercati finanziari Confconsumatori e i suoi associati si costituiranno parte civile
All’udienza del 23 maggio sono state depositate le richieste di costituzione di parte civile di Confconsumatori e dei risparmiatori associati nel processo Saipem. Il processo è stato però riassegnato alla X Sezione, con prossima udienza fissata per il 4 giugno. Dunque si apre una nuova, seppur brevissima, finestra per gli azionisti Saipem che intendono costituirsi: c’è tempo fino al 29 maggio per presentare la richiesta di costituzione di parte civile e sperare, così facendo, di avere un ristoro a seguito delle perdite subite. Il Gup del Tribunale di Milano, su istanza della Procura milanese, ha deciso di rinviare a giudizio i vertici di Saipem e lo stesso colosso petrolifero.
CHI PUO’ COSTITUIRSI – Secondo l’accusa, negli anni 2012 e 2013 gli imputati avrebbero manipolato le comunicazioni sociali occultando perdite e debiti per diverse centinaia di milioni di euro, nonché ostacolando la vigilanza di Consob. Per questo motivo Confconsumatori ricorda a tutti gli azionisti che almeno sino alla data del 30 aprile 2013 avevano azioni della Saipem che possono avviare la richiesta di costituzione di parte civile, chiedendo così agli imputati il rimborso delle perdite subite e del danno morale conseguente alla perdita del loro risparmio.
COME FARE – Per consentire ai legali di presentare le domande è necessario raccogliere e inviare entro il 29 maggio la documentazione necessaria: copia di un documento d’identità valido e del codice fiscale, copia della documentazione bancaria comprovante l’acquisto delle azioni, copia della documentazione bancaria comprovante l’attuale titolarità delle azioni o dell’avvenuta vendita.
Gli interessati, che non hanno ormai molto tempo, potranno rivolgersi direttamente alle sedi territoriali della Confconsumatori i cui recapiti sono disponibili a questo link: https://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/
Chi non ha una sede territoriale vicina al luogo di residenza potrà rivolgersi direttamente alla sede nazionale di Confconsumatori alla casella di posta elettronica risparmio@confconsumatori.it o chiamare il numero 0521/231846. Per i residenti in Toscana è attivo anche il numero 328 7958074.
 
GROSSETANO SEGNALATO INGIUSTAMENTE DALLA BANCA COME "CATTIVO PAGATORE"
Confconsumatori: L'errore è dietro l'angolo. Subito istanza al Tribunale
In questo periodo di massiccia cessione di crediti che secondo le banche sono sofferenti, non è ormai infrequente anche per un privato essere segnalato come cattivo pagatore nella Centrale rischi della Banca d’Italia. Iscrizione che comporta non solo un danno alla reputazione ma l’impossibilità di accedere al credito, anche per acquistare un elettrodomestico a rate. È accaduto a un grossetano che si è rivolto a Confconsumatori, dopo aver scoperto di essere segnalato per uno scoperto di conto corrente del quale da anni non sapeva più nulla, magari generato da commissioni e interessi. Essendo grave e difficilmente riparabile, il consumatore ha fatto istanza ex articolo 700 cpc al Tribunale di Grosseto affinchè ordinasse l’immediata cancellazione retroattiva della sofferenza. E con l’ordinanza del 3 dicembre 2018 il tribunale ha imposto alla Banca di cancellare retroattivamente la sofferenza erratamente segnalata.
Infatti per il tribunale grossetano le banche, ai sensi dell’articolo 125 comma 3 del Tu nonché dell’articolo 4 comma 7 del Codice deontologico della privacy e della circolare 139/1991 emanata dalla Banca d’Italia, prima di qualsiasi segnalazione di sofferenza impongono agli intermediari di informare gli interessati in forma scritta della conseguenza del loro inadempimento e di assegnare un termine di almeno 15 giorni per sanare la morosità. Altrimenti la segnalazione della sofferenza è pacificamente illegittima, come peraltro ribadito di recente in altre decisioni, come le ordinanze dei tribunali di Firenze (2304/2016), di Pescara (4687/2011), di Milano (29 agosto 2014) e Belluno (22 marzo 2018).
Sempre prima della segnalazione, per il giudice, la banca deve provare ad adempiere all’obbligo sostanziale di valutazione della sofferenza, cioè svolgere un'adeguata istruttoria (che non potrà svolgere dopo la contestazione dell’interessato) sulla possibilità o meno del debitore di restituire il debito, valutando quindi se il debitore ha reddito o patrimonio sufficiente per rimborsare la somma. Per giurisprudenza consolidata, sia di merito che di legittimità, l’istituto bancario deve procedere attentamente all’istruttoria per l’accertamento della sofferenza con la diligenza professionale di cui all’articolo 1176 del Codice civile: la condizione di insolvenza del cliente va intesa come situazione di difficoltà economica che rende quasi certo il mancato recupero del credito.
«Dunque – fanno sapere da Confconsumatori –, visto il dilagare del fenomeno delle sofferenze segnalate in Banca d’Italia da parte delle banche, al fine di cedere propri crediti che asseriscono di difficile recupero, è bene ricordare che il consumatore ha una tutela rapida attraverso il ricorso cautelare e urgente al tribunale, giacchè la giurisprudenza ormai consolidata ritiene il danno difficilmente riparabile se non con una rapidissima pronuncia dello stesso tribunale. La sede grossetana di Confconsumatori sta già valutando e trattando altri casi simili a questo». Gli interessati, per informazioni e assistenza, possono rivolgersi alla sede di via della Prefettura 3, a Grosseto, telefonando al numero 0564 417849 oppure inviando una mail a grosseto@confconsumatori.it.
Ecco l' ordinanza
 
IL BUIO OLTRE IL RISPARMIO
Martedì 9 aprile alle ore 17
al cinema STELLA di Grosseto
Docufilm con dibattito
Ecco la locandina relativa all'evento.
Martedì 9 aprile a Grosseto il docufilm sui risparmiatori traditi dalle banche
Tra gli intervistati anche l'avvocato grossetano Marco Festelli
Arriva a Grosseto il documentario di Fabrizio Rizzi “Il buio oltre il risparmio”, che racconta la storia di tanti piccoli risparmiatori italiani traditi dal piano di salvataggio delle banche popolari. Una vicenda che negli ultimi mesi ha coinvolto da vicino anche centinaia di maremmani: nel dettaglio 160 per il caso Banca Etruria, 37 nella truffa dei diamanti, 26 per le subordinate Mps, 13 per le banche venete e 18 per il caso del Fondo Obelisco, il fondo immobiliare di Poste Italiane.
L'appuntamento con la proiezione del docufilm, organizzato da Confconsumatori, è per martedì 9 aprile alle ore 17 al cinema Stella di Grosseto (ingresso libero): al termine, la giornata proseguirà con un dibattito (sempre aperto a tutti) sul tema trattato dal docufilm, cui parteciperanno la presidente nazionale di Confconsumatori, Mara Colla, l'avvocato Marco Festelli, vicepresidente nazionale di Confconsumatori e responsabile di Confconsumatori Toscana, e il regista Fabrizio Rizzi.
“Il buio oltre il risparmio” (riprese di Francesco Manetti, montaggio di Claudio De Santis, produttore esecutivo Andrea Bernabeo, mixaggio Giovanni Perez, voce narrante Massimiliano Buzzanca) ha avuto una notevole copertura mediatica sulle principali testate giornalistiche e televisive nazionali e adesso arriva al cinema anche a Grosseto, grazie a Confconsumatori. «Il documentario, girato tra Empoli e Ferrara – fanno sapere dall'associazione –, esplora l’aspetto umano, le ricadute reali di un'operazione in cui l’onere di salvataggio delle banche viene scaricato sui piccoli azionisti e sui detentori di obbligazioni subordinate, molti dei quali ignari del fatto che i loro risparmi fossero stati investiti in quel modo. Vicende umane di famiglie colpite da uno tsunami: risparmi di una vita spariti, la disperazione di chi all’improvviso realizza di non avere più nulla, il senso di vergogna, le storie degli “azzerati”».
Tra le testimonianze presenti nel docufilm, per guidare lo spettatore tra le pieghe di una vicenda senza responsabili apparenti, ci sono quelle del giornalista Marcello Sorgi, editorialista de La Stampa, di Alessandro Banfi, direttore Mediaset, e dell'avvocato grossetano Marco Festelli. «Finora – ricordano da Confconsumatori – molto si era detto sulla struttura del modello di salvataggio applicato alle banche. Poco spazio era invece stato riservato a chi ha visto la propria vita stravolta dalle sue conseguenze: nel docufilm parlano i truffati. Ad esempio l’anziana risparmiatrice che nei documenti della banca viene definita investitrice esperta, il funzionario che consiglia alla vecchia compagna di scuola l’acquisto delle obbligazioni tossiche, la figlia che vede andare in fumo i risparmi degli anziani genitori. Un vortice di situazioni che portano a galla lo scheletro di un sistema malato. Com'è stato possibile tutto questo?». Il docufilm “Il buio oltre il risparmio” prova a dare una risposta.
 
PROCESSO BPVI, 11 GROSSETANI AMMESSI COME PARTI CIVILI
Risparmio tradito, domande per complessivi 170 mila euro di danno
Il collegio del Tribunale di Vicenza, nell'ultima udienza, ha ammesso la costituzione di parte civile di tutti gli associati e assistiti Confconsumatori che, tramite l’avvocato Luca Baj, hanno proposto attraverso la costituzione di parte civile l’azione civile di risarcimento dei danni (patrimoniali e non) nei confronti degli ex amministratori della banca fallita, la Banca popolare di Vicenza. Delle migliaia di azionisti coinvolti, 11 sono grossetani e hanno chiesto il risarcimento del danno patrimoniale complessivo per 170 mila euro. Risparmiatori che hanno avuto accesso all’azione perché si erano rivolti alla locale sede provinciale di Confconsumatori, in via della Prefettura 3 a Grosseto. Il collegio del Tribunale di Vicenza ha inoltre confermato la costituzione in proprio di Confconsumatori, ammessa dal Giudice delle indagini preliminari, in quanto associazione dei consumatori che ha come scopo la difesa degli utenti bancari e dei risparmiatori e per avere di fatto svolto da decenni attività di formazione, informazione e difesa in favore dei risparmiatori in generale ed anche nei confronti degli azionisti e risparmiatori della ex Bpvi. Dunque, in tutta Italia come a Grosseto, Confconsumatori prosegue con la sua incessante battaglia per il risparmio tradito. E proprio su questo tema, a Grosseto, Confconsumatori organizzerà nei prossimi giorni un evento di rilevanza nazionale.
 
CASO DIAMANTI: BPM, I NUMERI DEL DANNO
BPM unica a non collaborare: oltre 200 le cause pronte a partire per i soci Confconsumatori che hanno perso gran parte dei 7 mln investiti in diamanti
Parma, 20 marzo 2019 – Confconsumatori fa il punto sul caso dei diamanti da investimento, una battaglia iniziata nel 2017 che oggi è arrivata a un nodo cruciale: a fronte della maggior parte delle banche, che hanno già proposto accordi di rimborso ai risparmiatori, Banco BPM fa ancora resistenza e propone accordi insoddisfacenti per i risparmiatori danneggiati, costringendo i legali dell’associazione ad avviare procedimenti civili. Si tratta di oltre 200 cause che potrebbero partire nei prossimi mesi nei confronti di BPM per altrettanti soci di Confconsumatori: l’associazione è determinata ad ottenere giustizia di fronte all’ennesimo scandalo che mina la fiducia dei risparmiatori.
L’AVVIO DELLA BATTAGLIA - Confconsumatori è stata tra le prime associazioni dei consumatori a farsi carico delle preoccupazioni e dei legittimi interrogativi che già nel 2017 ponevano i primi risparmiatori sulla solidità del loro investimento in diamanti, presentato come sicuro. Dopo i primi reclami respinti dalle banche, il provvedimento dell’Antitrust ha cambiato le carte in tavola, portando finalmente alla luce il comportamento scorretto delle banche e delle società di vendita dei diamanti. Da quel momento Confconsumatori si è attivata in tutta Italia per rispondere alle numerose domande dei consumatori.
FALLIMENTO IDB E INDAGINE PROCURA – Per oltre un anno Confconsumatori ha lavorato per cercare di ottenere l’accordo più favorevole per i propri assistiti, incontrando la disponibilità delle banche ad ammettere le proprie responsabilità, tranne BPM, che ha opposto una chiusura pressoché netta. I consumatori hanno dalla loro il provvedimento dell’Antitrust e le sentenze positive del Tar, ma il fallimento di IDB (una delle due società coinvolte) ha gettato nello sconforto i risparmiatori. Un nuovo segnale di speranza è venuto, però, dalle indagini della Procura di Milano, che hanno condotto al sequestro di 700 milioni di euro a carico di IDB (già fallita il 10.1.19) e di DPI, oltre che delle cinque banche coinvolte nella vendita diamanti (Unicredit, Intesa Sanpaolo, MPS, BPM e Banca Aletti). Un’ulteriore conferma del comportamento quanto meno scorretto di banche e società venditrici.
LA SITUAZIONE AD OGGI – Alla luce delle indagini della Procura, Confconsumatori ha intimato a Banco BPM di risarcire una volta per tutte (e al 100%) i propri associati che, oltre al danno patrimoniale hanno subito anche quello morale, come accertato dalla Procura.
Ad oggi Confconsumatori conta nei soli confronti di BPM:
Circa 250 posizioni ancora in sospeso;
24 cause pendenti e 9 posizioni transatte;
Oltre 200 cause che i legali dell’associazione sono pronti a presentare;
Oltre 7 milioni di capitale totale investito dai risparmiatori associati.
Rispetto alle altre banche coinvolte si registra una generale disponibilità al rimborso integrale, con qualche ritardo che ci si augura venga presto superato.
«Auspichiamo che non sia necessario affollare i tribunali italiani per raggiungere una soluzione ragionevole ed equa al problema che angoscia tante famiglie italiane – ha dichiarato la presidente di Confconsumatori Mara Colla –Il caso diamanti si aggiunge alla lunga lista di episodi ormai noti che hanno creato sfiducia nei cittadini: siamo determinati ad ottenere giustizia, ad ogni costo, per restituire ai risparmiatori la dignità che meritano».
 
OLIO GRECO E FRODE IN COMMERCIO, LA CONFCONSUMATORI SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE
Grosseto, 20.3.2019 - Appreso dalla stampa che la Procura di Grosseto ha concluso l’indagine riguardante l’utilizzo di olio greco in luogo del pregiato IGP toscano, la Confconsumatori si costituirà parte civile nel caso in cui si giunga al processo.
L’associazione, riconosciuta maggiormente rappresentativa sia dallo Stato che dalla Regione Toscana, si è già costituita in passato a Grosseto (ottenendo anche simbolici risarcimenti del danno) in processi per frodi in commercio dinanzi al Tribunale di Grosseto, nonché è stata ammessa come parte civile al processo pendente dinanzi al Tribunale di Siena per la vicenda “brunello”.
L’associazione interverrà quindi nell’interesse e nella tutela di tutti quei consumatori che hanno fatto il successo dell’olio toscano e che non possono essere ingannati su provenienza, qualità, gusto, sicurezza e prezzo dell’olio immesso in vendita con marchi di elevata qualità.
Simili frodi, se accertate, minano le fondamenta dell’andamento di un regolare del mercato della vendita dei prodotti alimentari, la cui manipolazione desta e può destare serissime preoccupazioni per i consumatori.
 
ANCHE IN TOSCANA COME NEL RESTO D’ITALIA CONFCONSUMATORI AL FIANCO DEI FAMILIARI DI ANZIANI E PAZIENTI AFFETTI DA ALZHAIMER IMPORTANTE VITTORIA DI UNA FIGLIA RESIDENTE A PISA
RETTE ESOSE NON PIU' DOVUTE
Pisa, 15.3.2019 - Ennesima importante sentenza in favore dei familiari di soggetti ricoverati presso le R.S.A., la quale ha ribadito che i parenti dei ricoverati non sono tenuti a pagare le rette di ricovero.
La vicenda viene spiegata dall’avv. Giovanni Longo, legale della Confconsumatori di Pisa che ha difeso la figlia di una signora ricoverata in una struttura privata, ma convenzionata. La R.S.A. presso la quale era ospitata la madre aveva fatto sottoscrivere, come è consuetudine fare, il contratto di inserimento in struttura anche alla figlia in qualità di “garante” della madre.
Nel tempo, essendo mutate le condizioni economiche della figlia, quest’ultima CHE NEL FRATTEMPO SI ERA RIVOLTA ALLA CONFCONSUMATORI DI PISA, su suggerimento dell’avv. Giovanni Longo aveva comunicato alla struttura di voler recedere dall’impegno preso, spiegando di non essere più in grado di poter aiutare economicamente la madre.
La Struttura. non curante di tale volontà, aveva notificato un decreto ingiuntivo alla madre ed alla figlia, per un cospicuo importo (oltre undicimila euro per rette non pagate).
L’avv. Giovanni Longo ha opposto il decreto e sollevato, fra le varie eccezioni, anche la questione circa il valore giuridico da attribuire all’impegno economico sottoscritto dalla figlia della ricoverata, sulla base del quale era stato poi chiesto ed ottenuto il decreto ingiuntivo, ed alla non trascurabile circostanza che la figlia avesse oramai receduto da tempo da tale impegno, non più quindi vincolante nei suoi confronti.
L’avv. Giovanni Longo ha richiamato precedenti giurisprudenziali in senso conforme, fra cui la sent. n. 448/2016 della Corte d'Appello di Bologna, ricordando che La Suprema Corte si era già pronunciata in stabilendo che dopo l'esercizio del suddetto recesso, nulla è dovuto da parte del parente obbligato. Secondo la Cassazione, il parente che si è precedentemente vincolato avrà la “facoltà del recesso unilaterale, prevista ex art.1373 c.c. per i contratti ad esecuzione continuata o periodica, che rappresenta una causa estintiva ordinaria di qualsiasi rapporto di durata a tempo indeterminato, rispondendo all'esigenza di evitare la perpetuità del vincolo obbligatorio, in sintonia con i principi di buona fede nell'esecuzione del contratto”.
Il Tribunale di Biella con la sentenza 118/2019 dell’1.3.2019 ha dato ragione alla figlia, è molto importante, spiega l’avv. Giovanni Longo, in quanto ha ribadito nuovamente che se l’anziano ricoverato non è più in grado di sostenere il costo della retta della RSA con propri mezzi, i famigliari non possono essere obbligati al pagamento, e nel caso si fossero precedentemente impegnati, possono in qualunque momento recedere dall’impegno assunto.
Una “boccata d’ossigeno”- secondo Gabriele Pardo (Presidente provinciale di Pisa di Confconsumatori e membro del direttivo regionale dell’associazione) dunque per tutti coloro che hanno parenti anziani ricoverati in Rsa e che si sono obbligati a pagare la retta di ricovero; inviando una raccomandata di recesso, possono finalmente sospendere i pagamenti. L’unico soggetto che deve sostenere i costi, sempre che ne abbia i mezzi, è l’anziano ricoverato, e nessun altro.
Gli interessati possono rivolgersi presso la sede di Pisa della Confconsumatori in Via Fiorentina 214/C Numero verde 800 910 268 oppure per la toscana attraverso gli sportelli nella regione i cui recapiti sono rinvenibili sul sito www.confconsumatoritoscana oppure, per il livello nazionale, sul sito www.confconsumatori.it
Ecco la sentenza.
 
PROCESSO LIGRESTI TRASFERITO DA TORINO A MILANO
La sentenza di primo grado è annullata e si concretizza il rischio di prescrizione: Confconsumatori valuterà azioni civili
Torino - Milano, 14 marzo 2019 – Cresce la preoccupazione dei risparmiatori coinvolti nel caso Fonsai. La Corte di Appello di Torino, infatti, ha accolto l’eccezione di incompetenza territoriale formulata dagli imputati e ha, di conseguenza, annullato la sentenza di primo grado del Tribunale di Torino rinviando il procedimento nei confronti della famiglia Ligresti alla Procura del tribunale di Milano. Il rischio che si profila per i danneggiati è quello della prescrizione.
I DUE TRONCONI - Confconsumatori era stata ammessa parte civile, insieme ai propri associati, nel procedimento presso il Tribunale di Torino contro la famiglia Ligresti, cosiddetto secondo troncone. In precedenza l’associazione era stata già stata ammessa, con i propri associati, anche nel processo relativo al primo troncone di Milano, che vedeva imputato - con altri - Paolo Ligresti (figlio di Salvatore e fratello di Jonella, interessati, invece, dal procedimento torinese) e che si è concluso negativamente per i risparmiatori.
LE CONSEGUENZE DEL TRASFERIMENTO – La sentenza del Tribunale di Torino è stata annullata, ma le prove assunte nel processo saranno comunque utilizzabili. A questo punto il procedimento andrà alla Procura di Milano. Al di là delle determinazioni che quest'ultima assumerà, la naturale scansione processuale - di per sé - vuole che prima passi al vaglio del GUP e poi (eventualmente) a quello del Tribunale di Milano. Il rischio è che, comunque, nel frattempo, i reati cadranno in prescrizione in sede penale: una circostanza che vedrebbe sfumare le speranze e le attese di tanti risparmiatori danneggiati che confidavano in un risarcimento alla luce dell'acclarata responsabilità penale degli imputati. Confconsumatori valuterà con i suoi legali l'opportunità per i risparmiatori di intraprendere iniziative giudiziarie civili nei confronti di Unipolsai in ragione delle prove raccolte nel corso del giudizio.
 
BOLLETTE DELLA LUCE ESORBITANTI, GROSSETANO RISARCITO
Confconsumatori: «Contestare le fatture si può e il contratto dev'essere firmato. Il risarcimento è salato se il gestore sospende il servizio»
Anche per l’energia elettrica lo sportello grossetano di Confconsumatori è in prima linea per la tutela dei consumatori e utenti, paracadutati in un mercato libero sempre meno corretto. È una storia sempre più frequente quella che riguarda un utente grossetano, transitato dal mercato di maggior tutela a quello libero, che nel 2014 aveva ricevuto fatture esorbitanti relative alla fornitura di energia elettrica per un totale di 2.600 euro. L’utente aveva contestato i consumi fatturati ritenendoli errati perché non corrispondenti alla media storica; lamentava anche l'errata intestazione del contratto (l'indirizzo era sbagliato) e la scorretta indicazione della potenza impegnata (6,5 Kw, mentre aveva richiesto la potenza di 3,5 Kw). Il cliente, con numerosi reclami, aveva richiesto la verifica della funzionalità del contatore e di avere il contratto, concluso telefonicamente ma mai ricevuto. Il gestore privato evidentemente aveva assegnato una potenza maggiore rispetto a quella richiesta e quella precedentemente utilizzata nel mercato tutelato. Il gestore era rimasto in silenzio e inadempiente ma continuava a pretendere il pagamento delle fatture contestate. E così il cliente, per scongiurare il distacco dell'utenza, aveva richiesto la rateizzazione dell'importo di 2.600 euro: il gestore, in spregio alle più elementari regole di diritto, in tutta risposta aveva proceduto con il distacco, senza alcuna comunicazione.
A questo punto per l’utente grossetano è intervenuta la Confconsumatori, ma il gestore non ha dato risposta al reclamo né aderito al tentativo di conciliazione. Pertanto il cliente ha deciso di adire il Giudice di pace di Grosseto per chiedere l'annullamento delle fatture illegittime e per ottenere il risarcimento del danno, avvalendosi dell'avvocato Anna Kapalina. Con sentenza numero 94/2019 il Giudice di pace di Grosseto ha accolto la domanda, annullando le fatture e condannando il gestore a pagare 1.000 euro di risarcimento del danno per l’ingiusta sospensione del servizio.
Dunque gli utenti possono trovare, anche per il servizio elettrico, un’arma importante nelle associazioni dei consumatori: a Grosseto possono rivolgersi allo sportello di Confconsumatori di via della Prefettura 3 (telefono 0564417849).
 
MIFID 2: ESPOSTO SULLA MANCATA APPLICAZIONE
Gli intermediari non applicano la norma Mifid 2, in vigore dopo due anni di ritardi: Confconsumatori li segnala all’Antitrust per pratica abusiva
Parma, 21 febbraio 2019 – Sugli adempimenti per la trasparenza nella vendita di prodotti finanziari le banche continuano a fare “melina” e a pagarne le conseguenze, come sempre, sono i risparmiatori che non riescono né a capire bene i costi dell’investimento né a confrontare più offerte tra loro. Per questo Confconsumatori ha deciso di depositare un esposto all’Antitrust per porre fine a un comportamento negligente che priva il consumatore del suo diritto a compiere scelte pienamente consapevoli.
LE NORME SULLA TRASPARENZA DISATTESE – Dopo ben due anni di rinvii dal 3 gennaio 2019 è finalmente norma cogente la “Mifid 2” e, con essa, il regolamento UE 2017/565, che, fra l’altro, impone agli intermediari di chiarire in maniera trasparente i costi e le commissioni complessive applicate alla vendita di un prodotto finanziario. In pratica chi vende prodotti finanziari deve fornire al cliente obbligatoriamente e per iscritto, sia un’informativa preliminare, sia una rendicontazione successiva che espliciti, in dettaglio, costi e oneri pagati dal consumatore all’intermediario, in percentuale e in valore assoluto.
GLI INTERMEDIARI CONTINUANO A PRENDERE TEMPO - Queste disposizioni dovevano entrare in vigore nel 2017, ma erano state per due volte posticipate di un anno. Eppure, ancora oggi tardano ad essere applicate: infatti a fine gennaio le principali associazioni di categoria degli intermediari (ABI, Assoreti, Assosim ed Assogestioni) hanno chiesto l’avvio di un tavolo di lavoro per ottenere chiarimenti dall’ESMA in merito alla stesura definitiva dell’informativa, ammettendo, di fatto, di non aver ancora attuato nella prassi le disposizioni normative.
IL VANTAGGIO MANCATO PER I CONSUMATORI – La normativa sulla trasparenza consentirebbe ai consumatori di capire quanto pagano effettivamente ai diversi intermediari, lungo tutta la catena distributiva. «È un documento indispensabile per confrontare diverse offerte e capire in modo semplice quanto costa il servizio offerto, - spiega Mara Colla presidente di Confconsumatori - quanto e perché si sta pagando, e soprattutto se conviene comprare un prodotto di investimento che ha già un costo in origine, e che quindi dovrà avere un ritorno superiore al detto costo per garantire un qualche utile effettivo al risparmiatore».
L’ESPOSTO ALL’ANTITRUST – Confconsumatori ha depositato ieri, mercoledì 20, un esposto all’Antitrust, con l’ausilio del suo esperto, l’avvocato Antonio Pinto, ritenendo che le omissioni di informazioni rilevanti e obbligatorie per legge costituiscano una pratica commerciale abusiva, suscettibile di alterare il comportamento economico del consumatore. Confconsumatori ha chiesto all’Autorità di verificare il comportamento degli intermediari, anche di coloro che si sono adeguati solo formalmente alla norma, limitandosi a un’applicazione apparente e sostanzialmente elusiva della disciplina della Mifid 2.
 
FIR: IL GOVERNO SNOBBA I CONSUMATORI?
Troppe incognite: perché il Fondo Indennizzo Risparmiatori non diventi solo “fumo negli occhi” serve il confronto con le Associazioni dei consumatori
Parma, 16 febbraio 2019 – L’approvazione del decreto sul Fir (Fondo Indennizzo Risparmiatori) è dietro l’angolo, ma sono tanti gli aspetti e le incognite che lasciano ancora perplessi. Per questo sarebbe urgente e importante un dialogo costruttivo tra il Governo e i responsabili delle Associazioni dei consumatori, che sono pronte a offrire il loro contributo e la loro esperienza affinché l’intervento risulti più efficace. Eppure, da anni, a prescindere dal colore politico, i Governi continuano a evitare il confronto diretto con le Associazioni dei consumatori su questi temi. Viene da chiedersi il perché.
IL RUOLO ISTITUZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI - Peraltro, Confconsumatori già da aprile 2018 aveva chiesto pubblicamente al Premier Conte, al Ministro dell’Economia ed a quello dello Sviluppo economico di aprire un tavolo di confronto sul risparmio. Giovedì sera il vice premier Salvini ha detto che il Governo si è confrontato sul risparmio “solo con i risparmiatori”. Si apprende, inoltre, che sempre giovedì al Mef è stata tenuta una riunione per sottoporre agli interessati il testo sul decreto attuativo Fir. Vogliamo ricordare alle Istituzioni del nostro Paese che le Associazioni dei consumatori hanno prerogative istituzionali fissate dal Codice del consumo, e che esiste un organismo istituzionale, il Cncu presso il Mise, deputato a fornire pareri a Governo e Parlamento in materia di risparmio.
COMPETENZE ACQUISITE SUL CAMPO - Oltre alla forma le associazioni hanno la sostanza. Confconsumatori, per parte sua, da decenni promuove battaglie (giudiziarie e non) in difesa dei consumatori-risparmiatori, su tutti i fronti, (dai Bond argentini a Parmalat, Cirio, 4 banche, le due venete, i fondi immobiliari chiusi) sino a Mps compreso (grande escluso dalla finanziaria), con l’adesione di migliaia di cittadini. Le associazioni dei consumatori hanno dimostrato di avere competenza, esperienza e capacità per reggere un confronto tecnico e politico sulla materia, come dimostrano le tante iniziative e proposte offerte alle Istituzioni negli anni.
LE INCOGNITE SUL DECRETO - Infine, la bozza di decreto che circola sulla stampa, se verrà licenziata in questa forma, presenta molte incognite per i risparmiatori che il Governo dice di voler ristorare a prescindere da tutto. A partire dalla legge finanziaria, con invenzioni recenti di commissioni ministeriali, per finire con la “violazione massiva del Tuif” di difficile prova, fino alle difficoltà per gli azionisti di reperire gli ordini di acquisto di azioni comprate anche 20 anni prima del crack e, per finire, alla non prevista presentazione dell’istanza on line come era avvenuto per il precedente fondo.
Confconsumatori auspica, quindi, un confronto serio, tecnico e consapevole sulla materia e anche sul decreto Fir, affinché questo non diventi solo ulteriore “fumo negli occhi” per decine di migliaia di cittadini. Per finire Confconsumatori ricorda al Governo che sono molti i temi “bancari” ancora aperti e caldi, per i quali combatte per conto di migliaia di risparmiatori (aderenti all’associazione e non), quali quelle di Banca Popolare di Bari, Banca Popolare di Ragusa e Carige.
 
CARTELLO FINANZIAMENTI AUTO: SCATTA l'AZIONE COLLETTIVA ANCHE A GROSSETO
Dopo il provvedimento dell’Antitrust, Confconsumatori è pronta a tutelare i consumatori danneggiati con un'azione collettiva unica. Già tre adesioni
Anche a Grosseto Confconsumatori è pronta a tutelare i consumatori danneggiati dal “cartello” segreto tra società automobilistiche e società finanziarie ad esse collegate, sanzionate dall’Antitrust, con un’azione collettiva unica a livello nazionale. E le adesioni sono già tre.
IL CARTELLO PUNITO DALL’ANTITRUST – Con il provvedimento del 9 gennaio scorso, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha sanzionato le principali case automobilistiche e le loro finanziarie (cosiddette captive banks) per aver posto in essere, nel periodo compreso tra il 2003 e il 2017, un “cartello” segreto, finalizzato a restringere il gioco della concorrenza all’interno del mercato interno. I soggetti coinvolti sono sia le società automobilistiche Bmw, Daimler, Fca Italy (Fiat), Ford Motor Company, General Motors Company, Renault, Toyota Motor Corporation, Volkswagen, e sia le società finanziarie ad esse collegate, che erogavano i prestiti in favore degli acquirenti delle auto: Banca Psa Italia, Banque Psa Finance, Santander Consumer Bank, Bmw Bank, Mercedes Benz Financial Services Italia, Fca Bank, Ca Consumer Finance, Fce Bank, General Motor Financial Italia, Rci Banque, Toyota Financial Services e Volkswagen Bank.
In sostanza, l’Antitrust ha accertato che le società finanziarie (captive banks) dei principali gruppi industriali automobilistici attivi in Italia, per un lungo periodo e attraverso un intenso scambio di informazioni in merito ai tassi, costi e prezzi applicati, hanno realizzato un’intesa restrittiva della concorrenza.
GLI EFFETTI SUI CONSUMATORI – È evidente che il cartello, così come accertato dall’Antitrust, disincentiva ogni diversa politica commerciale e si traduce comunque nell'applicazione di prezzi naturalmente più elevati di quelli che sarebbero stati praticati in assenza dell’intesa illecita. Tutto a svantaggio del consumatore finale, che così si ritrova a dover pagare costi e oneri finanziari di gran lunga superiori a quelli che sarebbero stati praticati in un regime di effettiva concorrenza.
COME CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO – Secondo il decreto legislativo 3/2017 chiunque abbia acquistato un autoveicolo nuovo o usato, mediante un finanziamento stipulato con una delle finanziarie sanzionate nel periodo compreso tra il 2003 e il 2017, può richiedere il risarcimento del danno subito, pari al sovrapprezzo sugli oneri e costi finanziari versati da ciascuno a causa del cartello, oltre agli interessi su tale somma.
A Grosseto sono già tre i consumatori che hanno aderito all’azione cumulativa che Confconsumatori sta organizzando attraverso lo sportello di Grosseto. Gli interessati a ricevere informazioni possono scrivere a risparmio@confconsumatori.it oppure rivolgersi allo sportello di via della Prefettura 3 (telefono 0564 417849) aperto tutti i lunedì con orario 16-18, il martedì 9-12 e 16-18, il mercoledì 15-18, il giovedì 9-12 e 16-18, e il venerdì 16-18.
 
PROCESSO PENALE ETRURIA - CONDANNATI A 5 ANNI I VERTICI DI ETRURIA PER BANCAROTTA
PER IL GUP DI AREZZO AI RISPARMIATORI VA RISARCITO IL DANNO MORALE DA REATO
Ancora possibile la costituzione nei confronti degli altri indagati sino al 2.4
Parma- Grosseto, 1.2.2019 - Ieri a tarda serata il G.U.P. del Tribunale di Arezzo ha condannato i 4 imputati del primo processo di Etruria che hanno chiesto il rito abbreviato.
Condanne pesanti per i vertici, come l’ex Presidente e l’Ex Direttore Generale, a 5 anni di reclusione.
La sentenza ha inoltre sancito il diritto dei risparmiatori, sia obbligazionisti che azionisti, ad ottenere il ristoro del danno morale da reato essendo stati lesi nel loro fondamentale diritto alla tutela del risparmio.
La quantificazione del danno dovrà farla successivamente il Giudice civile.
In questa situazione Confconsumatori, che ha curato la costituzione di circa 220 risparmiatori tra azionisti ed obbligazionisti, esprime soddisfazione per il riconoscimento del danno morale in capo ai risparmiatori, perché la tutela del risparmio è un diritto costituzionale ed il crack di una Banca sicuramente crea disagi e stati d’ansia notevoli non solo in capo a coloro che le avevano affidato i propri risparmi.
Per gli altri 12 imputati invece il GUP ha disposto il rinvio a giudizio ed il processo ordinario avvierà il prossimo 2 aprile dinanzi al Collegio del Tribunale di Arezzo, sicchè chi ha interesse potrà ancora costituirsi sino a tale data.
Per gli interessati è possibile contattare l’associazione alla caselle a email risparmio@confconsumatori.it e toscana@confconsumatori.it .
Per coloro che si sono costituiti tramite l’associazione è possibile contattare l’apposito numero 328,7958074.
 
MPS SUBORDINATE: RESTA SOLO IL CONTENZIOSO
Per le subordinate MPS convertite, escluse dal Fir, l’unica via è l’ACF o la causa: «Non smetteremo di difendere i risparmiatori “traditi”»
Parma - Grosseto, 25 gennaio 2019 – Sulle obbligazioni subordinate MPS convertite in azioni Confconsumatori continua a raccogliere richieste di aiuto da parte di risparmiatori che hanno perso oltre quattro quinti del loro investimento. L’associazione aveva già segnalato la grave dimenticanza delle subordinate MPS nel Fondo Indennizzo Risparmiatori e ora, in assenza di altre vie, continuerà a tutelare i cittadini danneggiati con l’unico strumento a disposizione: l’autorità giudiziaria. Infatti, dopo la prima pronuncia favorevole dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie del marzo 2018 in tanti hanno intrapreso azioni giudiziarie e alcune di queste hanno già raggiunto accordi positivi consentendo ai risparmiatori rimborsi importanti.
SUBORDINATI MPS ESCLUSI DAL FIR – All’indomani dell’approvazione della legge finanziaria Confconsumatori ha da subito evidenziato la dimenticanza di Governo e Parlamento che hanno escluso dall’indennizzo pubblico del FIR (Fondo Indennizzo risparmiatori) i titolari di obbligazioni subordinate estere emesse da Banca MPS, obbligazioni (con taglio minimo di 50 mila euro) emesse in Lussemburgo non destinate alla clientela retail che invece, in seconda battuta, la banca ha “piazzato” ai propri clienti, ovvero a famiglie, pensionati, lavoratori e, in generale, a risparmiatori che non avevano alcuna propensione al rischio, sottacendo la reale natura rischiosa ed illiquida del titolo. La conseguenza è che col decreto del Ministero dell’Economia di novembre 2017 tali obbligazioni subordinate (al contrario di quelle italiane completamente rimborsate dallo Stato) sono state convertite in azioni, col risultato pratico che 50 mila euro di investimento oggi corrispondono a meno di 10 mila euro di azioni.
LA TUTELA DI CONFCONSUMATORI - Si tratta di perdite davvero rilevanti, soprattutto nei casi riscontrati da Confconsumatori per famiglie che hanno visto andare in fumo, se non tutto, una larga parte dei loro risparmi di una vita. L’associazione sta assistendo un centinaio di risparmiatori in tutta Italia ed ha già registrato una pronuncia favorevole di ACF nel marzo del 2018. Moltissimi hanno già intrapreso azioni giudiziarie dinanzi ai Tribunali italiani ed alcuni di questi hanno già raggiunto accordi transattivi positivi, ottenendo risarcimenti importanti.
L’UNICA VIA RIMASTA E’ LA CAUSA - «A questo punto, - commenta Confconsumatori - pur non volendo la Confconsumatori incentivare un contenzioso giudiziario, deve prendere atto - nel silenzio e nella dimenticanza totale dello Stato e della Politica - dell’unica via per i risparmiatori che riscontrano inadeguatezza e carenze informative sulla reale natura del titolo e devono necessariamente rivolgere le loro istanze all’autorità giudiziaria».
Gli interessati possono contattare l’associazione, oltre che presso gli sportelli territoriali (elenco completo qui: https://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/), anche alla casella e mail risparmio@confconsumatori.it
Per la toscana i risparmiatori possono rivolgersi anche al numero 328,7958074 e contattare le sedi territoriali individuando i recapiti sul sito www.confconsumatoritoscana.it
 
BREVE REPLICA A “PRESTAZIONI NON PAGATE, I CHIARIMENTI DELL’ASL” PUBBLICATO IL 28 GENNAIO 2019
In merito all’articolo apparso sulla cronaca di Prato del QN del 28 gennaio intitolato “Prestazioni non pagate, i chiarimenti dell’ASL” Confconsumatori Prato ritiene doveroso replicare brevissime precisazioni per dovere di chiarezza in favore dei cittadini.
Queste le precisazioni:
Nell’articolo la ASL spiega che “Il verbale di accertamento non è un atto che impone il pagamento” . Tale affermazione è certamente fuorviante atteso che al contrario il verbale ricevuto tramite il Servizio Postale impone il pagamento e se non viene contestato e comunque se non vengono svolte le proprie difese nel termine perentorio di 30 giorni dal ricevimento ovvero se le somme indicate non vengono pagate entro 60 giorni, il cittadino vedrà notificarsi l'ordinanza ingiunzione; per fare un esempio è un verbale del tutto simile a quello di infrazione al Codice della Strada emesso dalla Polizia Municipale. E' nello stesso articolo che si ammette questa cosa affermando come il verbale se non pagato o non contestato diventa atto esecutivo.
Quindi la Confconsumatori ritiene doveroso avvisare i cittadini che hanno ricevuto un verbale che ci sono solo 30 giorni di tempo dalla notifica-ricezione del verbale, per contestare la pretesa di pagamento, dopo sarà troppo tardi.
Confermiamo, da parte dei nostri legali, la censurabilità per più profili dei verbali medesimi, tanto per la sostanza della pretesa avanzata dall'AUSL, che per il procedimento in concreto seguito.
Pertanto si ribadisce che la Confconsumatori di Prato è pronta a fornire informazioni ai cittadini che hanno ricevuto tali verbali.
Si ricorda che la Confconsumatori Federazione di Prato ha la propria sede in Via Fosse Ardeatine n. 18, in località Maliseti a Prato.
 
CARTELLO FINANZIAMENTI AUTO: SCATTA LA CLASS ACTION
Dopo il provvedimento dell’Antitrust Confconsumatori, anche a Grosseto, è pronta a tutelare i consumatori danneggiati con una azione collettiva unica.
Grosseto, 21 Gennaio 2019 – Confconsumatori è pronta a tutelare i consumatori danneggiati dal “cartello” segreto tra società automobilistiche e società finanziarie ad esse collegate sanzionate dall’Antitrust con un’azione collettiva unica a livello nazionale.
IL CARTELLO PUNITO DALL’ANTITRUST - Con il provvedimento del 9 gennaio scorso, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato le principali case automobilistiche e le loro finanziarie (c.d. captive banks) per aver posto in essere – per il periodo compreso tra il 2003 e il 2017 – un “cartello” segreto, finalizzato a restringere il gioco della concorrenza all’interno del mercato interno. I soggetti coinvolti sono:
• sia le società automobilistiche BMW AG, Daimler AG, FCA Italy S.p.A.(Fiat), Ford Motor Company, General Motors Company, Renault, Toyota Motor Corporation, Volkswagen AG;
• sia le società finanziarie ad esse collegate, che erogavano i prestiti in favore degli acquirenti delle auto Banca PSA Italia S.p.A., Banque PSA Finance S.A., Santander Consumer Bank S.p.A., BMW Bank GmbH, Mercedes Benz Financial Services Italia S.p.A., FCA Bank S.p.A.,CA Consumer Finance S.A., FCE Bank Plc., General Motor Financial Italia S.p.A., RCI Banque S.A., Toyota Financial Services Plc., Volkswagen Bank GmbH.
In sostanza, l’Antitrust ha accertato che le società finanziarie (c.d. captive banks) dei principali gruppi industriali automobilistici attivi in Italia, per un lungo periodo e attraverso un intenso scambio di informazioni in merito ai tassi, costi e prezzi applicati, hanno realizzato un’intesa restrittiva della concorrenza.
GLI EFFETTI SUI CONSUMATORI - Secondo l’esperto di Confconsumatori, avvocato Antonio Pinto, «La condotta illegittima posta in essere dalle imprese coinvolte ha leso, gravemente, sia il corretto funzionamento del mercato, sia il diritto del consumatore finale ad effettuare una scelta contrattuale libera e consapevole, in un regime di libera concorrenza». È infatti evidente che il cartello, così come accertato dall’Antitrust, disincentiva ogni diversa politica commerciale e si traduce, comunque, in un’applicazione di prezzi naturalmente più elevati di quelli che sarebbero stati praticati in assenza dell’intesa illecita. Tutto a svantaggio del consumatore finale che, così, si ritrova a dover pagare costi e oneri finanziari di gran lunga superiori a quelli che sarebbero stati praticati in un regime di effettiva concorrenza.
COME CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO - In ipotesi di cartello accertato dall’Antitrust la nuova normativa introdotta con il decreto legislativo n. 3 del 2017 garantisce una maggiore tutela per le vittime degli illeciti anticoncorrenziali. Viene riconosciuto, a ciascun soggetto leso, il diritto di agire, anche in via collettiva ovvero attraverso la class action, per ottenere il risarcimento di tutti i danni subiti. Pertanto, chiunque abbia acquistato un autoveicolo nuovo e/o usato, mediante un finanziamento stipulato con una delle finanziarie sanzionate (vedi elenco completo sopra indicato), nel periodo compreso tra l’anno 2003 e il 2017, può richiedere il risarcimento del danno subito, che secondo l’art.1 del D.Lgs. 3/2017 è pari al sovrapprezzo sugli oneri e costi finanziari versati da ciascuno a causa del cartello, oltre agli interessi su tale somma. Gli interessanti grossetano possono recarsi presso la sede di Via della Prefettura 3 (tel. 0564417849) oppure procedere direttamente a distanza inviando una e mail all’indirizzo nazionale risparmio@confconsumatori.it
 
FALLIMENTO IDB: LE CONSEGUENZE PER I RISPARMIATORI
Sarà più complesso e più difficile recuperare l’investimento in diamanti, Confconsumatori continua ad assistere i risparmiatori “traditi”
Parma, 18 gennaio 2019 – Una brutta notizia per quei risparmiatori danneggiati dallo scandalo diamanti da investimento che attendevano ancora un risarcimento. Intermarket Diamond Business Spa (I.D.B. Spa) è fallita. In attesa di conoscere i tempi per l’insinuazione al passivo, Confconsumatori continuerà l’attività di tutela dei propri associati nei confronti degli Istituti di Credito, dai quali auspica ci sia massima collaborazione. Inoltre, chi ha lasciato i diamanti in custodia a IDB dovrà rivendicarne la proprietà.
IL FALLIMENTO - Il Tribunale di Milano, con sentenza n. 41/2019 del 10.1.19 ha dichiarato il fallimento della società Intermarket Diamond Business Spa (I.D.B. Spa), società che, come noto, era già stata pesantemente sanzionata dall’AGCM insieme agli Istituti di Credito Banco B.P.M. Spa e Unicredit, tramite i quali aveva venduto diamanti da investimento ai risparmiatori. Confconsumatori da tempo sta conducendo una ferma battaglia per la restituzione, in via stragiudiziale o, nei casi in cui questa è risultata impercorribile per indisponibilità dell’Istituto di Credito, in via giudiziale, delle somme investite dai risparmiatori che sono stati indotti ad acquistare diamanti. Il fallimento di I.D.B. Spa avrà necessariamente conseguenze sulle azioni stragiudiziali e giudiziali finora intraprese.
LE CONSEGUENZE – A seconda dei passi già compiuti dai consumatori coinvolti fino ad oggi si configurano due prospettive: Per i risparmiatori ancora fermi alla sola richiesta stragiudiziale di composizione della controversia, si continuerà ad insistere nel tentativo di soluzione nei confronti del solo Istituto di Credito: in caso di impercorribilità di soluzione transattiva, si procederà con un’azione civile;
Per i risparmiatori per i quali risulta già pendente causa civile, il fallimento di I.D.B. Spa comporterà, invece, l’interruzione della causa attualmente pendente e la necessità di una riassunzione nei soli confronti dell’Istituto di Credito coinvolto.
In entrambi i casi, però, sarà necessario intraprendere preventivi giudizi di rivendicazione della proprietà delle pietre preziose per i soli risparmiatori che non ne hanno il possesso, avendo, all’epoca dell’investimento, deciso di lasciare le stesse in custodia presso la società fallita.
Confconsumatori, dunque, nel rilevare il pesante aggravio di difficoltà e l’inevitabile aumento dei tempi di recupero delle somme versate dai risparmiatori, auspica una collaborazione verso la restituzione dei capitali investiti in diamanti anche da parte di Banco B.P.M. Spa, unico Istituto di Credito finora rimasto lontano dalle posizioni tenute dalle altre banche coinvolte nella vicenda. Per ulteriori informazioni rivolgersi agli sportelli di Confconsumatori http://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/.
 
CONFCONSUMATORI DARÀ INFORMAZIONI AI CITTADINI CHE RICEVERANNO I “VERBALI DI ACCERTAMENTO DELLA ASL TOSCANA CENTRO SULLE AUTOCERTIFICAZIONI ESENZIONE TICKET PER L’ANNO 2014”
Prato, 16.1.2019 - Apprendiamo dalla stampa che la Asl Toscana centro in questi ultimi giorni ha notificato oltre settemila verbali di accertamento relativi alle autocertificazioni di esenzione ticket risultate – a detta della Azienda Sanitaria - non corrette.
In particolare è emerso che le contestazioni si riferiscono all’anno 2014 e riguardano cittadini che hanno beneficiato di esenzione dal pagamento ticket, dopo aver autocertificato la propria condizione reddituale.
Pertanto Confconsumatori è pronta a fornire informazioni ai cittadini che si vedranno recapitare i “Verbali di accertamento della Asl Toscana centro sulle autocertificazioni esenzione ticket per l’anno 2014”.
Tuttavia, la procedura adottata dalla Azienda ASL, presenta diversi aspetti critici, che dovranno essere verificati dai legali della Confconsumatori che si occupano dello sportello “SOS Pubblica Amministrazione”.
Si ricorda che la Confconsumatori Federazione di Prato ha la propria sede in Via Fosse Ardeatine n. 18, in località Maliseti e i legali dello “Sportello Pubblica Amministrazione” sono disponibili su appuntamento il venerdì pomeriggio dalle 15,30 alle 19,00.
Per tutti coloro che hanno ricevuto la notifica di un verbale da parte della Azienda ASL Toscana Centro e volessero verificare insieme ad un esperto la legittimità e la correttezza della richiesta di pagamento ricevuta, vi invitiamo a contattare e fissare un appuntamento al 3804640227 entro una settimana dal ricevimento della raccomandata.
 
MARCO FESTELLI, VICE PRESIDENTE NAZIONALE CONFCONSUMATORI
Grosseto, 14.1.2019 - La Federazione provinciale di Grosseto e la Federazione Regionale Toscana della Confconsumatori, nella persona del segretario grossetano Gennaro Calvano e del Vice presidente regionale Marco Migliorati, esprimono fiera soddisfazione per la nomina di Marco Festelli (attuale responsabile regionale dell’associazione) alla carica di Vice Presidente Nazionale dell’Associazione, avvenuta in data 20.12.2018 con decisione unanime del direttivo nazionale (di cui Festelli è componente da anni) su proposta della Presidente Mara Colla.
Per Marco Migliorati la nomina di Marco Festelli quale Vice presidente è un riconoscimento a tutto il mondo toscano di Confconsumatori, associazione che ormai è un punto di riferimento in ben 9 delle 10 province della Toscana e che vede il 2018 chiudersi con oltre 5.000 soci.
 
PROCESSO PENALE ETRURIA PER LE FALSE INFORMAZIONI SULLE SUBORDINATE DEL 2013
PROBABILMENTE ANCORA C’E’ TEMPO FINO ALLA PROSSIMA UDIENZA DEL 22.2.2019
Grosseto, 16.1.2019 - All’udienza di ieri pomeriggio, dinanzi al G.U.P. del Tribunale di Arezzo Dr. Lombardo, Confconsumatori ha depositato 67 richieste di costituzione di parte civile per chiedere il ristoro dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti dai propri associati che hanno visto andare in fumo larga parte dei loro risparmi. Si tratta prevalentemente di risparmiatori residenti in Toscana.
Inoltre Confconsumatori ha chiesto di essere riconosciute, stante la natura del reato e l’allarme socio-economico che questo ha generato nei mercati finanziari (prospetti informativi di strumenti finanziari contenenti una falsa rappresentazione della Banca emittente), di essere riconosciuta come parte danneggiata in proprio.
Peraltro è l’unica associazione di consumatori presente nel processo di ieri pomeriggio che, come al solito, tutela a 360 gradi i propri associati.
Il Giudice ha concesso un termine alle difese degli imputati per esaminare le costituzione di parte civile.
La prossima udienza si terrà il prossimo 22.2.2019 ore 9,00.
Siccome il Giudice non ha dichiarato aperta la discussione con elevata probabilità si potrà sempre chiedere all’udienza del 22 l’ammissione come parte civile.
Gli interessati che hanno acquistato le due subordinate emesse nell’anno 2013 da Banca Etruria, e che non hanno ancora chiesto la costituzione in giudizio, possono rivolgersi per tentare all’udienza del 22.2.2019 alla rete degli sportelli confconsumatori http://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori oppure inviare una mail all’indirizzo risparmio@confconsumatori.it
I residenti in Toscana possono contattare anche il numero 328,7958074.
 
FONDO INDENNIZZO RISPARMIATORI: COME FUNZIONA
Confconsumatori assisterà i risparmiatori nelle richieste di accesso al Fir, con le modalità che verranno definite. Grande esclusa MPS, un’occasione mancata
Parma, 7 gennaio 2019 – Confconsumatori è pronta a fornire assistenza ai risparmiatori “traditi” dalle banche fallite che desiderano informazioni sull’accesso al Fondo Indennizzo risparmiatori di recente istituzione. Al momento sono ancora in via di definizione le modalità di presentazione della domanda di accesso al fondo, ma è comunque possibile avere indicazioni sui requisiti di accesso, sugli indennizzi previsti e sulla documentazione da predisporre. L’associazione lamenta, inoltre, l’esclusione dei risparmiatori MPS, che non potranno accedere. Per informazioni contattare le sedi territoriali o, qualora non ci fosse una sede vicina, scrivere a risparmio@confconsumatori.it.
COS’È IL FIR - Con la legge di Bilancio (L. 145 del 30 dicembre 2018, in vigore dal primo gennaio) è stato istituito, nei commi da 493 a 507, un Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR) gestito dal Ministero per l’Economia, con una dotazione iniziale di 525 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021. Il FIR eroga indennizzi a favore dei risparmiatori che hanno subito un pregiudizio ingiusto da parte di banche e loro controllate, poste in liquidazione coatta amministrativa, in ragione delle violazioni massive degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza, buona fede oggettiva e trasparenza, ai sensi del Testo Unico in materia di Intermediazione Finanziaria. Le banche interessate sono: Veneto Banca, Popolare di Vicenza, (loro controllate ossia Banca Apulia e Banca Nuova) Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti, Cariferrara, Bcc Crediveneto e Bcc Padovana.
CHI PUO’ ACCEDERE AL FIR - Hanno accesso al FIR i risparmiatori, persone fisiche, imprenditori individuali, anche agricoli, le associazioni, nonché le microimprese (quelle che occupano meno di dieci persone e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro), in possesso delle azioni e delle obbligazioni subordinate delle banche alla data del provvedimento di messa in liquidazione (2015 per le quattro banche Etruria, Marche, Carife e Carichieti; 2016 per le due Venete), o i loro successori e aventi causa, ossia anche a chi abbia ereditato, ricevuto o comprato in seguito tali titoli. La norma, per l’erogazione dell’indennizzo, dà priorità a coloro che nell’anno 2018 hanno un Isee inferiore ai 35 mila euro.
GLI INDENNIZZI DEL FIR - La misura degli indennizzi varia a seconda che si tratti di azioni o obbligazioni subordinate: per gli azionisti è commisurata al 30% del costo di acquisto, entro il limite massimo complessivo di 100.000 euro per ciascun risparmiatore. per gli obbligazionisti subordinati è invece commisurata al 95% del costo di acquisto, entro il limite massimo complessivo di 100.000 euro per ciascun risparmiatore. L'indennizzo è corrisposto al netto di eventuali rimborsi ricevuti a titolo di transazione con le banche, nonché di ogni altra forma di ristoro, rimborso o risarcimento, nonché – per le obbligazioni subordinate - del differenziale cedole percepite rispetto a titoli di Stato di durata equivalente. In particolare, andranno sottratti i rimborsi percepiti dal fondo di cui alla legge 110/2016: ad esempio chi per le quattro Banche del 2015 ha già percepito l’80% potrà beneficiare di un ulteriore ristoro del 15%.
COME ACCEDERE AL FIR – Questo aspetto è in via di definizione. Con un Decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, da adottare entro il 30 gennaio prossimo, saranno chiarite le modalità di presentazione della domanda di indennizzo, ed il relativo procedimento amministrativo. In particolare, sarà istituita una commissione tecnica per l'esame e l'ammissione delle domande all'indennizzo del FIR, composta da nove membri. La domanda di indennizzo, corredata di idonea documentazione attestante i requisiti richiesti (risparmiatore non qualificato, acquisto dei titoli, pregiudizio ingiusto da parte delle banche in l.c.a., ecc.) dovrà esser inviata al Ministero dell'Economia e delle Finanze (anche a mezzo PEC), entro il termine di 180 giorni dalla pubblicazione del citato decreto. Quindi, per il momento non c’è fretta.
L’ESCLUSIONE DI MPS - Confconsumatori non può esimersi dal criticare il provvedimento nella parte in cui esclude da qualsiasi ristoro gli azionisti di Monte Paschi Siena ed i titolari delle subordinate estere MPS, cittadini oggetto di molteplici e gravi violazione nella vendita di titoli particolarmente subdoli e complessi che, anche tramite l’associazione, hanno avviato centinaia di cause civili in tutta Italia. Un’occasione mancata visto che la Banca senese non è mai stata dichiarata in liquidazione coatta amministrativa.
Per la toscana: I RISPARMIATORI GIA’ ASSOCIATI SEGUITI DALLE VARIE SEDI TERRITORIALI TOSCANE SARANNO CONTATTATI AD UNO AD UNO AL MOMENTO OPPORTUNO, COLORO CHE NON SONO SOCI POSSONO RIVOLGERSI OLTRE ALLA CASELLA E MAIL SOPRA INDICATA ANCHE ALLE SEDI INDICATE NEL SITO WWW.CONFCONSUMATORITOSCANA.IT
 
CESSIONI DI QUINTO, VITTORIA STRAGIUDIZIALE DELLA CONFCONSUMATORI A LIVORNO, IN TANDEM CON AS FINANZA & CONSUMO
Grosseto, 20.12.2018 - Grande risultato per Confconsumatori Livorno e AS Finanza&Consumo sul rimborso non dovuto nelle cessioni del quinto estinte anticipatamente.
Il consumatore aveva sottoscritto un contratto di Cessione del Quinto dello Stipendio/Pensione in data 10/05/2011 ed estinto anticipatamente il 18/06/2015. Rivolgendosi allo sportello di Livorno della Confconsumatori ha avviato un reclamo contro la finanziaria per costi non rimborsati.
La finanziaria ha riconosciuto la parte pro-quota di costi accessori non dovuti per un importo di 1.561,76 €. Il risultato è stato ottenuto in tempi rapidissimi, circa 20 giorni.
L’attività di calcolo degli accessori da restituire in caso di estinzione del finanziamento (si ricorda sia il rateo della polizza vita collegata sia le spese di istruttoria che quelle finanziarie) è stata svolta dal professionista Stefano Cocco di AS Finanza e Consumo che collabora con gli sportelli di Grosseto e Livorno dell’Associazione.
Si ricorda che la nuova sede dell’associazione in Livorno si trova in Via dell'Artigianato 53 Tel. 342.1518991, apertura al pubblico lunedì e giovedì ore 15,30-18,30.
I recapiti delle altre sedi toscane possono essere rinvenuti sul sito www.confconsumatoritoscana.it
I consumatori interessati, che hanno estinto un finanziamento e che ritengono di dover verificare quanto pagato, possono rivolgersi liberamente presso le sedi toscane dell’associazione dopo la pausa natalizia.
 
TARIFFA IDRICA AGEVOLATA. IL FIORA SI ALLINEA ALLE DECISIONI DI AEERA. ENTRO IL 31.12.2018 LE FAMIGLIE NUMEROSE DEVONO INVIARE L’AUTOCERTIFICAZIONE
Grosseto, 6 dicembre 2018 - Con la recente decisione dell’autorità idrica toscana, in esecuzione di precedente deliber AEERA DEL 2017, le tariffe idriche sono state rimodulate applicando la prima fascia di consumi agevolati secondo il numero dei componenti della famiglia.
Pertanto le famiglie numerose, ovvero composte da più di tre persone residenti nella stessa abitazione, devono inviare ENTRO IL 31.12.2018 l’autocertificazione all’Acquedotto del Fiora per ottenere la retroattiva rimodulazione delle tariffa a decorrere dall’1.1.2018.
Altrimenti potranno inviare l’autocertificazione entro 30 giorni dalla ricezione dell’ultima bolletta di competenza per l’anno 2018 (che arriverà nel 2019). Qualora tardassero perderanno l’agevolazione per l’anno 2018.
La certificazione deve essere inviata a mezzo posta certificata, oppure fax.
Si sconsiglia l’uso di mail ordinaria e posta ordinaria (meglio la raccomandata) in quanto non forniscono prova della ricezione.
La modulistica e le informazioni sono contenute all’interno del sito dell’Acquedotto del Fiora.
Tuttavia lo sportello Confconsumatori di Via della Prefettura 3 è disponibile a fornire modulistica ed assistenza per la sua compilazione ed invio.
Per informazioni è possibile scrivere a grosseto@confconsumatori.it oppure telefonare al numero 0564,417849.
Lo sportello è aperto tutti i lunedì ore 16-18, martedì ore 9-12 e 16-18, mercoledì 15-18, gioved’ 9-12 e 16-18, venerdì 16-18.
 
PROCESSO PENALE ETRURIA BIS. PROCESSO PER FALSO NEI PROSPETTI DELLE SUBORDINATE 2013
Arezzo, 6 dicembre 2018 - All’udienza preliminare ODIERNA la Confconsumatori, per la costituzione di parte civile, era presente con i propri legali (Avvocati Francesco Lepri, Mario Marengo e Antonio Mastrota) insieme a circa 90 obbligazionisti subordinati che nell’anno 2013 avevano acquistato le subordinate confidando sui prospetti informativi, approvati da Consob, che secondo l’accusa contenevano informazioni falsate sullo stato patrimoniale della Banca.
L’udienza è stata rinviata per un difetto di notifica al giorno 15.1.2019 ore 16,00.
Pertanto è ancora possibile sino a tale data chiedere la costituzione di parte civile.
Chi volesse farlo può contattare l’associazione attraverso gli indirizzi e mail risparmio@confconsumatori.it e toscana@confconsumatori.it
 
DIAMANTI: DOPO IL TAR SI DIA IL VIA AI RIMBORSI
Le sentenze del Tar confermano la fondatezza delle richieste di Confconsumatori che ora attende i rimborsi da Mps e Banco Bpm
Toscana, novembre 2018– Dopo le sentenze del Tar sul caso diamanti venduti come investimento, Confconsumatori auspica che anche Banco Bpm, che finora ha proposto rimborsi incongrui, così come Mps, che non ha ancora adempiuto alle promesse di rimborso, procedano a rimborsare migliaia di risparmiatori danneggiati. L’associazione, al fine di concordare tempi e modalità dei rimborsi, è pronta a chiedere un confronto con Banco Bpm e Mps.
LE SENTENZE - Sono state pubblicate il 15.11.2018 da parte del Tar del Lazio le sentenze pronunciate nell’ambito dei ricorsi promossi dagli Istituti di Credito (Banco Bpm, Unicredit, Intesa Sanpaolo e Mps) e dalle società di vendita dei diamanti (Idb e Dpi) contro le sanzioni comminate dall’Agcm lo scorso 30 ottobre 2017. Il Tar del Lazio ha giudicato infondati i ricorsi depositati da tutti i soggetti coinvolti nella vicenda ed ha quindi confermato quanto rilevato nel provvedimento dell’Antitrust impugnato, “ovvero il fatto che l’investimento fosse proposto da parte del personale bancario e tale circostanza forniva ampia credibilità alle informazioni contenute nel materiale promozionale delle due società, determinando molti consumatori all’acquisto senza effettuare ulteriori accertamenti”.
IL COMMENTO DI CONFCONSUMATORI - Per Confconsumatori, che assiste i risparmiatori fin dalle fasi precedenti l’erogazione delle sanzioni da parte dell’Antitrust, si tratta di una decisione importantissima, che conferma la fondatezza e la legittimità di tutte le richieste di rimborso sia stragiudiziali, sia di quelle giudiziali fino a questo momento svolte nell’interesse esclusivo dei propri assistiti nei confronti di Bpm, Mps e delle società di vendita Idb e Dpi. Peraltro in Toscana sono pendenti già diverse cause contro le Banche e le due società venditrici per numerosi risparmiatori ingannati.
ORA VIA AI RIMBORSI - A questo punto Confconsumatori auspica che anche Banco BPM, finora responsabile di aver proposto percentuali di rimborso ritenute incongrue, così come Mps, ancora inadempiente rispetto alle promesse di restituzione integrale enunciate, procedano senza ulteriori indugi a rimborsare migliaia di risparmiatori ingannati dalla tipologia di investimenti, nonché a rimborsare le spese legali che i risparmiatori sono stati costretti a sostenere per ottenere i loro diritti a cause delle condotte dilatorie delle controparti. Confconsumatori a livello nazionale chiederà quindi un confronto immediato con Banco Bpm e con Mps al fine di concordare modalità e tempi di rimborso (così come hanno fatto le altre due banche coinvolte che hanno dimostrato maggiore sensibilità).
Per ulteriori informazioni i risparmiatori toscani danneggiati possono rivolgersi alle sedi territoriali dell’associazione, l’elenco completo è disponibile a questo link: http://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/ oppure telefonare anche al numero dedicato 328,7958074 ovvero scrivere a toscana@confconsumatori.it
 
PROCESSO PENALE ETRURIA -FINALMENTE PER LE SUBORDINATE AVVIA IL PROCESSO PER FALSE INFORMAZIONI AI MERCATI
...anche i titolari di obbligazioni subordinati, anche se hanno ottenuto un rimborso parziale dal FITD, possono costituirsi parte civile a condizione che siano titolari delle subordinate IT0004931405 e IT0004966856. Gli interessati, anche coloro che si sono già costituiti parte civile nel processo per bancarotta fraudolenta, possono contattare gli sportelli confconsumatori.
 
VENDITA DIAMANTI, CONFCONSUMATORI ACQUISISCE LE INDAGINI SVOLTE DALL'AUTORITA' ANTITRUST
L'associazione proseguirà la propria battaglia sin quando tutti i suoi aderenti, che inconsapevolmente hanno investito i risparmi in un acquisto pericolosissimo e rischiosissimo, saranno risarciti.
 
CONGUAGLI GAS FOLLI- L'ONERE DELLA PROVA NON E’ A CARICO DEL CONSUMATORE MA DEL VENDITORE
In difetto di tale prova, la pretesa del fornitore/somministrante non potrà che essere disattesa.
 
OBELISCO: CONFCONSUMATORI OTTIENE PRIMI RIMBORSI
Titoli “sicuri” che crollano dell’80%: Confconsumatori avvia i ricorsi all’Arbitro presso Consob.
 
PACE FISCALE, ROTTAMAZIONE CARTELLE – LE ISTRUZIONI PER I CITTADINI CONSUMATORI DA PARTE DELLO SPORTELLO CONTRIBUENTE DI CONFCONSUMATORI GROSSETO
Ancora non è chiaro che provvedimento verrà emanato con la finanziaria, si parla di condono, di rottamazione, di saldo e stralcio ma occorre attendere l’iter legislativo del Parlamento.
 
A PROCESSO I VERTICI BPVI
Prato - Per decisioni del Giudice dell’udienza preliminare di Vicenza i vertici della ex BPVI sono stati rinviati a giudizio. Per Prato e dintorni la Confconsumatori ha già raccolto decine di azionisti per...
 
SOSPESA PER OLTRE DUE MESI L'UTENZA DOMESTICA E DELL'AMBULATORIO DI UN MEDICO- CONDANNA SONORA DI MIGLIAIA DI EURO A CARICO DI GESTORE TELEFONICO PER CONTRATTO NON VOLUTO E SERVIZIO MAI ATTIVATO
Come capita ormai troppo di frequente l'attività commerciale di promozione delle compagnie telefoniche perseguita i consumatori anche a domicilio con telefonate che illustrano promozioni magari non sempre esistenti.
 
ESTATE, GRANDE AUMENTO DEL NUMERO DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI TELECOMUNICAZIONE
Si tratta di oltre 50 casi che riguardano utenze domestiche, utenze mobili, servizi televisivi.
 
A PROCESSO I VERTICI BPVI
Grosseto - Per decisioni del Giudice dell’udienza preliminare di Vicenza i vertici della ex BPVI sono stati rinviati a giudizio. Per la Toscana la Confconsumatori ha già raccolto oltre 70 azionisti per...
 
VIAGGI ONLINE: SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO NOTO COLOSSO DELLE PRENOTAZIONI ONLINE
Grazie al punto informativo della Confconsumatori presente al Centro Commerciale dei Gigli un cittadino di Prato è riuscito a farsi riconoscere una buona somma quale differenza fra quella corrisposta al momento della prenotazione, che avrebbe dovuto essere la più competitiva, e quella effettivamente corrente ed applicata dalla struttura dove ha alloggiato.
 
OBELISCO: CONFCONSUMATORI OTTIENE I PRIMI RIMBORSI
Titoli “sicuri” che crollano dell’80%: Confconsumatori confida nell’intervento di Poste ma intanto avvia i ricorsi all’Arbitro presso Consob.
 
PROCESSO PENALE ETRURIA. QUELLO PER BANCAROTTA RINVIATO AL PROSSIMO 26 OTTOBRE. IN ARRIVO UN NUOVO PROCESSO PER FALSO NEI PROSPETTI
Gli associati della Confconsumatori che hanno perduto i loro risparmi in obbligazioni subordinate saranno contattati individualmente per procedere con la costituzione di parte civile.
 
PACE FISCALE, IN ATTESA DELLA FINANZIARIA SUGGERIMENTI PER I CITTADINI CONSUMATORI
Ancora non è chiaro che provvedimento verrà emanato con la finanziaria; si parla di condono, di rottamazione, di pace fiscale ma ancora nulla è chiaro.
 
TAGLIO RETROATTIVO SUI BUONI POSTALI: DECIDERÀ LA CASSAZIONE
Dopo quattro anni di battaglie Confconsumatori attende la pronuncia definitiva e, intanto, invita a interrompere la prescrizione.
 
RIAPERTURA DELLA SEDE E ANCORA SUCCESSI CON LE PROTESI DIFETTOSE
Ovunque sia stata affrontata una causa in difesa dei pazienti danneggiati, le perizie del Tribunale hanno sempre dato ragione alla Confconsumatori.
 
COMUNICATO STAMPA RIAPERTURA DELLA SEDE GROSSETANA DOPO LA PAUSA ESTIVA
Grosseto, 29.8.2018 - Si ricorda a tutti gli interessati che la sede di Grosseto della Confconsumatori, in via della Prefettura 3, riaprirà dal prossimo 3.9 con i seguenti orari e modalità:
lunedì ore 16-18 anche con sportello equitalia e tributi locali
martedì ore 9-12 e 16-18
mercoledì ore 15-18
giovedì ore 9-12 e 16-18 con sportello verifica tassi e finanziamenti
venerdì ore 16-18
Si ricorda che negli stessi orari è possibile contattare la segreteria al numero 0564,417948.
Per contatti è possibile utilizzare anche la casella e mail grosseto@confconsumatori.it
Attraverso il sito internet www.confconsumatoritoscana.it è possibile rivolgere, attraverso il relativo format, dei quesiti generici agli esperti dell’associazione.
 
PAY-TV & CALCIO: CONFCONSUMATORI PREPARA UN ESPOSTO
Chi vuole seguire la propria squadra è costretto a un doppio abbonamento, con aggravio di costi e nuovi disservizi: Confconsumatori raccoglie segnalazioni.
 
APERTURA STRAORDINARIA SPORTELLO DI GROSSETO FINALIZZATO ALL'ASSISTENZA TURISTI
E' opportuno e gradito fissare preventivamente l'appuntamento telefonando al numero 328,7985084.
 
COMUNICATO STAMPA SU GAIA SPA
La Confconsumatori di Massa-Carrara ancora una volta è costretta a prendere una netta posizione di contrasto avverso Gaia spa. Tre casi.
 
MPS: CONFCONSUMATORI CHIAMA IN GIUDIZIO LA BANCA
Confconsumatori, già ammessa al processo, ha costituito 32 associati e ha chiesto che la Banca MPS sia chiamata in giudizio quale responsabile civile. Ancora possibile costituirsi fino al 16 ottobre 2018.
 
STORIA DI "ORDINARIO DISSERVIZIO" TELEFONICO, IL GIUDICE DI PACE CONDANNA LA COMPAGNIA TELEFONICA CHE PRIMA ACCALAPPIA IL CLIENTE POI NON ATTIVA IL SERVIZIO
Ecco che una famiglia entra nel "ginepraio" degli scaricabarile delle società telefoniche con la conseguenza che il nuovo servizio fibra non viene mai attivato ed il vecchio collegamento adsl, insieme al servizio voce del precedente gestore, cessa di funzionare.
 
ANCORA DUE IMPORTANTI SUCCESSI PER LA CONFCONSUMATORI DI MASSA-CARRARA
Il primo molto importante perchè riguarda il caso di un furto, subito da una associata, di una borsa contenente al suo interno il portafoglio con carta bancomat.
 
CONFERENZA STAMPA A GROSSETO il 25 GIUGNO 2018 ORE 11,30 PRESSO LA SEDE DI VIA DELLA PREFETTURA 3
Dopo le richieste nazionali di Confconsumatori al Governo, in materia di risparmio tradito, i vertici della federazione di Grosseto incontreranno i giornalisti per fare il punto sul risparmio tradito grossetano.
 
MPS: POCHI GIORNI PER COSTITUIRSI NEL PROCESSO
Ancora poche settimane per raccogliere la documentazione e costituirsi parte civile nel secondo filone penale avviato a Milano.
 
CONFCONSUMATORI CHIEDE AL GOVERNO DI APRIRE UN TAVOLO SUL RISPARMIO
Ecco la lettera.
 
NUOVE TUTELE PER I CONSUMATORI GROSSETANI
Da Giovedì 21 lo sportello grossetano di Via della Prefettura 3 si arricchisce con una ulteriore tutela per i consumatori grossetani con lo sportello "tassi e mutui".
 
DIAMANTI: DA BPM COMPORTAMENTO DISCRIMINATORIO
Mentre le altre banche cercano il dialogo con tutti, BPM non si presenta in mediazione e tratta dei rimborsi solo con due associazioni.
 
QUANDO LA CONCILIAZIONE FUNZIONA...
L'attività a favore dei consumatori e degli utenti prosegue anche nel periodo estivo: lo sportello Confconsumatori resterà infatti aperto per tutto il mese di giugno e luglio.
 
VITTORIA A MASSA CARRARA SUL DIRITTO DEL PASSEGGERRO DI UN VOLO AEREO
La Confconsumatori di Massa-Carrara ha recentemente ottenuto una importante sentenza favorevole in materia di risarcimento danni in caso di ritardo prolungato di un volo aereo.
 
CONFCONSUMATORI AMPLIA E TRASFERISCE LA SEDE DI LIVORNO
Da lunedì 18.6 la Confconsumatori trasferisce il proprio sportello nella più ampia e funzionale sede di Via dell'Artigianato 53.
 
AUMENTO ESPONENZIALE CONTENZIOSO TRA UTENTI E SOCIETA' TELEFONICHE
Dall'inizio dell'anno ad oggi sono oltre 70 le pratiche di reclamo in gestione nella sede di Via della Prefettura 3.
 
Il gestore chiede oltre 3 mila euro di fatture gas errando il numero di contatore, condannato a pagare anche il danno esistenziale all’utente.
Grosseto, 6.6.2018 - Una malcapitata utente grossetana si vede recapitare fatture del gas, nell’anno 2016, per un totale di oltre 3 mila euro. Segnala più volte al gestore che quei consumi non si riferiscono al proprio contatore essendo errato il numero indicato in fattura. La circostanza viene ribadita anche da Confconsumatori ma la compagnia energetica rimane sorda anche in sede di conciliazione. A questo punto l’utente decide di non fermarsi e con l’Avv. Sara Serritiello conviene in giudizio la società di vendita che, a sua volta, chiama in causa il titolare della rete.
Con la sentenza 397/2018 il Giudice di Pace di Grosseto ha statuito che l’utente non deve pagare le fatture che si riferiscono ad un consumo attribuibile ad un contatore diverso da quello in uso ma riferibile ad altro utente. Il Giudice di Pace stante l’infondatezza e l’ottusità della società venditrice, che ha negato l’evidenza, ha condannato la medesima anche al risarcimento del danno esistenziale simbolicamente liquidato in euro 500,00, aderendo alle tesi dell’Avv. Serritiello.
Del resto negli ultimi mesi la Confconsumatori di Grosseto ha riscontrato un notevole incremento delle controversie con le società di vendita dell’energia, in quanto queste sono sempre restie a rispondere solertemente e concretamente ai reclami delle utenze e soprattutto per le modalità aggressive di vendita del servizio spesso reclamizzato vie calla center con tariffe diverse da quelle reali.
Gli interessati possono rivolgersi alla sede di Via della prefettura 3, telefonando al numero 0564417849 oppure via e mail all’indirizzo grosseto@confconsumatori.it.
Ecco la sentenza.

Vendita subordinate Banca Etruria: truffa a carico dei dipendenti dopo l’ammissione della Confconsumatori come parte civile il giudice ha disposto la chiamata di Ubi che dovra’ risarcire i danni.
Grosseto, 25.5.2018 - Dopo la decisione del 15.3.2018 con la quale il Giudice del dibattimento penale aveva riconosciuto ed ammesso la Confconsumatori, oltre alla truffata, come parte offesa lo stesso Giudice ha disposto, con recente provvedimento, la chiamata in giudizio di UBI BANCA quale responsabile civile per essere subentrata, in forza dell’acquisto dell’azienda bancaria BPEL, nel rapporto di lavoro degli imputati.
Il conto della giustizia arriva anche per i dipendenti della ex Banca Etruria di Grosseto.
Da sempre Confconsumatori sostiene in tutte le sedi giudiziarie che UBI BANCA ED ANCOR PRIMA L’ENTE PONTE OVVERO NUOVA BANCA ETRURIA devono rispondere, civilmente ed anche penalmente, degli illeciti commessi dalla vecchia Banca (o meglio anche dai dipendenti della vecchia Banca) nella cessione delle obbligazioni subordinate.
Il dibattimento procederà con ulteriore udienza a settembre per la costituzione in giudizio di UBI.

MPS nuovo filone penale: e' possibile costituirsi
Chi fino al 30 giugno 2015 possedeva azioni MPS puo' costituirsi entro luglio nel nuovo processo per falso in bilancio avviato a Milano
Grosseto, 16 maggio 2018 – Da oggi e' possibile, tramite gli sportelli di Confconsumatori, costituirsi parte civile nel processo penale MPS (secondo filone): una nuova opportunita' per tutti i risparmiatori danneggiati di recuperare i propri risparmi svaniti.
Come noto, nei giorni scorsi il GUP del Tribunale di Milano, su istanza della Procura di Milano, ha deciso di rinviare a giudizio, in quanto meritevoli di processo, l’ex presidente, l’ex Amministratore Delegato e l’ex presidente del collegio sindacale per falso nei bilanci e nelle comunicazioni della Banca per gli anni 2012, 2013 e 2014 nonche' per false comunicazioni sociali in relazione alla semestrale del 2015.
Secondo l’accusa gli imputati avrebbero manipolato i bilanci nascondendo perdite complessivamente miliardarie della Banca soprattutto in operazioni su derivati. Questo ovviamente ha comportato un’alterazione innaturale ed una sopravvalutazione del prezzo delle azioni con conseguente perdita del valore delle azioni non direttamente dipesa dall’andamento della Borsa.
Per questo motivo, Confconsumatori invita tutti gli azionisti che sino alla data del 30/6/2015 avevano azioni della Banca ad avviare la costituzione di parte civile cosi' chiedendo il rimborso agli imputati delle perdite subite e del danno morale conseguente alla perdita del loro risparmio. Gli azionisti devono costituirsi parti civili entro la prima udienza del 17/7/2018.
Gli interessati potranno rivolgersi direttamente presso le sedi territoriali della Confconsumatori sparse sul territorio italiano i cui recapiti sono rinvenibili al link http://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/ oppure contattando la sede nazionale dell’associazione alla casella di posta elettronica mps@confconsumatori.it o telefonando al numero 0521/231846.
I risparmiatori grossetani potranno contattare direttamente la sede di Grosseto, in via della Prefettura 3, telefonando al numero 0564,417849.

Campi Bisenzio, sventata ennesima truffa a danno dei consumatori:l'allarme della Confconsumatori sui contratti per acquisti non voluti
Prato, 14 maggio 2018 - Grazie al punto informativo della Confconsumatori, presente a Campi Bisenzio (FI), in via Roma, 2, una famiglia di Campi Bisenzio e' riuscita a liberarsi dall'ennesima “truffa del catalogo” che gli sarebbe costata oltre € 3.000,00 per ben tre anni.
ll raggiro, messo a punto da una azienda di Milano, che commercializza mobilio ed elettrodomestici, e' abbastanza semplice: un venditore si presenta a casa delle vittime proponendo forti sconti con un piccola brochure, spiegando che, se in quel giorno avesse firmato il foglio consegnato, le avrebbe attivato il codice cliente (presente sullo stesso in alto a destra) consentendole quindi di usufruire proprio degli sconti. Sempre in modo affabile, il venditore le spiegava che, se avesse accettato, sarebbe passato solo in un secondo momento il responsabile per la vendita che le avrebbe consegnato il catalogo per visionare i prodotti. «Non c'e' un minimo di spesa da effettuare» e' l’esca con la quale si attirano le persone inconsapevoli della truffa a far apporre la propria firma.
A distanza di circa un mese dal primo incontro ecco invece che emerge l'inganno: un nuovo (diverso) venditore si reca presso l'abitazione della vittima affermando come, in base al foglio firmato oltre un mese prima, la stessa si era impegnata ad effettuare un acquisto di importo superiore ad € 3.000,00.
Il periodo di silenzio trascorso e' infatti il meccanismo affinato dai truffatori al fine di far passare i 14 giorni di tempo entro i quali e' possibile esercitare il diritto di recesso dal contratto.
«Perche' in realta' si tratta di contratti veri e propri, con i quali si impegnano i consumatori a fare una serie di acquisti in un determinato periodo di tempo — spiega l'avv. Priscilla Martini della Confconsumatori — Le somme variano molto, si va da piccole cifre fino a numeri ben più alti, ci sono capitati anche casi da 10.000 euro. Spesso poi nei contratti pluriennali sono perfino inseriti dei finanziamenti accessori». Nel caso riscontriate tale genere di comportamento nei vostri confronti, il consiglio e' sempre lo stesso: leggere attentamente ogni documento che vi viene chiesto di sottoscrivere e non apporre più di una firma sullo stesso documento, infatti, la doppia firma spesso nasconde l’esistenza di clausole vessatorie.
Verificate, inoltre, nel caso di documenti su carta copiativa, che la copia sia esattamente identica all’originale su cui vi viene chiesto di apporre la sottoscrizione.
Qualora poi crediate di essere stati truffati e' bene rivolgersi immediatamente alla Confconsumatori, presso i punti informativi di Campi Bisenzio di via Roma, 2 e presso il centro commerciale “I Gigli”, che sta gia' seguendo diversi casi, onde poter immediatamente sanare o quantomeno alleviare le conseguenze dell'accaduto. I punti informativi sono aperti il mercoledi' dalle ore 16,30 alle ore 17,30 in via Roma, 2 e il mercoledi' dalle ore 1800 alle ore 20,00 presso il centro commerciale “I Gigli”

Cartelle esattoriali, anche il Tribunale di Grosseto ribadisce: solo 5 anni di prescrizione - Confermata la tesi della Confconsumatori favorevole ai cittadini.
Grosseto, 12.5.2018 - A fine anno 2016 una contribuente grossetana si vedeva recapitare un sollecito di pagamento per una cartella esattoriale contributiva risalente all’anno 2003 (per mancato pagamento contributi inps anno 2002). La consumatrice si rivolgeva quindi alla sede grossetana della Confconsumatori e, essendo ormai stratificata la giurisprudenza in materia, consigliava il ricorso al Giudice del Lavoro. Nonostante la fondatezza dell’eccezione di prescrizione del cittadino Equitalia resisteva in giudizio assumendo che era stato notificato un atto di interruzione della prescrizione 6 anni prima dell’ultimo sollecito. Il Tribunale di Grosseto, così come di recente ha già deciso la Commissione Tributaria di Grosseto, con la sentenza 194/2018 ha confermato che
i crediti portati nella cartella esattoriale non sono soggetti al regime previsti per i titoli di formazione giudiziale non essendo appunto formati dal Giudice ma sottostanno alla prescrizione originaria del credito e, appunto, per i contributi non versati questa è di 5 anni.
Pertanto il Tribunale ha dichiarato che la contribuente nulla deve più allo Stato in quanto l’esattore ha omesso di interrompere la prescrizione per più di 5 anni.
Si ricorda per completezza che dal prossimo lunedì 14.5 verrà avviato in pianta stabile, dalle ore 16 alle ore 18,0 presso la sede di via della Prefettura 3 il servizio di assistenza Equitalia per gli associati alla Confconsumatori.

Riapre lo sportello Equitalia e tributi per i cittadini consumatori ed utenti
Grosseto, 14.5.2018 - Si ricorda che, salvo proroghe, il prossimo 15.5.2018 scadrà il termine per presentare la richiesta di rottamazione per le cartelle di Equitalia ora Agenzia della Riscossione formate sino al 30.9.2017. In vista di questo importante appuntamento da LUNEDI’ 14.5.2018 l’associazione riapre il proprio servizio di assistenza ed informazione ai cittadini consumatori ed utenti. Quindi dal 14 Maggio, tutti i lunedì dalle ore 16 alle ore 18,00, gli interessati potranno rivolgersi presso la nuova sede grossetana di Via della Prefettura 3 (telefono 0564,417849) per ottenere informazioni ed assistenza per le problematiche connesse alla riscossione dei tributi, rottamazione, rateizzazione nonché eventuali contestazione con l’esattore. Visti i sempre più pesanti tributi locali lo sportello dell’associazione garantirà altresì informazioni ed assistenza anche in materia di IMU, TARI, TASI. Ovviamente per non creare equivoci l’attività dell’associazione è prestata solo in favore dei privati che siano qualificati come consumatori e non in favore di soggetti che esercitano attività economica o d’impresa.

Alla Confconsumatori di Prato giungono i primi casi di risparmio perduto nei fondi venduti dalle Poste
Prato, 02 maggio 2018 - Alla nuova sede di Maliseti, sono già una decina, i casi di risparmiatori che si sono rivolti alla Confconsumatori per lamentare la perdita di denaro nei fondi immobiliari collocati da Poste Italiane.
I casi trattati fino ad ora, dagli avvocati dell'associazione, sono relativi a due fondi. Il primo, é il fondo immobiliare denominato "Europa 1", scaduto al 28.3.2018. Dopo la scadenza non sono stati erogati rimborsi, in quanto, risulta quasi impossibile la liquidazione del patrimonio immobiliare. Alcuni casi riguardano invece il fondo "Obelisco", sempre di Poste, che scadrà al 31.12.2108 e che, avrà probabilmente le  stesse prospettive negative del precedente. Infine, vi è un caso che riguarda anche il fondo "Olinda", collocato da Banca Intesa. 
"La nostra associazione - commenta il presidente Migliorati - si é specializzata in tutela del risparmio, e, anche questa volta, è in prima linea per difendere gli investitori di Poste Italiane, grazie a legali esperti in questo settore".  A tutti coloro che hanno simili problemi, l'associazione consiglia di inviare subito una lettera reclamo nei confronti di Poste Italiane, in qualità di intermediaria finanziaria e collocatrice del fondo, per tentare una mediazione.  "In alcuni casi - continua Migliorati - questi tentativi hanno portato ad una soluzione con il rimborso di quanto investito."
In ogni caso, vi sono già alcune cause in corso che la Confconsumatori sta patrocinando sul territorio nazionale in quanto le quote del fondo sono state indiscriminatamente vendute da Poste a soggetti privi di esperienza finanziaria e facendo investire importi rilevanti. 
Si ricorda che la Confconsumatori di Prato di via Fosse Ardeatine, 18, a Maliseti, riaprirà la sua attività, lunedì, 7 maggio 2018, ore 15,30/20,00, mentre lo sportello del centro commerciale “I Gigli”, riprenderà la sua attività, mercoledì, 9 maggio 2018, con orario 18,00/20,00.
Con lunedì, 7 maggio 2018, riprenderanno anche gli incontri di alfabetizzazione finanziaria che si svolgono nella sede di via Fosse Ardeatine, 18, dalle ore 19.00 alle ore 20,00.

Fondi immobiliari di Poste Italiane: al via cause ed arbitrati anche a Grosseto
Grosseto, 26.4.2018 -E’ notizia recente che il Fondo Immobiliare Europa 1, collocato da Poste Italiane, ha sospeso i rimborsi ai quotisti nonostante la sua scadenza al 31.12.2017. Una sorte migliore non sembra paventabile per il Fondo Obelisco in scadenza al 31.12.2018. Da alcuni anni tuttavia il valore dei fondi era ormai sceso quasi a zero. Si tratta di fondi immobiliari chiusi quindi di prodotti finanziari ad alto rischio ed illiquidi oltre che particolarmente complessi.
Diversi grossetani nei mesi, anzi negli anni passati, si sono rivolti alle sedi Confconsumatori della provincia lamentando forti perdite e l’impossibilità di vendere le quote. Una prima causa è già stata avviata nel 2016 per pensionati che hanno riscontrato perdite per circa 25 mila euro. Quello che gli sportelli Confconsumatori di Grosseto hanno riscontrato è una vendita indiscriminata a soggetti anziani e sprovveduti di conoscenze finanziarie, nonché privi di qualsiasi reale propensione al rischio e speculazione, incapaci di capire la realtà e la rischiosità dell’investimento. Ad oggi quindi sono state avviate dai legali dell’associazione altre due cause per tre cittadini grossetani che hanno visto sfumare complessivamente 50 mila euro di investimenti.
L’azione dell’associazione è confortata dalla recente pronuncia dell’arbitro delle controversie finanziarie di Consob che, con lodo del 20.12.2017 in una procedura avviata da associati fiorentini alla Confconsumatori, ha condannato Poste al risarcimento del danno verificando carenze documentali, genericità della scheda finanziaria dei clienti e la genericità delle informazioni sulla adeguatezza ed appropriatezza dell’investimento. Sulla scorta di questa esperienza Confconsumatori Grosseto orienterà dunque i propri associati, valutando ogni singolo caso, ad azionare la giustizia ordinaria oppure l’arbitro della Consob. Gli interessati possono concordare un appuntamento, presso la nuova sede di Via della Prefettura 3 in Grosseto, telefonando al numero 0564417849 e 3287958074.



DIAMANTI: INIZIANO LE CAUSE MA IN ARRIVO ANCHE I PRIMI DUE RECUPERI
Per informazioni i grossetani potranno contattare la sede di Via della Prefettura 3 al numero 0564417849.
 
SUBORDINATE MPS: SONO GIÀ TRE LE CAUSE AVVIATE A GROSSETO
Confconsumatori ha raccolto, a livello nazionale numerosi consumatori che hanno perso ormai oltre il 70% dell'investimento. "Avviate le cause, ma il Tesoro e la Banca restano silenti".
 
PROCESSO BANCAROTTA ETRURIA
Ieri si è svolta l'ulteriore udienza preliminare della bancarotta Etruria dove la Confconsumatori ha costituito parti civili 210 risparmiatori.
 
SCANDALO DIAMANTI: SALE IL NUMERO DI ASSISTITI
Confconsumatori continua a ricevere un numero crescente di risparmiatori coinvolti dal caso diamanti: pronti ad azioni giudiziarie.
 
LA CONFCONSUMATORI DI MASSA-CARRARA HA RECENTEMENTE OTTENUTO DUE IMPORTANTI VITTORIE A FAVORE DI DUE ASSOCIATI IN MATERIA DI ENERGIA
Spesso i consumatori sono vittime di abusi, comportamenti colpevoli, scarsa attenzione e cura da parte delle diverse società di energia luce e gas che molte volte si interessano solo ad accaparrarsi clienti senza però fornire loro l'assistenza dovuta o riconoscere i propri errori.
 
CONFCONSUMATORI INAUGURA LA NUOVA SEDE IN VIA DELLA PREFETTURA
La presidente nazionale di Confconsumatori, Mara Colla, sarà venerdì 6 aprile a Grosseto per l’inaugurazione ufficiale della nuova sede dell'associazione, in via della Prefettura.
 
ATTENZIONE GIOVANI DAI 18 AI 29 ANNI: SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2018!
Progetto per l'impiego di giovani in progetti di servizio civile per l'attuazione del por fse 2014/2020 nella regione Toscana.
CALENDARIO COLLOQUI
GRADUATORIA DEFINITIVA DEI VOLONTARI DI PROGETTO (al 23.3.2018)
 

BANCA MPS: PRIMA CONDANNA DA ACF PER LA VENDITA DI SUBORDINATE LUSSEMBURGHESI, PRODOTTI INAPPROPRIATI PER LA CLIENTELA RETAIL
Due risparmiatori grossetani ottengono parziale soddisfazione dinanzi alla Consob che condanna la Banca MPS al risarcimento di 32 mila euro. Adesso tramite la Confconsumatori di Grosseto avvieranno anche la causa civile.
 
LA COMPAGNIA TELEFONICA LASCIA UNA PICCOLA AZIENDA SENZA SERVIZIO PER TRE SETTIMANE: PER IL GIUDICE DI PACE DI GROSSETO COMPETE IL DANNO ESISTENZIALE
Il gestore telefonico ha disertato l'incontro conciliativo offrendo la misura somma di 150,00 euro di indennizzo contrattuale non volendo riconoscere il danno patrimoniale ed il danno esistenziale. A quel punto l'utente ha deciso di agire in giudizio.
 
TERZO INCONTRO DI ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA: "LE OBBLIGAZIONI SOCIETARIE E BANCARIE"
Lunedì 26 marzo 2018, dalle ore 19.00 alle ore 20.00, presso la sede di via Fosse Ardeatine, 18 a Prato, zona Maliseti.
 
CAMBIO INDIIRIZZO SEDE DI GROSSETO
Si rende noto ai cortesi consumatori che la sede di Confconsumatori Grosseto in via Ronchi sarà chiusa sia venerdì 9 sia lunedì 12 marzo per trasloco e riaprirà il giorno martedì 13 marzo 2018 presso i nuovi uffici in Via della Prefettura 3 (interno 2). Per info: grosseto@confconsumatori.it
 

TRUFFA DEL BRUNELLO, CONFCONSUMATORI TOSCANA IERI RICONOSCIUTA PARTE CIVILE PER IL PANICO ARRECATO TRA I CONSUMATORI PER LA CONTRAFFAZIONE DELLE ETICHETTE DEL BRUNELLO
Per l'Avv. Maria Rita Maccioni, difensore di Confconsumatori, si tratta di un importante riconoscimento che sancisce il valore dell'attività svolta dall'associazione per la tutela della salute dei consumatori toscani.
 
BANCHE VENETE: PER DUE GIUDICI INTESA È RESPONSABILE
Due decisioni recenti, a Vicenza e a Roma, indicano che Intesa non è immune da responsabilità nel caso dei danni arrecati dalle Banche Venete.
 
VENDITA SUBORDINATE BANCA ETRURIA: DUE DIPENDENTI DELLA BANCA A GIUDIZIO PER TRUFFA PER LA VENDITA DI 100 MILA EURO AD UNA SETTANTENNE GROSSETANA. LA CONFCONSUMATORI TOSCANA AMMESSA COME PARTE CIVILE
L’imputazione è quella di truffa aggravata.
 
VENDITA DI DIAMANTI: LA SOCIETA' VENDITRICE NON SI PRESENTA ALLA PRIMA MEDIAZIONE, A QUESTO PUNTO NON RESTA CHE AVVIARE LE CAUSE
In questa situazione con diamanti invendibili, a prescindere dal valore, non resterà alle famiglie che accedere alla giustizia per ottenere il giusto ristoro per l’investimento ingannevole.
 
SECONDO INCONTRO SULLA ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA: “I TITOLI DI STATO”
Si svolgerà lunedì 12 marzo 2018, dalle ore 19,00, alle ore 20,00, presso la sede, di via Fosse Ardeatine, 18, a Prato, zona Maliseti, il secondo incontro sull'alfabetizzazione finanziaria realizzato dalla Confconsumatori di Prato.
 
SUBORDINATE MPS: NOTIFICATA LA PRIMA CITAZIONE
Si chiede alla Banca Mps il risarcimento dei danni conseguenti alla vendita di obbligazioni subordinate emesse all’estero per gli investitori istituzionali ma poi rivendute, improvvidamente, alla clientela retail, in gran parte a pensionati e a persone prive di qualsiasi esperienza finanziaria, sottacendo spesso anche la reale natura subordinata del titolo.
 
SCANDALO DEI DIAMANTI VENDUTI TRAMITE LE BANCHE: 15 LE PERSONE CHE SI SONO RIVOLTE ALLA CONFCONSUMATORI DI GROSSETO
Nei casi in esame dell'associazione grossetana la maggior parte riguarda pensionati; il bello e che in taluni casi le pietre non sono mai state consegnate e visionate ma lasciate in deposito presso la società di vendita.
 
OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA MPS, SALGONO LE PERSONE CHE SI SONO RIVOLTE ALLA FEDERAZIONE DI SIENA
Nella quasi totalità delle vendite, gli ordini di acquisto e gli eseguiti emessi dalla BANCA MPS non recavano il completo codice isin dei titoli e non evidenziavano la natura subordinata del titolo, in materia univoca. Spesso poi ceduti a persone che non erano neanche in grado di distinguere la differenza (ed il rischio) di una obbligazione subordinate da una comune obbligazione bancaria.
 
BOND SUBORDINATI MPS-LA CONFCONSUMATORI DI FIRENZE IN PRIMA LINEA GIA' ASSISTE 7 RISPARMIATORI
L'elemento che più infastidisce è che questi titoli, almeno dai dati senesi e quelli delle altre sedi della toscana, siano stati appunto rifilati principalmente ad anziani che intendevano proteggere i loro risparmi di una vita e magari lasciare qualcosa in eredità.
 
NEVE E CAOS TRENI: VIOLATO IL REGOLAMENTO COMUNITARIO. DAVVERO È COLPA DELLE SCALDIGLIE?
Confconsumatori invita i passeggeri danneggiati a chiedere risarcimento a Trenitalia e si prepara a chiedere all'Art l'apertura di un procedimento amministrativo.
 
SUBORDINATE MPS CONVERTITE: A PRATO COMINCIA LA BATTAGLIA
La conversione delle obbligazioni subordinate mps in azioni ha causato perdite ingenti, comprese addirittura tra il 50 e l’80%, ai piccoli risparmiatori, alcuni dei quali avevano acquistato senza conoscere i rischi e la complessità del prodotto finanziario, spesso collocato con modalità scorrette.
 
FONDO OBELISCO DI POSTE ITALIANE, UNA FIORENTINA VINCE CONTRO POSTE DINANZI ALL'ARBITRO DELLA CONSOB
Ritiene infatti l'arbitro finanziario che l'investimento sia viziato dal consenso del risparmiatore che non è stato puntualmente informato.
 
ATTENZIONE GIOVANI DAI 18 AI 29 ANNI: SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2018!
Progetto per l'impiego di giovani in progetti di servizio civile per l'attuazione del por fse 2014/2020 nella regione Toscana.
 
OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA MPS E DIAMANTI VENDUTI DA MPS E ALTRE BANCHE- LO SPORTELLO DI SIENA IN PRIMA LINEA
In pochi giorni lo sportello di Siena della Confconsumatori ha già ricevuto diversi risparmiatori, molti dei quali pensionati, alle prese con la conversione in azioni delle famigerate subordinate MPS dimenticate dal Governo e altri risparmiatori alle prese con gli avventati investimenti in diamanti per i quali BANCA MPS, BPM ed altre banche sono state sanzionate dalla recente decisione dell'autorità antitrust.
 
RIPRENDONO GLI INCONTRI SULLA ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA
L'incontro non è rivolto agli addetti ai lavori, ma è invece fortemente indicato per quelle persone che hanno dei soldi da investire e che magari, pur non avendo titoli di studio specifici e non essendo addetti ai lavori, pensano e credono di essere dei geni della finanza e vogliono far da soli per poi rimanere coinvolti in perdite economiche.
 
PROCESSO BPV: AMMESSI CONFCONSUMATORI E SOCI
Confconsumatori ricorda che è possibile costituirsi ancora parte civile sin quando non verrà fissata l’udienza dibattimentale, la cui data non è ancora stabilita.
 
AUMENTANO I GROSSETANI COINVOLTI NELLO SCANDALO DEI DIAMANTI VENDUTI TRAMITE LE BANCHE
Quello che colpisce e' che la maggior parte di queste persone sono pensionati che non avevano alcun interesse a rischiare tutto in una pietra preziosa, con costi di custodia presso la Banca, commissioni di vendita, iva ecc.
 
TARIFFAZIONE MENSILE: RINCARI INOPPORTUNI
Confconsumatori ha già segnalato all’Antitrust il comportamento scorretto delle compagnie e invita i consumatori a fare altrettanto.
 
VITTIME DELLE SUBORDINATE MPS A GROSSETO
...si trattava di titoli emessi in Lussemburgo per investitori istituzionali con un taglio minimo da 50 mila euro, titoli che non dovevano finire nel portafoglio delle famiglie e che sono stati dimenticati dal MEF nell’operazione di salvataggio. Tra l’altro si tratta di persone anziane (anche 85 enni) assolutamente avulse alla speculazione finanziaria anzi, in un caso, al primo investimento della vita per i quali i dipendenti della Banca hanno consigliato subordinate (titoli complessi ed illiquidi) che non erano destinati- in fase di emissione- alla clientela retail (comune).
 
DIAMANTI, I GROSSETANI AVVIANO LE MEDIAZIONI CONTRO LE BANCHE
La Confconsumatori ha deciso di far avviare ai propri associati le procedure obbligatorie di mediazione al fine di far capire alle Banche coinvolte che le contestazioni, dopo la decisione dell’Antitrust, sono serie e fondate e che occorre ristorare gli acquirenti.
 
HOME BANKING SENZA TOKEN: DEL BONIFICO FRAUDOLENTO NE RISPONDE LA BANCA- GLI UTENTI DEVONO TUTTAVIA FARE ATTENZIONE
La propria banca non invia tramite e-mail alcun link o documenti allegati e nell'aprire i messaggi non devono limitarsi, ad esempio, a leggere il nominativo del soggetto che invia la mail (talvolta falsamento di comodo) ma leggere l'indirizzo di posta elettronica per esteso del mittente.
 
GROSSETANO 5 GIORNI SENZA TELEFONO ED INTERNET A CASA CONDANNATA LA COMPAGNIA TELEFONICA AL RISARCIMENTO DEL DANNO ESISTENZIALE
Negare l'utenza domestica costituisce una grave violazione dei diritti della persona sanciti all'articolo 2 della Costituzione, ai sensi dell'articolo 2043 c.c.
 
BANCA POPOLARE DI VICENZA, PROCESSO PENALE A CARICO DEGLI AMMINISTRATORI, LA COSTITUZIONE E' POSSIBILE SINO ALLA PRIMA UDIENZA DIBATTIMENTALE
Avvierà a breve il processo penale a carico dei vertici della BPVI imputati di ostacolo ed intralcio alla vigilanza bancaria, false comunicazioni sociali e falsità nei prospetti informativi delle azioni rifilate ai soci.
 
I GUAI DEI RISPARMIATORI NON FINISCONO MAI. ANCHE A PISA UNO SCIAGURATO RISPARMIATORE HA PERSO TUTTO L’INVESTIMENTO NEL FONDO IMMOBILIARE OBELISCO BY POSTE ITALIANE
Il fondo immobiliare obelisco, che scadeva nell’anno 2015, ha prorogato la propria scadenza all’anno 2018. Già alla scadenza del decennio la quota minima di euro 2.500,00 era valutata euro 600,00 ed adesso si paventa una quotazione praticamente azzerata essendo impossibile cedere le quote e soprattutto sapere se...
 
BOND SUBORDINATI MPS- ANCORA UNA VOLTA PAGANO I PICCOLI RISPARMIATORI
Con Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze del 28.7.2017 le obbligazioni subordinate di BANCA MPS sono stati convertiti in azione di nuova emissione con rapporti di cambio prefissato.
 
TARI: CONFCONSUMATORI CHIEDE AD ANCI DI CONCILIARE
L'associazione è pronta ad assistere i cittadini nella lettura delle bollette e nella richiesta dei rimborsi ma auspica che non si arrivi alle cause.
 
BANCAROTTA FRAUDOLENTA ETRURIA, CONFCONSUMATORI:SALE A 206 IL TOTALE DEI RISPARMIATORI COSTITUITI; SULLE COSTITUZIONI DECIDERA' IL GUP ALL'UDIENZA DEL 23.11; CHIUSI I TERMINI PER LE COSTITUZIONI
Salgono così a complessivi 206 i risparmiatori che si sono associati alla Confconsumatori per ottenere giustizia nel processo penale.
 
NUOVI ORARI SPORTELLO DI GROSSETO
Lo Sportello di Grosseto della Confconsumatori modifica i propri orari di apertura al pubblico.
 
SCANDALO DIAMANTI: VIA AI RISARCIMENTI
L'attesa pronuncia dell'Antitrust è il punto di svolta per i risparmiatori che da tempo cercano giustizia: Confconsumatori in campo.
 
CARIFE: CONFCONSUMATORI E' PARTE CIVILE
All'udienza preliminare di ieri Confconsumatori ha chiamato in causa altri responsabili, tra cui anche Bper: il giudice deciderà lunedì 30.
 
TUTTE LE CARTELLE ESATTORIALI SI PRESCRIVONO IN 5 ANNI E NON IN 10 ANNI. EPOCALE DECISIONE DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE TRIBUTARIA DI GROSSETO
Gli avvisi di accertamento e le cartelle esattoriali (INPS e TASSE) si prescrivono al massimo in 5 anni.
 
PLAFOND INTESA BANCHE VENETE: SERVE UN INCONTRO
Confconsumatori ritiene positivo il segnale di attenzione lanciato da Intesa ma i rimborsi vanno valutati caso per caso.
 
BANCAROTTA FRAUDOLENTA ETRURIA, CONFCONSUMATORI CURA LA COSTITUZIONE DI ALTRI 46 AZIONISTI ED OBBLIGAZIONISTI; ALTRI 16 INDAGATI E PROCEDIMENTI RIUNITI E RINVIO AL 2.11.2017
L’udienza, per effetto della riunione dei procedimenti, è stata rinviata al 2.11.2017 ore 9,30. Pertanto chi fosse interessato può ancora chiedere la costituzione di parte civile entro quella data.
 
TRUFFA DEL BRUNELLO, CONFCONSUMATORI TOSCANA HA CHIESTO DI COSTITUIRSI PARTE CIVILE NELL'INTERESSE DELLA GENERALITÀ DEI CONSUMATORI
Affinchè il mercato, ed il mercato di qualità, funzioni perfettamente occorre piena corrispondenza tra la qualità reclamizzata e certificata ed il prodotto.
 
IL "BUONISMO" DI RYANAIR: CANCELLA ANCHE I RISARCIMENTI
Nel caso dei voli cancellati la compagnia Ryanair continua a negare ai passeggeri i diritti loro spettanti in virtù del Regolamento Comunitario n. 261/2004. L'ultima trovata sono le e-mail con le quali la Compagnia sta offrendo dei buoni (voucher) di 80 o 40 €.
 
PROCESSO BANCA ETRURIA AL TRIBUNALE DI AREZZO, MOLTI PRATESI TRUFFATI SI RIVOLGONO ALLA CONFCONSUMATORI
Le azioni cumulative ci consentono di avere piu' peso e limitare al massimo i costi. C'è ancora tempo fino all’8 ottobre.
 
CONGUAGLI GAS DEL 2009, ANCHE A SCANSANO FATTURE PER CONSUMI DI QUASI 10 ANNI FA
La prescrizione, per i venditori di gas, è sempre e comunque quinquennale.
 
ALLUVIONE A LIVORNO, CONFCONSUMATORI PRONTA AD ASSISTERE I CITTADINI DANNEGGIATI NELL'INCHIESTA PENALE
Anche se è bene ribadire che allo stato vi sono soltanto indagini preliminari e solo con la conclusione dell'inchiesta si potrà sapere di più.
 
APERTURA A CAMPI BISENZIO CENTRO DI UN PUNTO INFORMATIVO DELLA CONFCONSUMATORI
Parte oggi 20 settembre 2017, con orario 16,30-17,30 (il mercoledì e su appuntamento), in Via Roma 2.
 
4 BANCHE, LE POSSIBILITÀ PER I RISPARMIATORI LIVORNESI
Per i possessori di obbligazioni subordinate emesse dalle quattro banche poste in risoluzione a novembre 2015, ossia Banca Marche, Banca Etruria, Cassa di Risparmio di Ferrara e Carichieti è finalmente operativa la possibilità di accedere all'arbitrato per ottenere il rimborso delle obbligazioni subordinate azzerate all'indomani della risoluzione.
 
SEGNALAZIONE ERRATA IN CRIF PER RATA NON PAGATA, PER IL TRIBUNALE DI GROSSETO E' LESIONE DEL MERITO CREDITIZIO QUINDI GIUSTIFICA UN PROVVEDIMENTO URGENTE
La segnalazione alla centrale rischi costituisce pregiudizio irreparabile ed imminente in quanto si tratta di una lesione del merito creditizio del soggetto segnalato.
 
BOLLETTE DEL GAS ILLEGITTIME: CHIESTI CONGUAGLI DA CENTINAIA DI EURO PER CONSUMI DEL 2009
Confconsumatori vuole l'annullamento: «Credito prescritto. Attendiamo la risposta del gestore».
 
PROBLEMA SICCITÀ: STOP ALLA LOGICA DELL'EMERGENZA
Una migliore e più efficiente gestione del sistema idrico avrebbe evitato o limitato fortemente i disagi della crisi idrica: quattro richieste concrete a Governo e Aeegsi.
 
FIOCCO ROSA ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
Siamo lieti di comunicare che alla famiglia della Confconsumatori di Prato si e' aggiunta la piccola Lavinia Fagni, nata a Pistoia il 9 luglio 2017. Ai genitori, gli avvocati Alessandro Fagni e Ilaria Valentini, vanno i nostri piu' sentiti auguri. Dal presidente regionale della Toscana, Marco Festelli, al presidente provinciale di Prato, Marco Migliorati, al Consiglio della Confconsumatori di Prato, nonché da tutti i professionisti collaboratori un forte abbraccio e un benvenuto alla piccola Lavinia.
 
BANCHE VENETE: CHE FARE DOPO IL DECRETO
Confconsumatori "rilegge" il Decreto dal punto di vista dei risparmiatori e delle possibilità, ad oggi, di recuperare i risparmi in fumo. Leggi la dettagliata analisi a cura dell'avvocato Antonio Pinto.
 
ATTUALITA' E PROSPETTIVE DEL CONTENZIOSO BANCARIO NEL RAPPORTO TRA INTERMEDIARIO E CLIENTE
Giovedì 6 luglio 2017, Aula Lauree, Univeristà di Parma, Dip. di Scienze Economiche e Aziendali, ore 16.30-19scopri di più
 
CONFCONSUMATORI A FIANCO DEGLI ASSOCIATI NELLE VERTENZE RELATIVE AL PAGAMENTO DELLE RETTE PER I RICOVERI AFFETTI DA ALZHEIMER
Tutte le spese per il ricovero sono a carico del Servizio sanitario nazionale (e per esso, nel caso della Toscana, sono a carico della Regione Toscana).
 
BANCHE VENETE: INTESA DIALOGHI CON I CONSUMATORI
Confconsumatori auspica un confronto concreto con Intesa riguardo i piccoli azionisti delle Banche che hanno visto azzerati i propri risparmi.
 
BANCAROTTA FRAUDOLENTA ETRURIA, TUTTO RINVIATO AL 12.10.2017
Pertanto chi fosse interessato può ancora chiedere la costituzione di parte civile, entro la prossima udienza, rivolgendosi ai recapiti indicati nel pezzo.
 
BANCAROTTA FRAUDOLENTA ETRURIA: ALL'UDIENZA DI DOMANI MATTINA LA CONFCONSUMATORI SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE INSIEME A 160 ASSOCIATI
Il conto che Confconsumatori presenterà agli indagati è di oltre 1,5 milioni di euro di perdite patrimoniale. La difesa dell’associazione e dei risparmiatori è affidata agli Avvocati Festelli, Marengo e Mastrota.
 
AL VIA, PRESSO LA SEDE DI GROSSETO, LO SPORTELLO FISCALITA' - NUOVE CARICHE SOCIALI
Da questa settimana il giovedì pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 18,00 la sede grossetana di Via Ronchi 24 a Grosseto resterà aperta ed accessibile per coloro i quali hanno a che fare con tasse nazionali, locali e cartelle di pagamento.
 
PRIMA SENTENZA CONTRO BPVI ANCHE IN TOSCANA
Dopo il Tribunale di Verona anche il Tribunale di Prato, con ordinanza decisoria del 9.5.2017, va a formare importante giurisprudenza in favore dei risparmiatori azionisti di Banca Popolare di Vicenza.
 
BANCAROTTA FRAUDOLENTA BANCA ETRURIA: IL 22.6.2017 UDIENZA PRELIMINARE AD AREZZO
Confconsumatori INVITA tutti gli azionisti della banca fallita a volersi costituire parte civile, chiedendo così agli amministratori il conto delle loro azioni, per ottenere il risarcimento del danno subito che non è conseguente a "fluttuazioni" del mercato bensì alla condotta degli amministratori. Parimenti hanno titolo anche gli obbligazionisti subordinati.
 
BANCA ETRURIA, PROROGATO AL 31 MAGGIO IL TERMINE PER L'INDENNIZZO FORFETTARIO
Confconsumatori: In seguito, via alle cause per ottenere il rimborso integrale.
 
FA TAPPA A FORTE DEI MARMI (LU) LA CAMPAGNA ANTICONTRAFFAZIONE "IO SONO ORIGINALE"
Mercoledì 26 aprile al mattino in zona piazzetta a Forte dei Marmi i consumatori saranno protagonisti con il Photo Booth.
 
SAPETE QUANTO SOLIDA È LA BANCA DOVE AVETE IL CONTO CORRENTE?
D'ora in avanti sarà importantissimo capire la stabilità della banca dove abbiamo messo il nostro conto corrente ed i nostri investimenti: ne abbiamo discusso all'incontro del 29.3 sul bail-in.
 
GRADUATORIA FINALE SERVIZIO CIVILE CONSUMATORI 2.0
Ecco la graduatoria finale delle selezioni per i volontari di servizio civile.
 
INCONTRO SUL BAIL-IN
L'incontro si svolgerà il giorno mercoledì 29 marzo dalle ore 19,00 presso la sala convegni della Confconsumatori di Prato posta in via Umberto Giordano, 12 a Prato. L'incontro è gratuito ma è necessaria la prenotazione.
 
PRIMA SENTENZA CONTRO BANCA POPOLARE DI VICENZA
Confconsumatori Prato saluta con molto favore la notizia della prima sentenza positiva contro Banca Popolare di Vicenza del tribunale di Verona.
 
TUTELA SIMILE: CONFCONSUMATORI TRA I "FACILITATORI"
In attesa della liberalizzazione totale del mercato dell'energia nel giugno 2018, ecco come sperimentare il mercato libero in sicurezza.
 
SI E' SVOLTO A PRATO IL PRIMO INCONTRO INFORMATIVO SULL'ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA
Il prossimo appuntamento, con il consulente finanziario, sarà per mercoledì 29 marzo 2017, alle ore 19,00 e si parlerà di crisi bancarie e bail-in delle banche; obbligatoria la prenotazione.
 
CALENDARIO COLLOQUI BANDO SERVIZIO CIVILE CONSUMATORI 2.0
I colloqui si svolgeranno presso la sede dell'associazione sita all'interno del polo Rimedia in Pisa, via Fiorentian n. 214/c.
 
CASO VOLKSWAGEN, LE SEDI CONFCONSUMATORI DI TUTTA LA TOSCANA A FIANCO DEGLI ASSOCIATI PER LE CAUSE CONTRO LA CASA AUTOMOBILISTICA
Venduti centinaia di migliaia di veicoli con emissioni fuori norma. Già partite cause cumulative dinanzi al giudice di pace.
 
INCONTRO INFORMATIVO SULL'ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA
Sai cos'è un'azione o un'obbligazione?, sai cos'è un fondo pensione? Sai cosa vuol dire bail-in?
 
ATTENZIONE GIOVANI DAI 18 AI 29 ANNI SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2017
PROGETTO PER L’IMPIEGO DI GIOVANI IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PER L’ATTUAZIONE DEL POR FSE 2014/2020 NELLA REGIONE TOSCANA
E’ aperto il bando per partecipare al Servizio Civile Regionale presso la sede della Confconsumatori di Pisa. Leggi i dettagli e scarica il progetto.
 
FAMIGLIA GROSSETANA AL FREDDO PER LA MOROSITÀ DEL VECCHIO INQUILINO.IL TRIBUNALE CONDANNA ENI A RIATTIVARE D'URGENZA LA FORNITURA DEL GAS
Confconsumatori: l'erogazione regolarmente avviata non può essere sospesa per inadempienze del precedente intestatario della fornitura.
 
FONDO IRS: DA POSTE PROPOSTA SERIA E CONVENIENTE
L'obiettivo è permettere a ciascun risparmiatore di recuperare l'intero capitale netto investito al tempo della sottoscrizione.
 
VENETO BANCA: "NOTIFICATA LA PRIMA CITAZIONE"
Per Confconsumatori è irrisoria l'offerta di transazione delle banche venete; già notificata la prima citazione per un gruppo di azionisti.
 
SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO NOTA COMPAGNIA TELEFONICA
I soci si erano visti recapitare delle bollette con importi non dovuti in quanto riferentesi ad un periodo nel quale gli associati risultavano già essere “passati” ad altra Compagnia telefonica.
 
OBBLIGAZIONI BPVI SUBORDINATE 2009-2016, RIMBORSI IN ARRIVO
Confconsumatori Prato: "I risparmiatori contattino la banca e verifichino l'accredito in conto corrente. I nostri consulenti sono a disposizione".
 
BANCA ETRURIA, C'È TEMPO FINO AL 3 GENNAIO 2017 PER CHIEDERE L'INDENNIZZO AL FONDO DI SOLIDARIETÀ
La possibilità è offerta agli obbligazionisti subordinati.
 
ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE EQUITALIA: GLI SPORTELLI CONFCONSUMATORI SONO A DISPOSIZIONE
Fino al 31 marzo 2017 è possibile chiedere ad Equitalia la definizione agevolata delle cartelle notificate dal 2000 al 2016.
 
"RISPARMI IN FUMO: COME USCIRE DALLA SPIRALE DELLA SFIDUCIA"
Nella 92° Giornata del Risparmio, Confconsumatori enuncia le proposte per ridare dignità e recuperare la fiducia dei risparmiatori, per la credibilità del sistema creditizio e la tenuta del sistema Paese.
 
SALVATAGGIO DELLE BANCHE POPOLARI, L'AVVOCATO FESTELLI RELATORE A ROMA
CONFERENZA "RISPARMI IN FUMO - COME USCIRE DALLA SPIRALE DELLA SFIDUCIA"
Giovedì 27 ottobre dalle 9,30 alle 13 nella Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini" - Sala degli Atti parlamentari (Piazza della Minerva 38 , Roma). Leggi i dettagli.
 
BOLLETTA TELEFONICA PAZZA DA 8MILA EURO, E IL GESTORE LASCIA L'AGENZIA VIAGGI SENZA LINEA PER 45 GIORNI. MA LE FATTURE ERANO SEMPRE STATE PAGATE
La sentenza del tribunale di Grosseto: gestore condannato a risarcire l'utente.
 
BANCA ETRURIA, COME OTTENERE I 100 EURO PER I RISPARMIATORI TRADITI
Confconsumatori: "Rimborso automatico per i nostri associati Intanto, avanti con le cause e con le domande di indennizzo".
 
INTERRUZIONI DI ENERGIA: "ENEL SERVIZIO ELETTRICO E ENEL DISTRIBUZIONE RISARCISCANO L'UTENTE". VENDITORE E DISTRIBUTORE, RESPONSABILITÀ SOLIDALE
Il giudice di pace di Grosseto ha riconosciuto un danno patrimoniale di 450 euro a favore di un cittadino che si era rivolto a Confconsumatori.
 
LUCE E GAS NON RICHIESTI: NIENTE BOLLETTA E CLIENTE RISARCITO
La pronuncia del giudice di pace di Pisa: nulla è dovuto alla compagnia che eroga i servizi contro la volontà del consumatore.
 
BANCA POPOLARE DI VICENZA E BANCA VENETO, AL VIA LE CAUSE A GROSSETO
Azioni scese da 62,50 a 0,10 euro. Prima udienza in tribunale il 19 dicembre.
 
AUTO USATE, VALE SEMPRE LA GARANZIA POST-VENDITA
Un caso seguito da Confconsumatori Pisa e trattato dal giudice di pace di Livorno. Il concessionario deve risarcire il cliente.
 
INCONTRO SULLE CRITICITÀ BANCARIE
Dopo il successo riscontrato con il primo incontro sulle criticità bancarie, la Confconsumatori Prato e l'Aics Prato, organizzano per venerdì 22 luglio alle ore 18,30 un secondo incontro informativo sulle criticità bancarie.
 
BPVI, FALLITO IL TENTATIVO DI MEDIAZIONE: "ORA SI VA IN TRIBUNALE"
Ai primi sei risparmiatori grossetani assistiti da Confconsumatori non è stato offerto dalla banca alcun risarcimento per le azioni crollate.
 
INCONTRO SULLE CRITICITA' BANCARIE
L’incontro si svolgerà il giorno 28 giugno 2016 alle ore 18,30 presso la sede di Confconsumatori di Prato in via Umberto Giordano 12.
 
BANCA POPOLARE DI VICENZA, VIA AI PROCEDIMENTI DI MEDIAZIONE
Confconsumatori assiste i primi 9 grossetani che hanno visto andare in fumo risparmi fino a 80mila euro: le azioni sono crollate da 62,5 a 0,10 euro.
 
BOLLETTE PAZZE DEL GAS DOMESTICO PER MANCATE LETTURE, VALE LA PRESCRIZIONE
Una sentenza del tribunale di Grosseto dà torto al gestore: importo dimezzato.
 
CONCORDIA: CONFERMATE LE CONDANNE IN APPELLO
Le vittime che hanno resistito alle sirene dell'accordo affrettato proposto da Costa hanno avuto il triplo e potranno agire anche in sede civile.
 
AZIONISTI GROSSETANI DI BANCA POPOLARE DI VICENZA, VIA ALLA MEDIAZIONE
Azioni crollate: da 62,50 a 0,10 euro. "Erano investimenti a rischio perdita".
 
RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI 2012-2013, VIA ALLE PRIME CAUSE
Ricorso al tribunale di Grosseto per dieci pensionati associati a Confconsumatori.
 
RIFLESSIONI DI CONFCONSUMATORI SUL D.L. 59/2016 OVVERO SUL FONDO DI SOLIDARIETA' PER I TITOLARI DI SUBORDINATE DELLE 4 BANCHE FALLITE. EFFETTI PRATICI SUL CONTENZIOSO CON LE NUOVE BANCHE
Requisiti d'accesso al fondo di solidarietà, termini, elenco dei documenti da presentare, consigli utili
 
BPVI TITOLI AZZERATI, L'UNICA ALTERNATIVA È LA CAUSA
All'indomani della mancata quotazione di BPVI, Confconsumatori dà il via alle cause e spiega come dimostrare l'invalidità dei contratti.
 
NUOVA SEDE A FOLLONICA!
In Via Bicocchi 103, tel.333.2187845
 
AZIONE DI RESPONSABILITÀ DELLE NUOVE BANCHE CONTRO I VECCHI AMMINISTRATORI? SONO VERAMENTE NUOVE LE BANCHE?
E' sempre più convincente l'ipotesi che la finzione giuridica dell'ente ponte sia veramente tale.
 
CASO ETRURIA: COSTITUITI 140 RISPARMIATORI
Questa mattina i legali di Confconsumatori costituito parte civile 140 risparmiatori, per costituirsi c'è tempo fino al 4 maggio.
 
PROSEGUE LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE DEGLI ASSOCIATI ALLA CONFCONSUMATORI NEL PRIMO PROCESSO ETRURIA
Confconsumatori ha provveduto a chiedere la costituzione di parte civile per complessivi 130 investitori della Banca Etruria.
 
NORMA SOVRAINDEBITAMENTO: VIA ALL'INDAGINE
Dopo i primi mesi di lavoro e i primi risultati ottenuti dallo "Sportello Sovraindebitamento" di Brindisi, parte il monitoraggio nazionale.
 
SU PROTESI DIFETTOSE E TUTELA DEL RISPARMIO, UN 2015 PIENO DI SUCCESSI PER LA CONFCONSUMATORI DI PRATO
Si e' da poco concluso il 2015 e alla Confconsumatori di Prato si stanno tirando le somme di un anno pieno di soddisfazioni.
 
È ANCORA POSSIBILE TENTARE LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE NEL PROCESSO CONTO I VERTICI DI BANCA ETRURIA
Entro il 13 aprile 2016.
 
APERTURA NUOVA SEDE AD AREZZO E NOVITA' SU BANCA ETRURIA
Aperta il mercoledì pomeriggio
 
PROSEGUONO LE CAUSE CONTRO NUOVA BANCA ETRURIA
Si tratta di 10 obbligazionisti subordinati (tutti pensionati) che pretendono un risarcimento del danno per circa 153.000,00 euro.
 
AVVIATO IL PRIMO PROCESSO AI VERTICI DI BANCA ETRURIA PER OSTACOLO AGLI ORGANI DI VIGILANZA, CONFCONSUMATORI CHIEDE DI COSTITUIRSI PARTE CIVILE. C'E' ANCORA TEMPO SINO ALLA PROSSIMA UDIENZA DEL 13.4.2016
Si invitano gli interessati a prendere contatti con le sedi territoriali dell'associazione o con la sede nazionale per procedere con la richiesta di costituzione di parte civile che potrà essere svolta entro il prossimo 13.4.2016.
 
IL 10.3.2016 I VERTICI DI BANCA ETRURIA A PROCESSO PER OSTACOLO AGLI ORGANI DI VIGILANZA, CONFCONSUMATORI TENTERA' LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE
Confconsumatori tenterà di sovvertire la giurisprudenza consolidata.
 
NUOVA BANCA ETRURIA: A RILENTO LA CONSEGNA DEI DOCUMENTI AGLI OBBLIGAZIONISTI E AGLI AZIONISTI CHE NE FANNO RICHIESTA
Riteniamo che il ritardo non sia accettabile.
 
BANCA ETRURIA: PROSEGUONO LE AZIONI AL FIANCO DEI RISPARMIATORI TITOLARI DELLE SUBORDINATE
Si tratta di 10 persone, 9 delle quali pensionati, che hanno visto sfumare i loro risparmi nelle famigerate obbligazioni subordinate rifilate dai dipendenti di Banca Etruria.
 
ETRURIA, CONTINUA LA LOTTA PER GLI OBBLIGAZIONISTI. PER LE AZIONI: DALL'ESAME DELLA POSIZIONE DEI PRIMI AZIONISTI EMERGONO COMPORTAMENTI INQUIETANTI
Per fortuna con gli azionisti si è schierata la Suprema Corte di Cassazione che con la sentenza n. 19559 del 30.9.2015 ha dichiarato la nullità dei mutui o finanziamenti bancari destinati all'acquisto di prodotti finanziari emessi dalla stessa banca di scarsa redditività.
 
"SALVA BANCHE": L'IMPEGNO PER I RISPARMIATORI
Ecco le azioni che Confconsumatori mette in campo per i risparmiatori danneggiati di Banca Etruria, Carife, Carichieti e Banca Marche.
 
SALVA BANCHE: NICASTRO APRA I TAVOLI DI CONCILIAZIONE
Confconsumatori domani depositerà la prima domanda di mediazione per 101 risparmiatori: "Finora l'unica strada è la causa alla Good Bank".
 
GRAZIE ALLA CONFCONSUMATORI UN CONSUMATORE È RIUSCITO AD OTTENERE UN RIDUZIONE DELLA BOLLETTA DA 5.600,00 A 600,00 EURO
Il conguaglio non era direttamente riferibile al socio di Pontassieve bensì al precedente conduttore di quell'immobile.
 
DOPO L'EPIFANIA VERRA' PRESENTATA LA PRIMA DOMANDA DI MEDIAZIONE CONTRO LA NUOVA BANCA ETRURIA
Anche durante questi giorni sostanzialmente festivi gli interessati che ancora non hanno intrapreso altre iniziative giudiziarie possono rivolgersi al numero 328,7958074.
 
LETTERA DI CONFCONSUMATORI ALLE ISTITUZIONI SU VENETO BANCA E RISPARMIO TRADITO
Si chiede l’emanazione immediata di una legge che fissi almeno tre regole non più rimandabili.
 
BANCA ETRURIA, L'ENTE PONTE RISPONDE DEI DANNI CAUSATI DALLA VECCHIA BANCA NELLA VENDITA DELLE SUBORDINATE
Altro che miseria di stato, si ha pieno titolo per ottenere tutti i danni.
 
TRIBUNALE DI MILANO, CONFCONSUMATORI E DUE GROSSETANI AMMESSI COME PARTI CIVILI NEL PROCESSO CONTRO I VERTICI MPS
C'è ancora tempo, per la costituzione di parte civile sino alla prima udienza dibattimentale.
 
BANCA ETRURIA, DAL GOVERNO SOLO ILLUSIONI, LA CAUSA E' L'UNICA STRADA (PER IL MOMENTO)
La politica ha iniziato ad affrontare la questione delle obbligazioni subordinate con una grande confusione e mandando in confusione i cittadini, che si stanno facendo false aspettative.
 
BANCA ETRURIA, IN ATTESA DEL PARLAMENTO, LA VIA SERIA E' QUELLA DELL'AZIONE GIUDIZIARIA
I risparmiatori traditi non possono certe attendere la briciole promesse con crediti di imposta.
 
BANCA ETRURIA, LA POLITICA FINALMENTE NE PARLA ANCHE SE POCO!!! IL DISCRIMINE NON PUO' ESSERE L'IMPORTO DELL'INVESTIMENTO
Il problema, se seriamente si vuole affrontare, va risolto per tutti i piccoli risparmiatori ad eccezione dei risparmiatori con profili di rischio speculativi, avvezzi a rischiare in borsa o nei mercati finanziari.
 
RISPARMIO TRADITO A GROSSETO. BANCA ETRURIA, NEL SILENZIO SI CONSUMANO DRAMMI
Nel silenzio quasi assordante delle istituzioni molte famiglie grossetane hanno perso tanto, taluni tutto.
 
OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA ETRURIA: LE CRITICITA' RISCONTRATE SINO AD ORA DALLA CONFCONSUMATORI
Dall'esame della documentazione dei primi 45 casi sottoposti dai grossetani che si sono rivolti allo sportello di Grosseto della Confconsumatori e che hanno visto andare in fumo i risparmi di una vita, sono emerse alcune criticità ripetitive.
 
BANCA ETRURIA , OBBLIGAZIONI SUBORDINATE, DECINE E DECINE DI RISPARMIATORI RICEVUTI DALLA CONFCONSUMATORI
In soli tre giorni la Confconsumatori di Grosseto ha ricevuto 38 titolari di obbligazioni subordinate Banca Etruria che lamentano le modalità di vendita del titolo, presentato come certo e sicuro ed invece risultato ad altissimo rischio di perdita del capitale. Vi aspettiamo per aiutarvi. Presto ci occuperemo anche degli azionisti.
 
PRECISAZIONE SULLE OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA ETRURIA
Per le obbligazioni subordinate IT0004657786, IT0004539786, IT0004350515, IT0005031395 le speranze sono al lumicino; per l'altra categoria di titoli non c'è nessuna speranza. Ma è possibile valutare caso per caso e, laddove possibile, agire anche civilmente.
 
OBBLIGAZIONI SUBORDINATE BANCA ETRURIA, UN SORPRUSO CONTRO GLI INVESTITORI MA E' POSSIBILE AGIRE
Infatti si tratta in soldoni di strumenti finanziari complessi che non avrebbero dovuto essere venduti a privati e piccoli risparmiatori ma destinati a tipologie di investitori particolarmente qualificati.
 
BANCA POPOLARE DI VICENZA: CONTINUANO LE ASSEMBLEE ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
Il rapporto diretto con i soci in assemblea, fa si che le persone possono chiarirsi le idee ascoltando anche le risposte alle domande poste da altri. Prossima assemblea: 23 novembre 2015.
 
BANCA POPOLARE DI VICENZA, ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO SI STUDIANO DECINE DI CONTRATTI SOSPETTI
Sotto la lente di ingrandimento dell'associazione ci sono in particolare i contratti con cui la Banca prometteva alle aziende finanziamenti ad un tasso d'interesse molto agevolato (1%) che poi venivano utilizzati per acquistare le azioni della banca.
 
ANNULLATE 4 FATTURE AD UNA PRATESE GRAZIE ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
Si trattava di somme relative al periodo successivo all'effettuazione della disdetta.
 
RACCOLTA PORTA A PORTA, DOPO L'INIZIO ANCHE A GORARELLA E' NECESSARIO UN CONFRONTO TRA IL GESTORE, IL COMUNE ED I CITTADINI
Un servizio così importante e faticoso (per gli utenti) non può non passare attraverso il vaglio (peraltro previsto dalla legge) con le associazioni dei consumatori e gli utenti stessi.
 
AZIONISTI POPOLARE DI VICENZA, ASSEMBLEA DI CONFCONSUMATORI PRATO
Lunedì 2 novembre alle ore 19.00, presso la sede della Confconsumatori di Prato, posta in via Umberto Giordano, 12. Leggi i dettagli.
 
VOLKSWAGEN: BUFERA SU ACQUIRENTI E RISPARMIATORI
La bufera delle emissioni Volkswagen travolge oltre agli acquirenti anche i risparmiatori. Confconsumatori annuncia una battaglia a 360°.
 
PROCESSO MPS: UN MESE PER COSTITUIRSI
Confconsumatori si prepara a difendere gli azionisti Mps: gli sportelli raccoglieranno la documentazione da consegnare entro il 2 ottobre.
 
PENSIONI ANNI 2012, 2013: CONFCONSUMATORI GROSSETO SCENDE AL FIANCO DEI PENSIONATI
Le somme percepite ad Agosto da alcuni pensioni sono un pannicello caldo e non soddisfano i diritti di coloro i quali dovevano avere rivalutata la pensione da anni.
 
CONFERENZA STAMPA SULLA RIPARTENZA DELLA CONFCONSUMATORI PRATO NELLA NUOVA SEDE
Venerdì 4 settembre ore 19,00
 
VACANZE ROVINATE
Per tutti i disservizi e le problematiche in materia di turismo l'associazione ha attivato uno “Sportello del Turista” contattabile al numero 3804640227 oppure tramite mail a confconsumatori.fipopt@gmail.com
 
BONUS PENSIONI, SOLO UN PARZIALE RIMBORSO E ULTERIORE BEFFA PER I PENSIONATI
Il cosiddetto bonus di agosto non può sanare retroattivamente i diritti di milioni di pensionati; diritti calpestati da una legge che la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima.
 
PENSIONI ANNI 2012, 2013: CONFCONSUMATORI GROSSETO SCENDE AL FIANCO DEI PENSIONATI
Confconsumatori Grosseto considera illegittimo ed ingiusto il decreto legge 65/2015 e ritiene di dover fornire assistenza ai cittadini alle prese col doveroso recupero delle somme di loro competenza.
 
SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE 113/2015: LA CONSULTA BOCCIA GLI AUTOVELOX
Da domani tutti gli apparati di rilevazione della velocità autovelox fissi o mobili, telelaser, tutor ed altri per poter validamente essere utilizzati contro gli automobilisti e far irrogare le pesanti pene per l'eccesso di velocità devono avere una taratura periodica con verifica della loro funzionalità da parte del costruttore della macchina.
 
FATTURE DA CARDIOPALMA ENI GAS & POWER, NELLA ZONA DI PRATA
Una decina di abitanti di Prata hanno lamentato l'arrivo di fatture astronomiche per la fornitura di GPL da parte di Eni gas & power.
 
TELEFONIA: ADDEBITI NON AUTORIZZATI SUL CONTO
In 3 anni la compagnia telefonica aveva addebitato oltre 1500 euro senza produrre prova del traffico telefonico né dell'autorizzazione.
 
TELEFONIA MOBILE: LA COMPAGNIA NON PUO’ ADDEBITARE COSTI PER SERVIZI NON RICHIESTI E VOLUTI DAL CLIENTE
Interessante analisi sui costi per servizi non richiesti addebitati dalle compagnie di telefonia nelle bolletta di ignari utenti.
 
CONSUMATORI 2.0: I DIRITTI DEI CONSUMATORI ONLINE
Incontro informativo che si terra' venerdì 10 aprile dalle ore 9,00 alle ore 11,00 presso l'auditorium Gianni Rodari posto in via Garcia Lorca, 15, Campi Bisenzio.
Scopri i dettagli: 1 e 2
 
NUOVO NUMERO DI TELEFONO PER LA SEDE DI GROSSETO
Adesso e' 0564/41.06.80
 
VENETO BANCA: TRIPLO DANNO PER GLI AZIONISTI?
Prestiti facili e valore delle azioni falsato: per gli azionisti il danno sarebbe triplice. "Ci costituiremo parte offesa".
 
ESIMENTE STATO DI NECESSITÀ: SPIRAGLI GIURISPRUDENZIALI VERSO LA TUTELA DEGLI ANIMALI QUALI ESSERI “SENZIENTI”, CIOÈ CAPACI DI PROVARE GIOIA E DOLORE, IN LINEA CON I PRINCIPI STABILITI NEL TRATTATO DELL’UNIONE EUROPEA.
Un proprietario di un gatto, in grave pericolo di vita, è stato multato per eccesso di velocità mentre stava trasportando l’animale dal veterinario.
 
LA SEDE DI GROSSETO AMPLIA I PROPRI ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO
Da adesso in poi ANCHE IL GIOVEDI' POMERIGGIO i consumatori ed utenti potranno ricevere assistenza dalle ore 16,00 alle ore 19,00.
 
TELEFONIA DI CASA, DIETRO L'ANGOLO LA SORPRESA DI TELECOM
Telecom con decorrenza 1° maggio 2015 modificherà unilateralmente, offrendo chiamate illimitate, il costo dell'utenza domestica portandolo a 29,00 euro mensili. L'offerta non è e non sarà economica per tutti.
 
SENTENZA N. 3/2015 GIUDICE DI PACE DI GROSSETO: INTERRUZIONE DELLA LINEA TELEFONICA DOMESTICA; E' RISARCIBILE IL DANNO ESISTENZIALE
Il servizio di telefonia domestica è un "bene essenziale" e per l'effetto va risarcito il disagio psico fisico derivante dallo stato di reiterato isolamento nelle comunicazioni con adeguato risarcimento.
 
POLIZZE ASSICURATIVE SUI PRESTITI: SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO NOTA COMPAGNIA ASSICURATIVA
Grazie al punto informativo della Confconsumatori presente al Centro Commerciale dei Gigli una famiglia di Campi Bisenzio è riuscita a farsi liquidare la prestazione assicurativa legata ad un prestito dovuta da una nota Compagnia per la cifra di € 12.513,71.
 
CONCORDIA: RISARCITI I NAUFRAGHI CHE AVEVANO RIFIUTATO L'ACCORDO CON COSTA
Risarcimenti equi per i naufraghi e simbolici per Confconsumatori: "L'accordo proposto a pochi giorni dal naufragio era prematuro e favorevole solo a Costa".
 
CONSUMERLAB A CASA VOSTRA
"Riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare" . Il 19 febbraio a Grosseto e inoltre un corner d'ascolto il 23,24 e 25 febbraio sempre a Grosseto.
Scopri i dettagli: 1 e 2
 
PRIVATIZZAZIONE FS: CONFCONSUMATORI SCRIVE A RENZI
La dismissione della rete elettrica FS può incidere negativamente sull'utenza: Confconsumatori chiede un confronto con le Istituzioni.
 
CONCORDIA: CHIESTI RISARCIMENTI ESEMPLARI
Per l'avvocato Festelli di Confconsumatori anche Costa è colpevole e deve risarcire i naufraghi. "Altro che i 10 mila euro dell'accordo proposto".
 
10 NUOVE VITTORIE CONTRO LE BANCHE; RECUPERATI OLTRE 250.000 EURO
Confconsumatori Prato - Banche 10 a zero.
 
INCONTRO INFORMATIVO SULLA LETTURA DELLE BOLLETTE DI LUCE E GAS
Sabato 13 dicembre alle ore 17,30 a Campi Bisenzio.
 
S.O.S. SANITA': UN NUOVO SERVIZIO DELLA CONFCONSUMATORI GROSSETO PER I DIRITTI DEI CITTADINI, CONSUMATORI E UTENTI
Dal mese di dicembre 2014 in poi, ogni lunedì dalle 16,00 alle 17,30, presso la sede di Via Ronchi 24 i cittadini potranno manifestare le loro problematiche, perplessità e suggerimenti.
 
FINANZIAMENTI: SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO NOTA FINANZIARIA
... nonostante le rate venissero regolarmente pagate come da piano, la finanziaria richiedeva al sig. G.C. interessi moratori esorbitanti pari ad euro 1.197,18 a seguito del ritardo nel pagamento di una sola rata.
 
TELECOMUNICAZIONI: SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO NOTA COMPAGNIA TELEFONICA
Le contestazioni effettuate direttamente dal socio non avevano sortito effetto alcuno, anzi lo stesso veniva successivamente e impropriamente raggiunto da una diffida di pagamento proveniente da una società di recupero crediti.
 
DIRITTI DEL PASSEGGERO
La Confconsumatori di Massa Carrara ha recentemente ottenuto due importanti sentenze contro l'Alitalia a favore di due associati che hanno visto riconoscere e applicare la cosiddetta compensazione pecuniaria in caso di cancellazione del volo, ricompresa nella carta dei diritti del passeggero.
 
LA COMPAGNIA AEREA CHE SOPPRIME O MODIFICA IL VOLO DI ANDATA DEVE RIMBORSARE ANCHE IL VOLO DI RITORNO
E i consumatori, anche se comprano on line biglietti aerei, possono sempre agire nei confronti del vettore in caso di comportamenti contrattualmente scorretti.
 
SERVIZI LUCE E GAS NON RICHIESTI: COSTA CARO ALLA COMPAGNIA CERCARE DI ACCAPARRARSI LA CLIENTELA SENZA IL SUO CONSENSO
Leggi la sentenza e l'interessante commento.
 
COMUNICATO STAMPA SU BOLLETTE GAIA MS
Nuovo sportello di consulenza su bollette Gaia in Via Fermi a Massa.
 
PIOGGIA DI 9 VITTORIE IN APPELLO PER I RISPARMIATORI
Chi aveva acquistato bond argentini in casa doveva essere informato del diritto di recesso.
 
LA GIUNGLA DELLE AUTOCERTIFICAZIONE PER I TICKET
La Regione e le Asl pretendono un'autocertificazione reddituale annuale e non è più prevista la possibilità di autocertificare la fascia di reddito in farmacia.
 
GOINSARDINIA: POCHI GIORNI PER INVIARE I RECLAMI
Confconsumatori mette a disposizione modelli di lettera e chiarisce i diritti dei passeggeri danneggiati: "Dovrà rispondere Goinsardinia".
 
SALDI: PER CHI PUO' ANCORA SPENDERE UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Si avvicinano i saldi e la nostra associazione segnala alcuni suggerimenti che possono evitare qualche delusione.
 
VARIAZIONE INDIRIZZO, ORARI E TELEFONO DELLA SEDE DI PISA
La Confconsumatori trasferisce la propria sede pisana. Leggi dove.
 
TELEFONATE, SMS E INTERNET ALL'ESTERO: COSA CAMBIA DAL PRIMO LUGLIO 2014
Da domani entra in vigore il nuovo regolamento europeo sul Roaming: tariffe più basse e servizi alert per i consumatori; più concorrenza tra gli operatori.
 
MAXI INDAGINE PER USURA A TRANI: CONFCONSUMATORI IN CAMPO
Da un anno Confconsumatori sta assistendo cittadini che contestano l'applicazione di tassi usurari: "Fatto gravissimo, intendiamo costituirci parte civile nel processo".
 
PROGETTO ENERGIA: LA CONFCONSUMATORI PRATO CONTINUA AL CENTRO COMMERCIALE I GIGLI
Approfittare di questa opportunità per i cittadini, in un momento di crisi economica dove manca il lavoro, per risparmiare sulla bolletta significa guadagnare soldi.
 
INCONTRO INFORMATIVO SULLA LETTURA DELLE BOLLETTE DI LUCE E GAS
Come leggere la bolletta? A chi inviare un reclamo? Cosa fare prima di cambiare gestore? Come posso risparmiare su luce e gas? Cos'è il mercato libero? Il contratto telefonico è valido?
 
SEAT: CONFCONSUMATORI AL FIANCO DEGLI AZIONISTI NELL'ASSEMBLEA DI APPROVAZIONE DEL BILANCIO
Domani, tra gli azionisti, ci sarà anche Marcello Gori di Confconsumatori per dare voce ai piccoli risparmiatori traditi.
 
FAMIGLIA OTTIENE IL RIMBORSO DI 700 EURO SU UNA BOLLETTA GAS
Grazie al punto informativo della Confconsumatori presente alla Fratellanza Popolare di San Donnino, una famiglia si è vista rimborsare la bella cifra di 700 euro illegittimamente addebitata su una bolletta del gas.
 
SEAT: CONFCONSUMATORI AL FIANCO DEGLI AZIONISTI
Quello di Seat Pagine Gialle è l'ennesimo default che ricade sui piccoli azionisti. "L'azione contro gli amministratori non basterà".
 
MPS: CONFCONSUMATORI RICONOSCIUTA PARTE CIVILE
Confconsumatori e i risparmiatori difesi dall'associazione ammessi parte civile nel processo per l'acquisizione di Banca Antonveneta da parte di Banca Mps.
 
BUONI POSTALI: TAGLIO RETROATTIVO DEGLI INTERESSI
Buoni del 1983: gli interessi agli stessi spettanti sono inferiori rispetto alle somme nel retro del titolo.
 
BOND ARGENTINI, ANCORA TRE VITTORIE PER LA CONFCONSUMATORI
Oltre 150mila euro recuperati da risparmiatori Pratesi grazie alla Confconsumatori di Prato.
 
TELEFONIA: STOP ALLO "SCARICA BARILE" TRA TELECOM E CONFINANTI- LA LINEA TELEFONICA DEVE ESSERE RIPRISTINATA
La mancanza di un servizio essenziale, come quello di telefonia fissa, determina sicuramente per l'utente un pregiudizio irreparabile, vieppiù se lo stesso abita solo, in un luogo isolato e non servito anche dalla telefonia mobile.
 
TELEFONIA: L'OPERATORE TELEFONICO DEVE PROVARE LA VERIDICITÀ DELLA BOLLETTA TELEFONICA EMESSA ATTRAVERSO LA PRODUZIONE DEI TABULATI
La Confconsumatori di Grosseto, con l' Avv. Sara Serritiello del Foro di Grosseto, ha ottenuto nuovamente giustizia per un associato che si è trovato nelle condizioni di dover adire l'Autorità Giudiziaria per vedere riconosciuto un proprio credito nei confronti della multinazionale. Numerosi i casi di questo genere.
 
CARTELLE EQUITALIA "ROTTAMAZIONE" 2014: SANATORIA ENTRO IL 28 FEBBRAIO
Solo 8 giorni per "rottamare" le cartelle esattoriali di Equitalia evitando interessi di mora per ritardata iscrizione a ruolo.
 
ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI E ALZHEIMER: CHI PAGA LA RETTA?
Per i malati di Alzheimer il ricovero è gratuito, mentre i parenti di ultra 65enni non autosufficienti non devono pagare la retta.
 
BUONI POSTALI: L'AMARA SCOPERTA DEL TAGLIO RETROATTIVO DEGLI INTERESSI
Buoni del 1983: gli interessi agli stessi spettanti sono inferiori rispetto alle somme nel retro del titolo: "Non firmare la liberatoria".
 
SALDI: PER CHI PUO' ANCORA SPENDERE UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Si avvicinano i saldi e la nostra associazione segnala alcuni suggerimenti che possono evitare qualche delusione.
 
CONFCONSUMATORI PRESENTA IL CONCORSO "CONFOOD - COMPRA QUALITÀ, RISPARMIA IN CASA"
In palio borse di studio e stage per i giovani dai 18 ai 30 anni che proporranno idee creative per stimolare i propri coetanei ad alimentarsi bene, acquistare meglio e ridurre gli sprechi.
 
FONSAI: ANCORA UN MESE PER COSTITUIRSI PARTE CIVILE
Confconsumatori sta rappresentando diversi investitori danneggiati: richieste entro il 21 gennaio.
 
DUE PRELIEVI FANTASMA SUL CONTO: CONDANNATA POSTE ITALIANE
Aveva scoperto da una lettera di bonifici da circa 6000 euro a un soggetto straniero sconosciuto: risarcito.
 
OMESSA FATTURAZIONE LUCE E GAS: COME DIFENDERSI
In tutta Italia cresce il numero di utenti che lamentano di non ricevere bollette Eni Spa da mesi o anni. Risolto un caso limite a Gaeta.
 
TORNA LA TERZA EDIZIONE DELLA "MANGIATA DEI 101 PRIMI PIATTI"
Venerdì 22 novembre si svolgerà la terza edizione della manifestazione culinaria "La mangiata dei 101 primi piatti" organizzata dall'Associazione cuochi fiorentini e dalla Confconsumatori di Prato.
 
"WEBCUBE": "FATTURE ESOSE E NON CONFORMI"
A Brindisi sono molte le segnalazioni di consumatori che si sono trovati con fatture decuplicate senza riuscire a restituire il Webcube.
 
PHISHING: RESTITUITI 600 EURO A ROMA
Tre prelievi dal conto corrente non autorizzati: per L'ABF l'intermediario finanziario doveva adottare tutte le cutele necessarie.
 
FINTA INDAGINE CONFCONSUMATORI A PARMA
Da alcune testimonianze sembra che operatori non autorizzati chiamino spacciandosi per la Confconsumatori per avere dati sensibili.
 
CONFCONSUMATORI SU MI MANDA RAI TRE
Dopo i tanti successi ottenuti dalla Confconsumatori di Prato in materia bancaria, alcuni soci sono stati intervistati ed ascoltati dalla trasmissione di "Mi manda Rai3" in piazza Duomo a Prato.
 
ENERGIA ELETTRICA: COME DIFENDERSI DAI SOPRUSI ?
Due episodi limite di utenti vessati dal gestore dell'energia elettrica risolti dall'intervento di Confconsumatori a Massa Carrara e a Bitonto.
 
TANGO BOND: IN 2 MESI RECUPERATI 175 MILA EURO
Confconsumatori ha collezionato 4 nuove vittorie in materia di bond argentini in poche settimane: tre a Prato e una in appello a Bologna.
 
WINDJET: APPROVATO IL CONCORDATO
Ha vinto il "partito delle revocatorie": banche e imprese, per salvare se stesse, hanno salvato Windjet. Sì al concordato beffa, ma non è finita.
 
BOND ARGENTINI E ANATOCISMO
Risarcimenti sprint per i consumatori pratesi che grazie ai legali della Confconsumatori di Prato hanno recuperato 65 e 25 mila euro.
 
FONSAI: POCHI GIORNI PER COSTITUIRSI PARTE CIVILE
Entro il 20 novembre i consumatori interessati a costituirsi nel processo possono rivolgersi alla Confconsumatori di Milano.
 
ANZIANI: SERVE UNA NUOVA POLITICA SOCIO-ASSISTENZIALE
Lunedì 28 Confconsumatori organizza un convegno a Milano per ripensare il ruolo degli anziani in Italia e trovare forme alternative di assistenza.
 
MASSA CARRARA: COMUNICATO STAMPA BOLLETTE GAIA
La Confconsumatori di Massa-Carrara, visti gli ultimi accadimenti relativi alle fatture inviate da Gaia ai cittadini e le numerose problematiche che si sono verificate, rende noto quanto segue.
 
WINDJET : SI SPACCA IL FRONTE DEI FAVOREVOLI AL CONCORDATO
Il Commissario ribadisce il proprio no. La Procura: "Architettura del pegno". Calì: "Il varco é stato aperto. Ancora 20 giorni per votare no".
 
CASO "GEMA": CONFCONSUMATORI IN CAMPO
L'associazione ha depositato richiesta di costituirsi parte civile nel processo "Gema", imputata di non aver versato ai Comuni i tributi incassati.
 
CATANESE NON VEDENTE VITTIMA DI CONCORSO A PREMI
Pensava di partecipare ad un concorso gratuito, in realtà, a sua insaputa, scaricava suonerie e inviava sms per 1000 euro: rimborsato.
 
TANGO BOND E TITOLI BIRS: VITTORIA DA OLTRE 1 MILIONE
Avevano raccolto una fortuna vendendo tovaglie in spiaggia, poi, malconsigliati, hanno perso tutto: ora riavranno oltre 1 milione di euro.
 
DERIVATI RISCHIOSI VENDUTI A "COPERTURA" DEL MUTUO
In soli 5 anni il derivato venduto a una piccola e inesperta ditta di Catania aveva causato l'addebito di 100 mila euro: contratto sospeso dal Tribunale.
 
VITTORIA IN CASSAZIONE PER 41 RISPARMIATORI "TRADITI"
Grazie a Confconsumatori 41 acquirenti di Carrier 1 riavranno i propri risparmi: "Il foro del consumatore è competente solo se il cliente ne fa richiesta".
 
INVITO ALLA CONFERENZA STAMPA: CONFCONSUMATORI APRE ALLA FRATELLANZA POPOLARE DI SAN DONNINO
Il giorno lunedì 07 ottobre 2013 alle ore 16.00 presso la sala convegni sede della Fratellanza Popolare di San Donnino posta in via delle Molina a Campi Bisenzio.
 
FURTI SUL CONTO ONLINE: VITTORIA DA 7 MILA EURO
A Parma ancora una volta tutelato il diritto al risarcimento per il consumatore che si accorge di prelievi non autorizzati dal conto online.
 
MPS: CONFCONSUMATORI SI COSTITUISCE PARTE CIVILE
Oggi Confconsumatori si è costituita parte civile nel processo sullo scandalo Monte Paschi di Siena: massima tutela per gli azionisti.
 
STORICA SENTENZA DELLA CORTE D'APPELLO DI MILANO SUI DERIVATI, CONTRO LA BANCA
Gli swap sono "scommesse legalmente autorizzate" e quindi nulli se il rischio, come spesso avviene, non è concordato in contratto.
 
IVA RIFIUTI: SECONDA VITTORIA A PARMA ; GIÀ AVVIATE LE PRIME CAUSE CUMULATIVE
Conclusa anche la seconda causa "pilota" avviata nel 2012: dopo la prima vittoria di febbraio, il GdP di Parma ha dato ancora ragione al consumatore.
 
WINDJET: NO DEL COMMISSARIO GIUDIZIALE ALLA PROPOSTA DI CONCORDATO
Il no del Commissario: "Non offre margini di garanzia sicuri ai creditori". Calì: "Volo "cancellato" si riproteggano i passeggeri con altra proposta".
 
FERRAGOSTO IN AEROPORTO PER UN RITARDO DEL VOLO
Risarcito un brindisino che aveva trascorso la giornata di Ferragosto in aeroporto: riconosciuto anche il danno non patrimoniale.
 
CONVERSIONE IN LEGGE "DECRETO DEL FARE" COSA CAMBIA PER I CONSUMATORI
L'intervento legislativo ha introdotto numerose ed importanti per il consumatore: vediamole.
 
TANGO BOND ARGENTINI E ANATOCISMO: ALTRI SUCCESSI LAMPO DELLA CONFCONSUMATORI
Ex Cariprato per i bond argentini e le questioni di anatocismo e usura.
 
CIRIO: NUOVA VITTORIA IN APPELLO DA 63 MILA EURO
La Corte d'appello ha chiarito l'errore del Tribunale dando ragione al consumatore che aveva acquistato i bond, già pericolosi nel 2001.
 
MOBILE IN LEGNO COMUNE VENDUTO COME PREGIATO: RIMBORSATO UN CATANESE
Aveva scelto un mobile in pino di Svezia e gli era stato consegnato in legno comune: "Dal 2005 è consolidata la giurisprudenza in materia".
 
13 ORE DI RITARDO: PERDE IL FUNERALE DELLA MADRE
Sentenza esemplare a Linguaglossa (CT): risarcimento da 1000 euro più le spese. Calì: "Accolti tre orientamenti della Corte di Giustizia".
 
RECUPERO CREDITI: ANTITRUST MULTA PER 300 MILA EURO UN'IMPRESA SEGNALATA DA CONFCONSUMATORI
Migliaia di citazioni presso sedi di Giudici di Pace sistematicamente non competenti e con date fittizie della prima udienza.
 
RISCOSSIONE: QUANDO LA RICHIESTA DIVENTA MINACCIA
In aumento i casi di consumatori vessati da richieste indebite dalle società di recupero crediti. Colla: "Fondamentale la segnalazione".
 
FONDIARIA SAI: MASSIMA TUTELA PER I RISPARMIATORI
Confconsumatori ribadisce il suo impegno per la tutela dei cittadini risparmiatori che hanno investito in titoli del gruppo Sai Fondiaria Spa.
 
TRASPORTO AEREO ESTIVO: L'EFFICIENZA È FORSE FIGLIA DELLA CRISI?
Confconsumatori all'incontro di Enac sui voli nel periodo estivo: "garantire nella quotidianità il rispetto dei diritti dei passeggeri".
 
WIND JET: DOMANI ALL'UDIENZA NUOVI VOTI CONTRARI
Confconsumatori depositerà domani all'adunanza dei creditori Wind Jet altri voti contrari raccolti dai passeggeri di tutta Italia.
 
WIND JET: DEPOSITATI OGGI AL TRIBUNALE I PRIMI VOTI DEI PASSEGGERI CONTRARI AL CONCORDATO "BEFFA"
Chi non vota è come se votasse a favore: "I passeggeri non sono soli, i voti contrari stanno aumentando". Istruzioni sul sito di Confconsumatori.
 
EGITTO: C'È LA POSSIBILITÀ DI RECEDERE SENZA PENALI
Qualora il Tour Operator non offra soluzioni alternative i turisti, previa verifica delle località di soggiorno, possono recedere senza penali.
 
MPS: CONFCONSUMATORI CHIEDE CHIAREZZA SULLE ISPEZIONI DELL'AUTORITÀ DI VIGILANZA
Depositata la richiesta alla Procura della Repubblica di Siena: "I controlli sono stati davvero concreti, completi ed efficaci?".
 
CLINICA SANTA RITA: ANCHE LA CASSAZIONE LEGITTIMA CONFCONSUMATORI NEL PROCESSO
La Cassazione ha confermato la sentenza d'Appello, riconoscendo anche il ruolo di Confconsumatori, impegnata nella tutela della salute.
 
MUTUI E TASSI USURARI: IL VADEMECUM DI CONFCONCONSUMATORI
Tante le richieste pervenute agli sportelli di Confconsumatori, che ha redatto un breve Vademecum per rispondere alle domande più frequenti.
 
WIND JET: LA BEFFA DEI RIMBORSI DEL 5% AI PASSEGGERI
Nessun risarcimento e un rimborso irrisorio: Confconsumatori invita tutti i passeggeri WJ a esprimere il proprio voto contrario il 19 luglio.
 
MALATI DI ALZHEIMER: NON DEVONO PAGARE IL RICOVERO
Per la Cassazione vi è una "correlazione tra prestazioni sanitarie e assistenziali": la competenza é del Sevizio sanitario nazionale.
 
PAGA IN RITARDO E SI TROVA SENZA GAS IN PIENO INVERNO: RISARCITO UTENTE DI MASSA
In difficoltà, aveva pagato in ritardo la bolletta e, nonostante le comunicazioni al fornitore, si era trovato senza gas per tutto gennaio.
 
COMPRAVENDITA DERBY BARI - LECCE, CONFCONSUMATORI: "LESO L'INTERESSE COLLETTIVO"
Depositato l'atto di costituzione di parte civile nel processo sul derby truccato. Confconsumatori chiede il risarcimento per gli abbonati.
 
IMPORTANTISSIMA SENTENZA DELLA CASSAZIONE: MUTUI, LEASING E FINANZIAMENTI CON TASSI USURAI POSSONO ESSERE ANNULLATI
Il calcolo del tasso usura si fa sommando agli interessi pattuiti, anche penali, commissioni, interessi di mora e spese addebitate dalla banca.
 
FERRARA: SOCIETÀ FINANZIARIA CONDANNATA A RIMBORSARE UN TERREMOTATO
In virtù della legge 122, a tutela dei terremotati dell'Emilia, aveva richiesto la restituzione delle rate del mutuo ma gli era stata negata.
 
AMMINISTRATORE SCAPPA COI SOLDI DEI CONDOMINI
Confconsumatori Torino è impegnata nella tutela dei condomini, tra cui tanti pensionati, che si sono ritrovati con ingenti debiti da saldare.
 
MULTIPROPRIETÀ: NUOVA VITTORIA IN APPELLO A TRIESTE
Rimborso confermato in appello per una coppia che sognava le Baleari e si era trovata con un contratto fumoso e un finanziamento.
 
RIMBORSI IVA RIFIUTI: CIRCA 2700 ADESIONI ALLE CAUSE
Chiuse il 30 aprile le adesioni alla prima tranche di cause cumulative, Confconsumatori è a lavoro: "Una battaglia doverosa e irrinunciabile".
 
SCUOLA ED EDUCAZIONE ALIMENTARE IN PROVINCIA DI GROSSETO
La formazione e l'educazione dei giovani consumatori è una priorità istituzionale dell'associazione.
 
PROCESSO COSTA CONCORDIA: CONFCONSUMATORI È PARTE CIVILE
L'associazione, riconosciuta come "parte civile e direttamente danneggiata dai fatti", chiamerà Costa come responsabile civile.
 
BOND ARGENTINA: CONFCONSUMATORI VINCE IN APPELLO
La Corte d'Appello di Firenze ha rigettando l'appello proposto dalla Banca, condannandola a risarcire una coppia di Prato.
 
INTESA TRA CONFCONSUMATORI E IKCRAL CAMPANIA
Siglato il protocollo di intesa tra Confconsumatori Salerno e IKcral: "diffusione sempre più capillare della cultura dei diritti dei consumatori".
 
NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA. PATTEGGIAMENTO DI COSTA CROCIERE S.P.A.
Dopo aver patteggiato la pena Costa Crociere s.p.a. assicuri il rispetto del Decreto legislativo 231/2002.
 
BOND ARGENTINA: VITTORIA FLASH DA 50 MILA EURO
Una donna argentina, residente in Italia, aveva investito tutti i risparmi nel suo Paese d'origine: vittoria a circa 4 mesi dal ricorso.
 
CHIUSURE PASQUALI
Sede di Prato e "I Gigli".
 
LEHMAN: RATING "INATTENDIBILE", VITTORIA A MILANO
Importantissima vittoria da 80 mila euro: chi ha acquistato nel 2008 titoli Lehman, informato solo sul giudizio di rating, potrà ottenere il risarcimento.
 
LEHMAN: MANCA UNA FIRMA, RESTITUITI 35 MILA EURO
A Bologna il giudice ha annullato il contratto privo della firma del legale rappresentante della Banca. Restituito capitale più gli interessi.
 
CARNE EQUINA: CONFCONSUMATORI SCRIVE ALLA GDO
Il consumatore deve sapere cosa mangia: è urgente una legislazione sull'origine dei prodotti trasformati. Appello alla Grande Distribuzione.
 
MPS: CONFCONSUMATORI TUTELA I PICCOLI RISPARMIATORI
L'esperienza dell'associazione a disposizione dei piccoli risparmiatori. La Presidente Colla: "oltre alla tutela legale, le proposte ai candidati premier".
 
CONFCONSUMATORI INCONTRA GLI AZIONISTI MPS A SIENA
Giovedi' 21 febbraio ore 12.
 
CONDANNATI I "FURBETTI" DEL BANCO FRIGO
"Reimpacchettavano" prodotti scaduti e li vendevano come freschi. Risarcite anche Confconsumatori e Movimento Difesa del Cittadino.
 
NUOVA SEDE DI VIAREGGIO
Cambiano responsabile, indirizzo, orari, telefono. Vedi anche la voce "Contattaci/L'elenco delle sedi" del menu.
 
CONFCONSUMATORI: I RISULTATI DEL PUNTO INFORMATIVO AL CENTRO COMMERCIALE "I GIGLI"
Nei 24 giorni di apertura sono state date informazioni ad oltre 300 persone.
 
SCUOLA ED EDUCAZIONE ALIMENTARE IN PROVINCIA DI GROSSETO: LA CONFCONSUMATORI INCONTRA GLI STUDENTI DELL'ITC V. FOSSOMBRONI
La lezione, che avrà l'obiettivo di formare i giovani (futuri consumatori) ad una sana alimentazione e corretta educazione alimentare, verrà tenuta dal Dr. Roberto Alessi.
 
MANCATA ATTUAZIONE DEL REFERENDUM, CONFCONSUMATORI INIZIA LA RACCOLTA DI ADESIONI PER LA CAUSA COLLETTIVA
Publiacqua non restituisce gli aumenti del 12% della bolletta annullati dal referendum e la Confconsumatori Prato prepara una nuova battaglia legale.
 
MONTE PASCHI: LE ISTRUZIONI PER GLI AZIONISTI
Cosa puoi fare se sei azionista e cosa se sei obbligazionista. Cosa possiamo fare noi per te.
 
RIATTIVAZIONE LINEA TELEFONICA DOPO TRE MESI, IL GESTORE DEVE RISARCIRE IL DANNO PATRIMONIALE DELLA SOCIETA'
Con la sentenza 866/2012 il Giudice di Pace di Grosseto ha risolto una lite che vedeva contrapposta una pizzeria, aperta da poco tempo, ed un gestore telefonico.
 
ANATOCISMO E FORYOU: ANCORA SUCCESSI PER LA CONFCONSUMATORI IN MATERIA BANCARIA
Ad un anno dalla creazione di uno specifico sportello, i risultati ottenuti dalla Confconsumatori di Prato in tema di tutela degli utenti bancari sono davvero incoraggianti.
 
MPS, SAIPEM E FONSAI: CONFCONSUMATORI CHIEDE UNA PROCURA NAZIONALE CONTRO I REATI FINANZIARI
Mara Colla, presidente nazionale, chiede l'istituzione di una procura contro i reati finanziari, su modello di quella Antimafia: "garanzia per i risparmiatori e deterrente per chi violenta il diritto al risparmio".
 
SCANDALO MPS: È TEMPO DI DIMISSIONI
Confconsumatori chiede le dimissioni di quei componenti del CdA e degli organi di vigilanza che erano presenti all'epoca dei fatti oggetto d'indagine e siedono ancora oggi agli stessi posti.
 
SPORTELLO DI GROSSETO: UN ANNO (2012) IN NUMERI
L'attivita' dello sportello grossetano della Confconsumatori nell'anno appena trascorso.
 
TELEFONO E INTERNET DISATTIVATI SENZA CONSENSO
Risarcito un pisano: un altro utente aveva chiamato una compagnia telefonica dicendo che il numero era suo e voleva cambiare operatore.
 

Confconsumatori ai Gigli
Sportello Confconsumatori ai Gigli

INDAGATA COSTA CROCIERE: VENGANO ACCERTATE TUTTE LE RESPONSABILITÀ
All'apertura del processo i naufraghi potranno costituirsi parte civile Confconsumatori conferma che si costituirà in proprio.
 
FURTO BAGAGLI IN AEROPORTO: LA COMPAGNIA E' RESPONSABILE
Dopo due anni ha ottenuto giustizia una coppia che era stata derubata dei gioielli e della macchina fotografica con i ricordi della vacanza.
 
TRASLOCO UTENZA TELEFONICA
L'utente telefonico che chiede il trasloco dell'utenza ad altro indirizzo può recedere dal contratto se la compagnia telefonica non vi provveda nel termine previsto dalla carta dei servizi ed ha diritto al ristoro dei danni: vedi sentenza e commento.
 

NOVITA' ORARI APERTURA SEDE DI GROSSETO
Si aggiunge il sabato dalle 10 alle 12.
 

SALDI: PER CHI PUO' ANCORA SPENDERE, UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Un elenco di utili suggerimenti.
 

CONFCONSUMATORI,ANCHE SOTTO LE FESTIVITA' PRESENTE AL CENTRO COMMERCIALE I GIGLI
Tutti i mercoledì e venerdì dalle ore 18,00 alle ore 20,00.
 

DOPO LA GRAVE DECISIONE DEI SINDACI DELL'ATO 3, VI SARA' DURA BATTAGLIA CONTRO PUBLIACQUA
Lunedì e' stata scritta l'ennesima brutta pagina per la democrazia e la gestione pubblica dell'acqua.
 

FIOCCO AZZURRO ALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
E' nato Edoardo.
 
CIRIO, IL TRIBUNALE CONDANNA ANCORA LE BANCHE
Ennesima vittoria di Confconsumatori sul fronte del risparmio tradito.
 
SPORTELLO DI AREA METROPOLITANA: BUONO IL RISULTATO DEL PRIMO GIORNO DI APERTURA AL CENTRO COMMERCIALE "I GIGLI"
Ai cittadini di Prato le maggiori informazioni.
 
LA VERGOGNOSA ATTESA
In coda alle Poste: lettere "A", lettere "P" e soprusi.
 
AL CENTRO COMMERCIALE "I GIGLI" LO SPORTELLO CONFCOMSUMATORI
Dal 7 novembre 2012, il primo in un centro commerciale in Italia.
 
DAL MERCATO TUTELATO A QUELLO LIBERO SENZA FIRMA: ENEL DEVE RISARCIRE
Due utenti di Bari, associati alla Confconsumatori, hanno ottenuto anche il riconoscimento del danno non patrimoniale: quasi 1000 euro più spese legali a carico della società.
 
CONFCONSUMATORI ANCORA VINCENTE CONTRO I POTERI FORTI DELLE BANCHE: RECUPERATO IL 100% DEL CAPITALE INVESTITO
Sul tema del "risparmio tradito" la Confconsumatori di Prato continua a mietere successi e vincere contro i poteri forti delle banche.
 
CAROBOLLETTE, NUOVA BATTAGLIA LEGALE CONTRO PUBLIACQUA
Nonostante le tre vittorie in altrettante cause dinanzi a Tribunale e Giudice di Pace, ATO 3 e Publiacqua continuano a violare la legge.
 
CONGUAGLI GAS: RISENTONO DEL FREDDO
Tuttavia è bene sempre verificare la fattura.
 
WIND JET: RIMBORSI E RISARCIMENTI
Iniziano a delinearsi le iniziative che dovranno porre in essere i passeggeri per essere rimborsati e risarciti.
 
MULTIPROPRIETÀ: NUOVA VITTORIA A PARMA
Sognava le Canarie, ma si è trovato intrappolato tra un contratto fumoso e una pioggia di rate da pagare: rimborsato di oltre 6400 euro.
 
CONSUMI "FANTASMA": CONDANNATA ENEL
A Bitonto (BA) una nuova vittoria di Confconsumatori per un cittadino vessato per anni da fatture per forniture mai realmente erogate.
 
A PADOVA UNA "VITTORIA LAMPO" PER 4 RISPARMIATORI
Avevano perso circa il 50% dei risparmi investiti in un fondo comune: in pochi mesi hanno recuperato la perdita più gli interessi e le spese.
 
RISPARMIO TRADITO: VITTORIA FLASH A RIMINI
Risarcito un risparmiatore di San Marino che aveva investito via internet: l'Istituto di Credito dovrà rimborsare oltre 151 mila euro.
 
FUGA DA "ALCATASS" - CONSUMATORI CONTRO IL CARO-VITA
19 settembre - ore 12.00, Piazza di Montecitorio, Roma.
 
CARBURANTE: CONTINUARE GLI SCONTI FINO A DICEMBRE
Inviato oggi il telegramma da parte di 10 associazioni dei consumatori per richiedere la continuazione degli sconti sulle benzine.
 
"4 YOU" A MILANO VITTORIA IN APPELLO
Violati i doveri informativi della Banca. La Cassazione: "4 You e My Way sono strumenti finanziari complessi".
 
CASO WIND JET
Le risposte ad alcune delle domande più frequenti.
 
PASSEGGINO DANNEGGIATO IN VOLO: VITTORIA A CATANIA
Rimborso e risarcimento del danno non patrimoniale per una famiglia in vacanza a cui la compagnia aerea aveva voltato le spalle.
 
IN VACANZA TRA I FIORDI, MA SENZA VALIGIA: VITTORIA IN APPELLO A CATANIA
Condannati tour operator e compagnia aerea: 2000 € a una famiglia in vacanza a Copenaghen. "Finalmente una sentenza che fa chiarezza".
 
TELEFONIA: IN TOSCANA DUE IMPORTANTI VITTORIE
A Grosseto e a Pisa riconosciuti i danni patrimoniali ed esistenziali per il distacco o mancato allaccio di linea telefonica e Adsl.
 
DODICI GROSSETANI HANNO PASSATO IL CAPODANNO 2007 IN AEROPORTO, VIAGGIO AEREO IN RITARDO DI DUE GIORNI. SENTENZA ESEMPLARE DEL TRIBUNALE DI GROSSETO: 6.000,00 EURO DI RISARCIMENTO
Sentenza esemplare del Tribunale di Grosseto: 6.000,00 euro di risarcimento.
 
TELEFONIA A GROSSETO: VODAFONE OMNITEL CONDANNATA
Gestori telefonici offrono a potenziali clienti l'utilizzo del servizio telefonico e dell'ADSL, garantendo il funzionamento di entrambi, senza prima accertarsi la copertura della rete in quella determinata zona...
 
ACQUA, CONFCONSUMATORI ANCORA CONTRO PUBLIACQUA
Nuova rilevante iniziativa di Confconsumatori Prato contro Publiacqua.
 
ANCORA UNA VOLTA CON SUCCESSO LA CONFCONSUMATORI PRATO AIUTA UNA FAMIGLIA PRATESE.
Una famiglia pratese si è rivolta al legale della Confconsumatori di Prato per avere ragione di una società che non voleva consegnarle la nuova auto acquistata..
 
VIAGGI E BIGLIETTI A BASSO COSTO, MA ANCHE BASSA TUTELA
A fronte dei sempre più numerosi acquisti fatti da intermediari virtuali troppo spesso la tutela dei consumatori viene di fatto affievolita e "virtualizzata".
 
A GROSSETO UNO SPORTELLO PER IL TURISTA
Sempre più acquisti online con tutele "virtuali": Confconsumatori e altre 4 associazioni assistono i turisti anche alla Camera Arbitrale.
 
DISABILE SANZIONATO A ROMA: CONFCONSUMATORI CHIEDE L'INTERVENTO DEL MINISTRO DEGLI INTERNI
Il contrassegno invalidi è valido su tutto il territorio nazionale: ma i Comuni ed i Prefetti non riconoscono i diritti dei cittadini .
 
DISABILI: CENTINAIA DI MULTE COMMINATE NELLE ZTL
Il contrassegno invalidi è valido su tutto il territorio nazionale: stop alle multe "automatiche" e via al contrassegno unificato per l'Europa.
 
IL TRENO RITARDA E LA VACANZA SFUMA: TRENITALIA DEVE RISARCIRE
Vittoria a Sulmona per una coppia che aveva perso la coincidenza col traghetto per la vacanza in Grecia a causa di un ritardo del treno.
 
ITALIA-PROGRAMMI.NET: COME DIFENDERSI DALLE NUOVE MINACCE
La Estesa Limited torna all'attacco minacciando gli utenti di avviare cause presso autorità inesistenti o non competenti.
 
IVA SUI RIFIUTI: NECESSARIO L'INTERVENTO DI MONTI
La Cassazione ha riconosciuto l'illegittimità dell'Iva: Confconsumatori chiede un intervento normativo per evitare valanghe di ricorsi.
 
COSTA CONCORDIA: È IN GIOCO IL RUOLO DELLA CONCILIAZIONE IN ITALIA
Mara Colla, Presidente di Confconsumatori, spiega perché l'associazione insiste nell'apertura di un tavolo di conciliazione paritetica (intervista di Helpconsumatori).
 
TRUFFA "ITALIA-PROGRAMMI.NET": DOPO LA SANZIONE DELL'ANTITRUST ANCORA SEGNALAZIONI
Nonostante la multa da un milione e mezzo di euro per pratiche ingannevoli e aggressive il sito continua a fare vittime.
 
TRAGEDIA COSTA CONCORDIA. CONFCONSUMATORI ILLUSTRA E FORMALIZZA ALLA SOCIETÀ ARMATRICE LA PROPRIA PROPOSTA DI RISARCIMENTO
Se accolta, la proposta potrebbe ridurre significativamente il ricorso alla magistratura da parte dei naufraghi.
 
COSTA CONCORDIA: CONFCONSUMATORI, PRESENTE NELL'INCIDENTE PROBATORIO A FIANCO DEI SINGOLI NAUFRAGHI
Si apre una fase importante nella quale, finalmente, il gossip dovrà lasciare il posto all'accertamento della verità.
 
RICOVERO ANZIANI: I PARENTI POSSONO RECEDERE DALL'IMPEGNO A VERSARE LA RETTA
A Ferrara un'altra pronuncia che evidenzia l'inadeguatezza della normativa. Qui e presso le sedi Confconsumatori i fac-simile per il recesso.
 
COSTA CONCORDIA. CONFCONSUMATORI A FIANCO DEI NAUFRAGHI
Confconsumatori proseguirà ad essere presente nell'incidente probatorio assistendo i naufraghi che si sono rivolti all'associazione.
 
NUOVO INCIDENTE COSTA: QUALCUNO CI SPIEGHI
Confconsumatori tutelerà i danneggiati come per la Costa Concordia, ma avverte: "servono criteri generali per i risarcimenti".
 
NOTA COMPAGNIA TELEFONICA CONDANNATA PER TRUFFA
Aveva promosso contratti in un Comune senza copertura: il Tribunale di Grosseto la condanna a pagare 3500 euro per truffa contrattuale.
 
A PRATO IL PRIMO SPORTELLO A TUTELA DEL RISPARMIATORE
Lo Sportello sara' attivo per tutti i cittadini interessati ogni lunedì pomeriggio dalle 16.
 
IL TRIBUNALE FRANCESE ORDINA A COSTA DI CAMBIARE ROTTA
Censurato il termine troppo breve per aderire alla transazione. Confconsumatori: "ora riapriamo la trattativa".
 
POLIZZE INDEX LINKED: VITTORIA LAMPO A PARMA
Un nuovo successo ottenuto in tempi brevissimi; a Prato entro febbraio nascerà lo sportello per il risparmio "tradito".
 
POLIZZE INDEX LINKED: VITTORIA LAMPO A PARMA
In soli 4 mesi la condanna a risarcire oltre 14 mila euro. "Le index linked sono false polizze e veri e propri investimenti finanziari".
 
MALDIVE: I TURISTI HANNO DIRITTO DI RISOLVERE I CONTRATTI
In questi casi il contratto va considerato risolto per impossibilità della prestazione ed il consumatore ha diritto alla restituzione integrale della caparra versata.
 
ATTENZIONE CHE DOPO IL GRANDE FREDDO NON VI SIANO BOLLETTE TROPPO CALDE
Dobbiamo aspettarci fatture con consumi presunti superiori del 40% a quelli dello scorso anno?
 
COSTA CONCORDIA: VADEMECUM PER I NAUFRAGHI
Dopo la tragedia del 13 gennaio, tutte le informazioni utili per districarsi nella giungla dei rimborsi e dei risarcimenti.
 
PARTONO LE ISCRIZIONI AL CORSO SULLE COMPRAVENDITE
Organizzato dalla Confconsumatori di Prato e rivolto a chi deve comprare casa e non è ha conoscenza della materia.
 
NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA: ATTENZIONE AI BAMBINI
I bambini coinvolti sono esposti, più degli adulti, al rischio di disturbi di natura psichica. "Impossibile quantificare i danni oggi".
 
NUOVO SPORTELLO IN SAN GIUSTINO VALDARNO - LORO CIUFFENNA (AR)
Dal 10 febbraio 2012 con orari venerdì ore 17,00-19,00 e sabato dalle 10,00 alle 12,00.
 
"4 YOU": TRE NUOVE VITTORIE PER CONFCONSUMATORI
Livorno, Massa Carrara e Monza: la violazione dell'obbligo di informazione inchioda le Banche alla restituzione del capitale.
 
ACCORDO COSTA-CONSUMATORI: TROPPO PRESTO PER QUANTIFICARE I RISARCIMENTI
Per Confconsumatori è troppo presto per parlare di una quantificazione del danno ed in particolare del danno morale.
 
GIUDICE DI PACE DI GROSSETO: UN GIORNO DI RITARDO AEREO DIVENTA VACANZA ROVINATA
Importante sentenza n. 1375/11 pronunciata dal Giudice di Pace di Grosseto.
 
ACCORDO COSTA-ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: LE RAGIONI DI UN NO
Confconsumatori non ha sottoscritto l'accordo siglato ieri tra le Associazioni dei consumatori e Costa Crociere sui risarcimenti ai naufraghi della nave Concordia.
 
COSTA CROCIERE: RISARCIMENTI FLASH? NO GRAZIE!
Attenzione alle lettere di Costa Crociere sui risarcimenti: meglio non firmare alcuna liberatoria e consultare il Comitato Naufraghi.
 
COSTA CONCORDIA: CONFCONSUMATORI È PARTE OFFESA NEL PROCESSO CONTRO SCHETTINO E AMBROSIO
L'associazione ricorda ai passeggeri coinvolti che occorre inviare al più presto la lettera di reclamo a Costa Crociere (scarica i fac simile).
 
TRAGEDIA COSTA CONCORDIA
La Confconsumatori sia a livello nazionale che tramite la federazione di Grosseto esprime il proprio cordoglio per le vittime (e loro famiglie) della tragedia della Costa Concordia. Tuttavia dopo il soccorso si deve parlare delle responsabilità e dei risarcimenti.
 
CONFCONSUMATORI: BENE L'ABOLIZIONE DELL'OBBLIGO DI CHIUSURA PER IL COMMERCIO
La libertà su orari e aperture degli esercizi commerciali è un principio giusto ed equo, come da sempre questa associazione ha affermato.
 
SALDI, UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Ci stiamo avvicinando alla stagione dei saldi ed ai consumatori possono far comodo alcune raccomandazioni.
 
CALCIO SCOMMESSE, LA CONFCONSUMATORI HA GIA' CHIESTO DA QUESTA ESTATE DI ESSERE CONSIDERATA PARTE OFFESA
Quale portatrice degli interessi collettivi e diffusi dei milioni di tifosi (consumatori) delle squadre di calcio.
 
CIRIO: RESTITUITI OLTRE 50 MILA EURO A MILANO
Una delle rare occasioni in cui il Giudice ha riconosciuto il conflitto d'interesse della Banca nella vendita dei titoli obbligazionari.
 
VOLO CANCELLATO E DANNO DA RITARDO, A CATANIA UN RISARCIMENTO DA 1700 €
Riconosciuta alla passeggera, che si era rivolta a Confconsumatori, la compensazione pecuniaria ed il risarcimento per il ritardo.
 
"SMARTBOX" E "VOUCHER AEREI": ATTENZIONE ALLE FREGATURE
In molti a Natale regaleranno i cofanetti con vacanze, viaggi o trattamenti. Confconsumatori allerta: "numerose le difformità".
 
CONFCONSUMATORI DI MASSA-CARRARA VINCE SU ENEL ENERGIA
La vicenda trae origine dalla richiesta di apposizione di un nuovo contatore del gas per l'appartamento di una nostra associata, privo del relativo contatore.
 
DEPOSITO CAUZIONALE, IL TRIBUNALE DA' RAGIONE A CONFCONSUMATORI
David ha avuto ragione di Golia. Dopo mesi di polemiche e attacchi a distanza sull'aumento del deposito cauzionale del servizio idrico, Publiacqua esce perdente dallo scontro con Confconsumatori.
 
DIGITALE TERRESTRE, TUTTI I MERCOLEDÌ LO SPORTELLO DELLA CONFCONSUMATORI È A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI
Tutti i mercoledì, sino alla fine di gennaio, lo sportello di Grosseto tratterà personalmente sia via telefono questa casistica dalle ore 16,30 alle ore 18,00.
 
PASSAGGIO ALLA TV DIGITALE TERRESTRE: INFORMAZIONI UTILI
Il progetto tocca 50 Comuni in tutta Italia e prevede una serie di incontri gratuiti per sensibilizzare i cittadini adulti sui temi e le nozioni base dell'economia. A Grosseto la campagna informativa è realizzata grazie a Banco di Sardegna in collaborazione con Confconsumatori e Consorzio PattiChiari.
Ecco due schede informative Scheda 1 - Scheda 2 che potranno esservi molto utili in vista dello switch off..
 
"METTIAMO IN COMUNE L'EDUCAZIONE FINANZIARIA": BANCO DI SARDEGNA INCONTRA I CITTADINI PER PARLARE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA
Il progetto tocca 50 Comuni in tutta Italia e prevede una serie di incontri gratuiti per sensibilizzare i cittadini adulti sui temi e le nozioni base dell'economia. A Grosseto la campagna informativa è realizzata grazie a Banco di Sardegna in collaborazione con Confconsumatori e Consorzio PattiChiari.
 
CONTI DORMIENTI: ISTRUZIONI PER L'USO
Quando e come è possibile recuperare risparmi dimenticati dai parenti in un cassetto: se il conto è intestato bisogna agire entro luglio 2012.
 
DIGITALE TERRESTRE, PRESIDIO DELLA CONFCONSUMATORI A GROSSETO
La Confconsumatori, in vista dell'imminente swicth off al segnale digitale terrestre, istituisce uno speciale servizio per gli utenti in difficoltà con il passaggio al digitale ed alle prese con installatori di impianti, acquisto di decoder e televisioni di nuova generazione.
 
GROSSETO: SOPPRESSIONE EUROSTAR CITY, CONFCONSUMATORI SOLIDALE CON ISTITUZIONI LOCALI E PENDOLARI
Questo sarebbe un danno di immagine per il territorio, un danno economico per le imprese ed il turismo e soprattutto un'ingiusta diminuzione di servizi in favore degli utenti delle ferrovie.
 
NO ALL'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA SULLA CASA PER CALAMITÀ NATURALI
L'obbligatorietà, probabilmente inserita nel decreto sviluppo, è "un regalo incredibile e ingiustificato alla Compagnie di assicurazione".
 
CONVEGNO : "IL CODICE DEL TURISMO QUALI NOVITA' PER LA DIFESA DEI DIRITTI DEL TURISTA"
Grosseto, 7 ottobre 2011 ore 15,00, sala contrattazioni della CCIAA Via Cairoli 10 Grosseto.
 
CONTRATTI DI TIMESHARING POCO CHIARI: CONFCONSUMATORI VINCE IN APPELLO
Quasi 9 mila euro torneranno nelle tasche di una coppia di Trieste: "se il venditore è fallito ci si può rivalere sulla finanziaria collegata".
 
TITOLI LEHMAN VENDUTI A DOMICILIO: CONFCONSUMATORI VINCE ANCORA
Una recente vittoria per un associato di Modena che aveva acquistato 140mila € in titoli Lehman apre alla prospettiva di nuovi risarcimenti.
 
POLIZZE "INDEX LINKED": SPERANZE DI RIMBORSO PER MOLTI RISPARMIATORI
Vittoria da 50 mila euro a Ferrara: "le polizze collegate raramente garantiscono l'intera restituzione del capitale: si tratta di veri e propri investimenti finanziari subordinati all'andamento del mercato."
 
TELE TÙ OPITEL S.P.A ATTIVA UNA UTENZA NON RICHIESTA IMPEDENDO L'UTILIZZO DEL SERVIZIO ADSL: RISARCITO ANCHE IL DANNO ESISTENZIALE
Numerosi i casi, non solo in Toscana.
 
CONFCONSUMATORI VINCE ANCORA - DUE PRATESI MARITO E MOGLIE RISARCITI DEI TITOLI CIRIO
Non solo bond argentini, banca condannata dal Tribunale di Prato anche nel caso di titoli Cirio: due pratesi recuperano più di 26mila euro.
 
"TANGO BOND": VITTORIA LAMPO DI CONFCONSUMATORI
Ennesimo successo della Confconsumatori di Prato sul fronte dei Bond Argentini.
 
SETTE TURISTI RISARCITI GRAZIE ALLA MEDIAZIONE AVVIATA CON L'AUSILIO DELLO SPORTELLO DEL TURISTA DALLA CAMERA DI COMMERCIO
Sette turisti hanno ottenuto un giusto indennizzo per il ritardo del volo aereo che ha comportato la perdita della coincidenza per il ritorno definitivo in Italia.
 
DEROGA ALL'OBBLIGO DI CHIUSURA LA TERZA DOMENICA DEL MESE, LA CONFCONSUMATORI È DA SEMPRE D'ACCORDO
Non è giusto, anche per i turisti, negare a chi può e ritiene utile farlo di alzare le saracinesche.
 
GROSSETO: LO SPORTELLO DEL TURISTA
Ecco a chi potete rivolgervi se avete bisogno di assistenza.
 
PARMALAT: CONSOB ATTESTA LA CORRETTEZZA DELLA SCALATA DI LACTALIS
Confconsumatori, dopo il parere della Consob, non ha dato indicazioni di voto e invita a valutare la vendita in base alla convenienza. Nessuna ripercussione sulle transazioni.
 
VADEMECUM DEL TURISTA
Scarica e consulta questa interessante guida.
 
CONFCONSUMATORI PARTE CIVILE CONTRO ATO A MESSINA
Confconsumatori è parte civile nel processo contro tre ex componenti del CdA e il collegio sindacale dell'ATO ME 2 per falso in bilancio e false comunicazioni sociali.
 
TIME SHARING: CONFCONSUMATORI VINCE ANCORA
Il contratto di vendita e di finanziamento sono collegati ed entrambi nulli: ecco come la legislazione ha recepito, in ritardo, la direttiva comunitaria.
 
PARMALAT: IMPORTANTE VITTORIA DI CONFCONSUMATORI MASSA-CARRARA
In una causa promossa contro una Banca di La Spezia e avente ad oggetto i titoli Parmalat.
 
VOLO ANNULLATO PER MALTEMPO, IL GIUDICE LI RISARCISCE
Si tratta di un'importante precedente per tutti coloro che subiscono ingiustamente una cancellazione del volo.
 
"CARRIER 1": RISARCITI PIÙ DI UN MILIONE DI EURO PER QUASI 100 ASSOCIATI
Conflitto di interessi e mancata informazione inchiodano definitivamente una banca italiana e una grande società americana, ricorse in appello, a risarcire 97 risparmiatori.
 
ZTL: IL GIUDICE ANNULLA 15 SANZIONI DELLA POLIZIA MUNICIPALE
Con soddisfazione la Confconsuamtori di Pistoia comunica un ulteriore e interessante successo.
 
REFERENDUM SULL'ACQUA: IL CITTADINO PUO' FAR SENTIRE FINALMENTE LA SUA VOCE
Si può votare anche solo per alcuni quesiti senza ritirare altre schede.
 
"VENDITORI PREPOTENTI" DI CONTRATTI DI ENERGIA DENUNCIATELI ALLE COMPETENTI AUTORITA' - CHIUSURA DEL 3 GIUGNO
La Confconsumatori di Prato dice basta! È ora che i cittadini smettano di subire queste arroganze e si difendano con i mezzi che hanno a loro ..
 
ISLANDA E CATANIA, CESSATE LE ERUZIONI RESTA L'INGANNO DEI RIMBORSI
Le compagnie aeree propongono rimborsi parziali e dimenticano di informare i viaggiatori: Confconsumatori a difesa dei diritti dei passeggeri.
 
PER LA SOSPENSIONE ILLECITA DEL SERVIZIO TELEFONICO IL GESTORE DEVE RISARCIRE ANCHE IL DANNO ESISTENZIALE
Questa è la massima espressa dal Giudice di Pace di Grosseto con la sentenza 484/2011 che ha condannato Fastweb al risarcimento del danno esistenziale in favore di un malcapitato utente grossetano.
 
PRATICHE "AGGRESSIVE" DELLE COMPAGNIE ENERGETICHE
La Confconsumatori di Grosseto deve ulteriormente intervenire sul numero elevato di controversie che si sta riscontrando a Grosseto in materia di contratti energetici (elettricità e gas).
 
NUOVA ATTIVITA' SVOLTA DALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO: UN APPUNTAMENTO FISSO SU RADIO INSIEME
Da martedì 17/05/2011 inizieranno ad andare in onda una serie di appuntamenti fissi dove si tratteranno argomenti interessanti ed utili per tutti i cittadini.
 
TELEFONIA: IL POSSESSO DEL TELFONO CELLULARE NON ESCLUDE CHE L’UTENTE POSSA PRETENDERE IL RI-ALLACCIO DELLA PROPRIA UTENZA FISSA
Il telefono cellulare non può sostituire il collegamento telefonico fisso per svariate ragioni.
 
RINNOVATE LE CARICHE DELLA CONFCONSUMATORI IN TOSCANA
Confermato all'unanimita' il presidente uscente avv. Marco Festelli.
 
CIRIO: A FIRENZE RESTITUITI OLTRE 330 MILA EURO
Titoli pericolosissimi già nel 2002: la banca doveva informare i clienti e fare dichiarare la propensione al rischio, anche se si trattava di investitori agiati.
 
CONFCONSUMATORI FAVOREVOLE AI DUE QUESITI REFERENDARI SULL'ACQUA
L'acqua è un bene naturale pubblico che deve restare tale perché è la base della vita umana.
 
POLIZZE ASSICURATIVE COLLEGATE: VITTORIA A ROMA
Le polizze "index linked" devono garantire la restituzione del capitale, se il rimborso è subordinato all'andamento del titolo si tratta di investimenti finanziari.
 
PARMALAT: ASSOLTE LE BANCHE PER AGGIOTAGGIO
Nessun problema per chi, su consiglio di Confconsumatori, ha scelto la via delle transazioni. Le banche assolte restano imputate per concorso in bancarotta fraudolenta.
 
IN ESPONENZIALE AUMENTO I RECLAMI CONTRO I GESTORI DI ENERGIA
Dopo la telefonia adesso l'energia è la nuova gatta da pelare per i consumatori grossetani.
 
PRIMA VITTORIA ITALEASE: RESTITUITI OLTRE 50 MILA EURO
A Parma Confconsumatori ottiene il primo risarcimento per un acquirente di titoli Italease: il contratto del '92 non era stato aggiornato Il risarcimento andrà agli eredi.
 
BOND ARGENTINA: DUE NUOVE VITTORIE A PARMA
Le due sentenze ottenute da Confconsumatori dimostrano come già alla fine del 2000 i titoli argentini non potessero considerarsi sicuri.
 
BOND ARGENTINA: MAXI RISARCIMENTO DA 38 MILA EURO
La Banca aveva consegnato i documenti sul rischio dell'investimento solo dopo l'acquisto, effettuato nel 1999, e senza tenere conto dell'inadeguatezza del profilo dell'investitrice.
 
PARMALAT E LACTALIS: QUALE TUTELA PER I PICCOLI AZIONISTI?
Dopo l'esposto contro Lactalis inviato alla Consob, Confconsumatori convoca gli azionisti per informarli sui loro diritti. Venerdì 1 aprile ore 10,00, Aula Cavalieri, Palazzo centrale Facoltà di Giurisprudenza, Via Università 12, Parma.
 
PARMALAT: DA CONFCONSUMATORI UN ESPOSTO ALLA CONSOB CONTRO LACTALIS
Confconsumatori ha inviato questa mattina un esposto per chiedere verifiche sulla condotta di Lactalis e ha chiesto il rinvio dell'Assemblea dei soci. Venerdì mattina la conferenza stampa.
 
USA LA TESSERA SKY FUORI CASA: ANNULLATA PENALE
Confconsumatori ha ottenuto il riconoscimento della vessatorietà della clausola che vietava l'uso della card fuori casa. Annullata la penale da 7000 euro.
 
AGENZIA DELLE ENTRATE IGNORA LE DIFFIDE: ORA DEVE RISARCIRE IL CONTRIBUENTE
Pubblica Amministrazione condannata a risarcire un consumatore costretto a impugnare giudizialmente un atto, non avendo avuto riscontro alle istanze di autotutela inviate.
 
MASSA: VINTA CAUSA CONTRO SKY
Le grandi compagnie spesso si approfittano del fatto che l'abuso ha ad oggetto piccole somme per le quali molti non se la sentono di rivolgersi all'Autorità giudiziaria.
 
A PADOVA RISARCIMENTI FLASH DA 340 MILA EURO
Con due ordinanze ottenute in soli 4 mesi Confconsumatori ha ottenuto rimborsi per circa 17 associati che avevano investito in Cirio, Argentina e altre obbligazioni.
 
PER I TITOLI SPAZZATURA VICINA LA PRESCRIZIONE
I primi a rischiare di non poter più recuperare i propri risparmi sono i consumatori che fra il 1999 ed il 2001 acquistarono i cosiddetti Tango Bond ovvero le obbligazioni dello Stato Argentino.
 
CODICE DEL TURISMO: SONO NECESSARIE DELLE MODICHE
Presentata oggi alle AACC la bozza del Codice del Turismo. Confconsumatori "ancora tante incognite".
 
DIGITALE TERRESTRE: CONFCONSUMATORI CONTRO AGCOM
Confconsumatori denuncia il mancato rispetto delle preferenze degli utenti, la penalizzazione delle tv locali e l'impossibilità di personalizzare l'ordine dei canali.
 
DEPOSITO CAUZIONALE, DEPOSITATO IN TRIBUNALE IL RICORSO CONTRO PUBLIACQUA
Ricorso d'urgenza contro Publiacqua per impedire che il gestore disattivi le forniture di acqua, come ha più volte minacciato, agli utenti che si sono rifiutati di pagare l'aumento del deposito cauzionale.
 
FARMACI CONTRAFFATTI VENDUTI ONLINE: SERVONO MISURE EFFICACI
I carabinieri del Nas di Milano bloccano la vendita illegale di farmaci on line. Le AACC: "Soddisfatti, ma servono nuovi strumenti di controllo".
 
ASSEGNO RUBATO: BANCOPOSTA DEVE RISARCIRE
Bancoposta ha eseguito l'ordine di pagamento nonostante l'assegno fosse stato sottoscritto da persona non titolare del conto corrente.
 
CONCILIAZIONE, TELECOM INADEMPIENTE: CONDANNATA
Il Giudice di Pace di Fondi ha condannato Telecom al pagamento di quanto stabilito in conciliazione e delle spese legali.
 
PETIZIONE DA 2000 FIRME AL SINDACO DI GROSSETO PER L'APERTURA DOMENICALE DEI NEGOZI
In un sabato ed in una domenica, attraverso due banchetti, sono state raccolte 2.003 firme di cittadini grossetani che vogliono per tutte le domeniche dell'anno una città viva.
 
INCASSATI ASSEGNI NON TRASFERIBILI: LA BANCA DEVE RISARCIRE
Un consumatore aveva consegnato due assegni non trasferibili con il preciso impegno del beneficiario, la società immobiliare, di non metterli all'incasso.
 
TARIFFA DEI RIFIUTI, AUMENTI ECCESSIVI IN VALDINIEVOLE
Aumenti eccessivi della TIA, la tariffa dei rifiuti, nei comuni di Lamporecchio e Larciano dopo l'introduzione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta.
 
EGITTO: VIAGGI ANNULLATI SENZA PENALI
Il Ministero sconsiglia i viaggi in Egitto: coloro che hanno acquistato un pacchetto di viaggio possono recedere senza pagare alcuna penale.
 
LOTTERIA ITALIA 2003: ERA PUBBLICITÀ INGANNEVOLE
Un'importante sentenza del Consiglio di Stato conferma un provvedimento preso dalla Autorità Garante su segnalazione della Confconsumatori Lazio.
 
LA CORTE D'APPELLO DI BOLOGNA CONFERMA UNA VITTORIA DI CONFCONSUMATORI
Un precedente importante: "chi possiede le obbligazioni Cirio emesse tra il maggio 2000 e il maggio 2001 potrà agire contro gli Istituti di Credito con una certa sicurezza".
 
SALDI, UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Ci stiamo avvicinando alla stagione dei saldi ed i consumatori devono avere alcune raccomandazioni.
 
MULTE DELLA TIA - I GIUDICI DI PACE SOSPENDONO L'ESECUTORIETÀ DELLE INGIUNZIONI
Da settimane la Confconsumatori raccoglie le proteste di molti cittadini di Pistoia che hanno recentemente ricevuto l'intimazione al pagamento della multa di oltre 300 euro ingiunta per il mancato rispetto di una norma del regolamento della tariffa dei rifiuti.
 
POLIZZA ASSICURATIVA, NUMEROSI I CASI DI MANCATA APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO
Molte Banche non permettono di "trasferire" col mutuo anche la polizza o di ottenere la restituzione di quanto pagato e non goduto.
 
DISAGI PER LA NEVE, INIZIA LA BATTAGLIA DEI RISARCIMENTI
Sono passati pochi giorni dall'incredibile venerdì 17 che ha visto un'intera regione letteralmente bloccata dalla neve ed adesso è l'ora dei risarcimenti per i cittadini.
 
COMUNE, FERROVIE E SOCIETÀ AUTOSTRADE RESPONSABILI DEI DISAGI PER LA NEVE
La Confconsumatori di Prato sta già studiando, col suo pool di avvocati, la fattibilità di una class action contro la Società Autostrade e le Ferrovie.
 
OTTIMO RISULTATO DEL CONVEGNO SULLA DIFESA DEL CITTADINO DEBOLE NELLA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE
Marco Migliorati, presidente Confconsumatori di Prato: "l'invito mio personale è per tutti i cittadini che devono ancora comprare casa: venite a trovarci non ve ne pentirete."
 
A PARMA NUOVO SUCCESSO IN UN CASO DI PHISHING
Truffato da un e-mail fasulla: l'Arbitro Bancario Finanziario ha riconosciuto anche la responsabilità dell'intermediario per non aver predisposto sistemi di protezione.
 
TIME-SHARING: CONFCONSUMATORI VINCE IN APPELLO A BOLOGNA
La Corte d'appello, ribaltando una precedente sentenza di Parma, ha dichiarato nullo l'acquisto di una multiproprietà per indeterminatezza del contratto.
 
LA CONFCONSUMATORI DISERTERÀ LA RIUNIONE PREVISTA PER IL 17.12.2010 PER L'OSSERVATORIO COMUNALE DI GROSSETO SUGLI ORARI
Il ricorso è in decisione ed entro poche settimane si dovrebbe conoscere la sentenza così da capire se veramente una legge regionale ed un regolamento possono legiferare in materia di concorrenza, materia di competenza statale.
 
CELLULARE DIFETTOSO, RISARCITO UN CONSUMATORE
A Ferrara una nuova vittoria della Confconsumatori: il negoziante non voleva sostituire un cellularte difettoso scaricando la responsabilità sul produttore.
 
CONVEGNO "LA TUTELA DEL CITTADINO DEBOLE NELLA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE"
A Prato l'11 dicembre 2010 alle ore 9,30.
Ecco il programma.
 
ANATOCISMO: UN PUNTO FERMO
La sentenza n n. 24418 del 2 dicembre 2010 emessa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite ha definitivamente stabilito che i correntisti hanno diritto ad ottenere la restituzione delle somme trattenute dalle banche per interessi, illegittimamente addebitati sul conto corrente, a titolo di anatocismo.
 
PUBLIACQUA: LA BATTAGLIA DI CONFCONSUMATORI CONTRO L'AUMENTO DEL DEPOSITO CAUZIONALE
Mentre per i nuovi contratti il gestore può liberamente prevedere il deposito (come avviene per Telecom, gas e altri servizi) di una cauzione se la bolletta non è canalizzata in banca, per i vecchi contratti (che sono la stragrande maggioranza), tale possibilità sarà preclusa.
 
COMMERCIAVANO SUINI MALATI: CONFCONSUMATORI SI COSTITUISCE PARTE CIVILE
Confconsumatori Napoli riconosciuta parte civile dal Tribunale nel processo in quanto portatrice dell'interesse collettivo alla tutela della salute e alla sicurezza alimentare.
 
PARMALAT, ACQUISTI ONLINE: SERVE LA FIRMA DIGITALE
A Ravenna annullato l'acquisto di azioni Parmalat via internet: l'acquisto di prodotti finanziari online deve essere eseguito esclusivamente con firma digitale o elettronica.
 
CONTRO LE SCORIE NUCLEARI IN VALDINIEVOLE
Anche Confconsumatori Pistoia prende posizione contro le ventilate ipotesi di realizzazione in Valdinievole di siti di deposito di scorie nucleari.
 
OTTIMO SUCCESSO DEL CONVEGNO SUL COSTO AMBIENTALE E SOCIALE DEI CONSUMI
"Sono stato molto contento di vedere tanti cittadini interessati a questo argomento": è questo il commento finale del Presidente della Confconsumatori di Prato, Marco Migliorati.
 
A REGGIO EMILIA UN ALTRO RISPARMIATORE RISARCITO
Una coppia aveva investito in titoli "La Veggia" senza adeguata informazione. Risarcito il marito, il giudice invita anche la moglie a fare causa all'istituto bancario.
 
DOPO LE ULTIME SENTENZE FAVOREVOLI IMPENNATA DI RICHIESTE IN TOSCANA
Pistoia e Prato registrano un aumento di casi di "4 You" mentre a Pisa si registra già una nuova vittoria.
 
DA OGGI SONO ATTIVI IN TUTTA ITALIA 60 "DESKCONSUMATORI" GRATUITI
Confconsumatori partecipa con altre 12 associazioni all'iniziativa di Unicredit per informare i clienti su temi di consumerismo, banca e finanza.
 
A PRESCINDERE DAL GESTORE È SEMPRE TELECOM A DOVER RIPARARE LA RETE TELEFONICA GENERALE- IMPORTANTE DECISIONE DEL TRIBUNALE DI GROSSETO
Secondo quanto previsto dal Codice delle Comunicazioni Elettroniche.
 
PARMALAT: DA UNICREDIT BUONE NOTIZIE PER I RISPARMIATORI
Confconsumatori ha raggiunto un nuovo accordo transattivo:al risparmiatore sarà riconosciuto il 4% dell'investimento nominale.
 
ASSENTEISMO ALL'ASL: CONFCONSUMATORI PRENDERÀ PARTE AL PROCESSO PENALE
Confconsumatori Brindisi - Dalla Parte del Consumatore esprime rammarico: "lesi i diritti dei singoli pazienti e della cittadinanza oltre che l'immagine degli operatori".
 
RIPARTONO GLI AIUTI PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ
Dal 15 novembre 2010 è possibile presentare domanda per la sospensione del mutuo. Tra febbraio e settembre ne hanno beneficiato 31 mila famiglie.
 
LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO GAS ED AUMENTO DELLE CONTROVERSIE CON GLI UTENTI
Siglato un un protocollo di conciliazione con Toscana Energia clienti per la conciliazione paritetica delle controversie.
 
PRIMO CONVEGNO SUL COSTO AMBIENTALE E SOCIALE DEI CONSUMI
Martedì 23 novembre 2010 alle ore 21,15 presso la sala convegni dell'Aics di Prato.
 
CONTRATTI DI GAS E LUCE FALSI. DECINE DI CONSUMATORI PROTESTANO
Anche se i consumatori rifiutano le proposte i servizi vengono ugualmente attivati.
 
SANTA RITA: RISARCITO IL DANNO ALLA COLLETTIVITÀ
Confconsumatori, costituitasi parte civile nel processo, sarà risarcita come rappresentante degli utenti dei servizi sanitari.
 
LA COMPAGNIA TELEFONICA DEVE PROVARE IL CREDITO FATTURATO ED IL RISPETTO DEL PIANO TARIFFARIO
Questi casi non sono infrequenti e che gli utenti hanno la possibilità di non accettare le ingiustizie altrui anche rivolgendosi allo sportello grossetano della Confconsumatori.
 
GRANDE SUCCESSO IN ITALIA DELLE INIZIATIVE INTRAPRESE DALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
Domani saremo in diretta alle ore 09,45 su Radio Circuito 29 di Mantova.
 
AUTO USATA: LA GARANZIA POST VENDITA È VALIDA
Il Giudice di Pace di Latina riconosce garanzia post vendita per auto usata: il venditore deve risarcire le spese di riparazione.
 
DECINE I CASI DI RISPARMIATORI TRUFFATI CON I TITOLI CIRIO ANCHE A PRATO
È davvero singolare come in provincia di Prato i casi di cittadini che hanno perduto i loro risparmi dopo aver acquistato i titoli Cirio siano così tanti.
 
TANGO BOND, CONTRATTO RISOLTO PER INADEMPIMENTO
Il Tribunale ha riconosciuto, esaminandone anche il comportamento in altre occasioni, la minima propensione al rischio dell'investitrice, di cui la banca doveva tenere conto.
 
BOND ARGENTINI: RESTITUITI OLTRE 130.000 EURO
Manca la rinnovazione del contratto generale: banca condannata. Ecco cosa deve comparire nel contratto perché sia valido secondo il regolamento Consob.
 
NUOVA VITTORIA CIRIO A PARMA
L'acquisto del titolo rappresentava l'80% dei risparmi degli associati, una quota troppo elevata.
 
SUCCESSO DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO CONTRO LA TELECOM ITALIA
Il socio si era visto recapitare delle bollette con importi sproporzionati e comunque incompatibili con le disposizioni del contratto.
 
POLIZZE INDEX LINKED: NULLE SE LA BANCA NON HA FORNITO L'INFORMAZIONE PRECONTRATTUALE
"chi ha acquistato una polizza con sottostante obbligazioni Lehman, potrà ottenere la restituzione di quanto perduto" (avv. Martino Bianchi).
 
VACANZA CON I TOPI IN CAMERA: IL TOUR CONDANNATO AL RISARCIMENTO DEL DANNO
Confconsumatori di Parma ottiene il risarcimento per una famiglia in vacanza in Sardegna, in un villaggio dove "alloggiavano" anche i topi.
 
MANCA LA FOTOTESSERA DEI FIGLI SUL PASSAPORTO: IMBARCO NEGATO
La Confconsumatori di Prato ottiene il risarcimento per una famiglia che ha visto sfumare la propria vacanza in Egitto.
 
VACANZE ROVINATE: DUE VITTORIE PER I CONSUMATORI
I giudici di Pace di Trecastagni e Mascalucia (CT) hanno condannato il tour operator inadempiente.
 
TURISMO: DALLA SICILIA FINO A PRATO, I SUCCESSI DELLA CONFCONSUMATORI
Lo Sportello del Turista della Confconsumatori sta ottenendo, negli ultimi mesi, un successo dietro l'altro anche a Prato.
 
RIAPERTURA DELLA SEDE DELLA CONFCONSUMATORI DI PRATO DOPO LE FERIE ESTIVE
Da lunedì 6 settembre riaprirà la sede della Confconsumatori di Prato con il consueto orario: il lunedì e il venerdì dalle ore 16,00 alle ore 19,00.
 
PRENOTAZIONI ESAMI MEDICI, TEMPI INACCETTABILI: LA RIPOSTA DELLA ASL 9 IMPONE ALCUNE RIFLESSIONI
C'era bisogno di far uscire allo scoperto l'Azienda affinché i macchinari venissero utilizzati anche nelle ore serali.
 
PRENOTAZIONI ESAMI MEDICI, TEMPI INACCETTABILI DA PARTE DELL'ASL 9
Situazioni assolutamente inaccettabili per qualsiasi struttura pubblica.
 
GARANZIE POST-VENDITA: UN'ALTRA VITTORIA PER CONFCONSUMATORI
Il giudice di Pace ha sancito la responsabilità del venditore anche sulle caratteristiche estetiche del prodotto.
 
"I VIAGGI DEL VENTAGLIO" : AGGIORNAMENTI SU RISARCIMENTI E RIMBORSI
Confconsumatori ha ricevuto, in questi giorni, richieste di informazioni da parte di molti consumatori su due questioni riguardanti il crack de I Viaggi del Ventaglio.
 
IL CRACK DE "I VIAGGI DEL VENTAGLIO" E I TURNISTI DEL FALLIMENTO
Cosa fare per ottenere rimborsi e risarcimenti.
 
CONCILIAZIONE ALITALIA: FIRMATO IL REGOLAMENTO
Alitalia e 12 Associazioni dei Consumatori hanno firmato oggi il Regolamento per la Conciliazione Paritetica.
 
APERTURA DELLO SPORTELLO SULLE PROBLEMATICHE EDILIZIE
La Confconsumatori di Prato ha aperto uno sportello specifico dedicato alle problematiche edilizie (ristrutturazioni, nuove edificazioni, manutenzioni straordinarie, manutenzioni ordinarie, ecc.).
 
UN QUIZ FARSA PER TRUFFARE I TELESPETTATORI
La Confconsumatori di Milano denuncia all'Agcom l'ennesima truffa di Canale Italia.
 
CONFCONSUMATORI FIRMA PER LA TUTELA DEGLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI
13 associazioni hanno firmato una lettera aperta per denunciare la disapplicazione della legge sulla tutela degli acquirenti di immobili da costruire.
 
CONVEGNO: "LA TUTELA DEL CONSUMATORE CONTRO LE CLAUSOLE ABUSIVE"
Grosseto, 11 giugno 2010. Leggi i dettagli e il programma.
 
SMS SOSPESI PER UN ANNO: LA VODAFONE DEVE RISARCIRE
La Confconsumatori di Pistoia ottiene un risarcimento di 500 euro: "una vittoria che funziona da monito".
 
MULTA ENAC A RYANAIR: I RISARCIMENTI NON SONO AUTOMATICI. E NON É FINITA...
Per ottenere i risarcimenti i passeggeri dovranno formulare autonoma richiesta.
 
TRUFFA DEI DERIVATI A MILANO: LE ASSOCIAZIONI SI COSTITUISCONO PARTE CIVILE
Una cordata di Associazioni di tutela dei cittadini-consumatori e utenti si è costituita parte civile nel processo penale per la truffa dei derivati del Comune di Milano.
 
SPESE DI INVIO DELLE FATTURE: ILLEGITTIME PER TELECOM E ALTRE SOCIETÀ DI SERVIZI
Sentenza importante per la Confconsumatori Campania: il "contributo spese di spedizione" è un arricchimento ingiustificato e "non dovuto".
 
SULL'ORDINANZA DI CHIUSURA DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI NESSUNA ASSENSO DA PARTE DI CONFCONSUMATORI
Confconsumatori non solo non l'ha mai sottoscritta ma addirittura- pur chiedendone per scritto una bozza- l'ha ricevuta soltanto dopo la firma del Sindaco.
 
CHIUSURA PROGETTO "MIO PREVENTIVO RCAUTO"
15 sportelli in 11 regioni, così le associazioni tirano le somme.
 
BOND ARGENTINI: DUE CONSUMATORI RISARCITI
Annullato l'acquisto di titoli argentini perché sottoscritto dai risparmiatori a casa e senza che il contratto specificasse il diritto di recesso entro 7 giorni.
 
MULTIPROPRIETÀ: LA CONFCONSUMATORI VINCE ANCORA
Per "eccessiva indeterminatezza" sono nulli sia il contratto d'acquisto sia quello di finanziamento, risarciti gli associati.
 
GLI "HACKER" COLPISCONO I TELEFONI CELLULARI DI ULTIMA GENERAZIONE
Veri e propri "Hacker" della telefonia riescono ad inserirsi nel sistema e nel software del telefono ed a sfruttarne i vari servizi, proprio come avviene per i computer.
 
CARTE REVOLVING: UN NUOVO CASO DI RISPARMIO TRADITO
"Tassi ai limiti dell'usura" la denuncia dal coordinamento Confconsumatori Federazione Provinciale di Brindisi - Dalla Parte del Consumatore Associazione Nazionale.
 
ANNULLATO UN CONTRATTO DI MULTIPROPRIETA' A VERONA: IL TESTO DEV'ESSERE AGILMENTE COMPRENSIBILE
Il contratto di acquisto di una multiproprietà deve specificare con chiarezza il suo oggetto, chiarendo il periodo nel quale il diritto può essere esercitato.
 
AUTO DIFETTOSE, CONSUMATORI OTTENGONO LE RIPARAZIONI DAI PRODUTTORI
Quello delle autovetture appena acquistate e risultate difettose è un problema sempre più ricorrente fra i consumatori.
 
BOND ARGENTINI: SI ANNUNCIA UNA VALANGA DI AZIONI CONTRO LE BANCHE
Le recenti sentenze di Prato ma anche della Corte d'Appello di Firenze e di altri tribunali toscani hanno riacceso le speranze di moti, per lo più pensionati e famiglie che avevano investito qualche risparmio.
 
LE POSTE NEGANO A UN'ASSOCIATA LA LIQUIDAZIONE DELLA POLIZZA, INTERVIENE LA CONFCONSUMATORI DI REGGIO EMILIA
Il Tribunale di Reggio Emilia, su richiesta della Confconsumatori, ingiunge a Poste Vita s.p.a. di pagare all'erede l'assicurazione stipulata dalla madre.
 
L'APPARTAMENTO PER LE VACANZE DEVE ESSERE CONFORME A QUANTO RECLAMIZZATO DAL TOUR OPERATOR- VITTORIA DELLA CONFCONSUMATORI DI FIRENZE
L'appartamento reclamizzato per le vacanze dal tour operator deve essere conforme e rispecchiare le stesse qualità offerte al consumatore.
 
LA CONFCONSUMATORI DI PISTOIA OTTIENE L'ANNULLAMENTO DI DUE MULTE PER ECCESSO DI VELOCITÀ
La distanza tra il cartello di segnalazione e l'autovelox non rispettava le norme del Ministero dei Trasporti e della Cassazione.
 
MANCA L'ORDINE SCRITTO: NULLO L'ACQUISTO DI OBBLIGAZIONI FINMEK
La Confconsumatori di Parma ottiene il risarcimento per un medico del Sert.
 
LA CASSAZIONE DICHIARA NULLE LE ISCRIZIONI IPOTECARIE DI EQUITALIA PER IMPORTI INFERIORI A 8.000 €
Con la sentenza si apre la strada alla revoca di oltre 50.000 iscrizioni ipotecarie e al risarcimento dei danni.
 
VITTORIA PER AZIONI CRESPI A PARMA
La giurisprudenza sembra essersi orientata per la necessità della forma scritta, non solo per il contratto generale, ma anche per i singoli ordini.
 
PRATO: NUOVO SERVIZIO A TUTELA DEL TURISTA
Apre anche a Prato, dopo Pistoia, lo sportello Confconsumatori per tutelare i diritti del turista.
 
BODY SCANNER: L'ENAC CONVOCHI IL COMITATO TUTELA DIRITTI DEL PASSEGGERO
Dalla Confconsumatori un appello alla corretta informazione dei passeggeri. E' inammissibile che i consumatori debbano leggere sulla stampa della loro introduzione.
 
L'ABI LANCIA IL "PIANO FAMIGLIE"
A sostegno delle famiglie colpite dalla crisi economica.
 
PISTOIA: NUOVO SERVIZIO A TUTELA DEL TURISTA
La nostra associazione inaugurerà quindi MERCOLEDI' 27 gennaio lo "sportello del turista" presso la sede di Pistoia, Galleria Nazionale, 41.
 
CONTRATTO "4YOU" ANNULLATO PER VIOLAZIONE OBBLIGHI INFORMATIVI
Riconosciuta nuovamente la nullità di un contratto 4 You, quale piano di finanziamento destinato all'acquisto di titoli.
 
IL TRIBUNALE DI CREMONA ANNULLA UN ACQUISTO DI TITOLI ARGENTINI E, CON LA STESSA SENTENZA, CONDANNA LA BANCA AL RISARCIMENTO DI UN'ALTRA RISPARMIATRICE PER VIOLAZIONE DEI DOVERI INFORMATIVI
La giurisprudenza sembra finalmente essersi ormai orientata nell'affermare che l'art. 30 TUF va inteso in senso ampio, in modo da ricomprendervi ogni forma d'investimento.
 
COMUNICATO STAMPA SULLE ATTIVITA' SVOLTE DALLA CONFCONSUMATORI DI PRATO
La Confconsumatori di Prato comunica il risultato del lavoro svolto allo sportello nel 2009, confermando la sua presenza nel territorio pratese.
 
BAGAGLIO SMARRITO: CONDANNATA COMPAGNIA AEREA
Si tratta di una sentenza importante perchè conferma due principi basilari in tema di diritti del turista.
 
SALDI INVERNALI 2010: UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Saldi anticipati, quest'anno. Come di consueto, Confconsumatori fornisce qualche consiglio per evitare fregature.
 
CHIUSURA UFFICIO POSTALE CENTRO COMMERCIALE I GIGLI
Una decisione che Confconsumatori di Prato apprende con molto rammarico ma con poco stupore.
 
PER I BOND ARGENTINI C'E' ANCORA TEMPO DI AGIRE CONTRO LE BANCHE
Sempre più banche si vedono costrette a risarcire i risparmiatori a cui avevano venduto i bond argentini.
 
SITUAZIONE RACCOLTA RIFIUTI A GROSSETO E RACCOLTA PORTA A PORTA
Raccolta dei rifiuti porta a porta sì, ma con criterio logico e nel rispetto dei precisi obblighi normativi imposti dal comma 461 della finanziaria 2007.
 
FRIGORIFERI DIFETTOSI, SAMSUNG FARA' RIPARAZIONI GRATUITE A DOMICILIO
Per saperne di più potete anche visitare il sito del produttore.
 
IL TRIBUNALE DI ROVIGO DICHIARA NULLITÀ DI UN CONTRATTO 4YOU, PRIVO DI FACOLTÀ DI RECESSO
Il Tribunale di Rovigo ha annullato il contratto 4you stipulato da un risparmiatore.
 
CONFCONSUMATORI E I RISULTATI A TUTELA DEI "RISPARMIATORI TRADITI"
A sei anni dall'inizio del "caso Parmalat", Confconsumatori fa il punto su ciò che è stato fatto in questi anno a favore dei risparmiatori che hanno visto i loro risparmi svanire nei diversi crack finanziari.
 
CONVEGNO: CONFCONSUMATORI E IL RISPARMIO TRADITO
7 novembre, Milano

In occasione della celebrazione dell'85esima Giornata mondiale del risparmio, dopo circa 6 anni dal crack Parmalat, Confconsumatori dà conto dell'attività svolta per tutelare i cittadini vittime del risparmio tradito.
 
CONTRATTI ENERGETICI PRESSO IL DOMICILIO DEL CONSUMATORE
Il cambio di gestore energetico non sempre è conveniente.
 
APERTURA DOMENICALI: A FOLLONICA COME A GROSSETO I NEGOZI DEVONO AVERE FACOLTA' DI APERTURA
L'atto di consumo avviene in modo più consapevole e ponderato allorquando il cittadino ha del tempo libero per scegliere e non è obbligato ad acquistare in orari normalmente lavorativi per tutti.
 
SOSTENIBILITA' DEL VIVERE, ABITARE, PRODURRE, COMMERCIARE, CONSUMARE: LUCCA 23-24-25 OTTOBRE 2009, PALAZZO DUCALE
Lo sviluppo sostenibile può essere definito come "uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni." (Gro Harlem Bruntland, 1987)
Leggi la brochure
 
TODOMONDO DICHIARATA FALLITA
Leggi i dettagli.
 
CHIUSURA DOMENICALE: CONFCONSUMATORI PROPONE DI RINVIARE DI UN ANNO OGNI DECISIONE
In modo da poter- forse- uscire dalla crisi economica e consentire a sindacati ed imprese di affrontare la questione domenicale nel contesto della contrattazione.
 
LA FEDERAZIONE DI GROSSETO DELLA CONFCONSUMATORI AMMESSA COME PARTE CIVILE AL PROCESSO PER I SUPERMERCATI SMA
L'accusa è pesantissima e parla di quotidiani raggiri in danno dei clienti dei supermercati.
 
CONFCONSUMATORI CHIEDE DA MESI DA MANTENERE LA LIBERTA' DI APERTURA DOMENICALE NELL'INTERESSE DI TUTTA LA CITTADINANZA
E contesta la scelta della Regione Toscana di imporre con regolamento la chiusura dei negozi la domenica sia sotto il profilo del merito sia sotto il profilo della legittimità.
 
SOSTENIBILITA' DEL VIVERE E DELL'ABITARE: FIRENZE, 3 OTTOBRE 2009, AUDITORIUM CONSIGLIO REGIONALE TOSCANA, VIA CAVOUR 4
Lo sviluppo sostenibile può essere definito come "uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni." (Gro Harlem Bruntland, 1987)
 
TARIFFE AEREE: CHI HA PAURA DEI CONTRATTI DI PROGRAMMA?
Potrebbe essere imminente un aumento delle tariffe aeroportuali da 1 a 3 euro a passeggero.
 
DEPOSITO CAUZIONALE DI 40 EURO, PERCHE' IL SILENZIO DELL'ATO 6 OMBRONE
Ad oggi sull'argomento pare calato il silenzio ma così non deve essere.
 
ON LINE IL FAC SIMILE PER CHIEDERE IL RIMBORSO DELL'IVA SUI RIFIUTI
La Corte di Cassazione ha, infatti, chiarito che trattandosi di una entrata di natura tributaria, e non di una tariffa, non può essere applicata l'IVA, e cioè un tassa sulla tassa!
 
SENZA MOTIVO TELECOM SOSPENDE LA LINEA TELEFONICA A UN UTENTE PRIVATO E CHIEDE DI PAGARE UN NUOVO ALLACCIO
E il Giudice di pace di Grosseto condanna l'azienda anche al risarcimento del danno esistenziale.
 
NUOVE REGOLE ANTI-USURA DALLA BANCA D'ITALIA: CONFCONSUMATORI CHIEDE TUTELA ANCHE PER LE VIOLAZIONI PASSATE
Stabilite nuove regole sulla rilevazione dei tassi effettivi globali (TEG) medi utilizzati per la individuazione dei tassi soglia ai fini della normativa anti-usura. Ma per le violazioni passate?
 
NUOVA VITTORIA PARMALAT A ROMA
E' ormai univoco l'orientamento giurisprudenziale in materia di bond Parmalat grazie a numerose sentenze di condanna contro gli istituti di credito che hanno venduto quei titoli spazzatura.
 
COMUNICATO STAMPA SULLE ENERGIE RINNOVABILI E SUL RISPARMIO ENERGETICO
La Confconsumatori di Prato comunica che sarà presente al convegno e alla esposizione promossa dai Comuni di Carmignano e Poggio a Caiano che si svolgera il 12 e 13 settembre 2009 presso la sala consiliare e nelle ex Cantine Piccolini a Carmignano.
 
FALLIMENTO COMPAGNIA AEREA SKYEUROPE
Confconsumatori chiede al Ministero degli Esteri di far rientrare in Italia i nostri connazionali e fa alcune considerazioni sull'accaduto.
 
BALZELLO DA 40 EURO: LA CONFCONSUMATORI INVITA L'ATO 6 A REVOCARE LA DELIBERA
Il deposito cauzionale, che fra l'altro sembra avere altre finalità, non può essere applicato retroattivamente ai contratti già stipulati.
 
CONFCONSUMATORI CHIUDE PER FERIE...
...ma resta attivo il numero per l'emergenza turistica in Toscana- Indicazioni per trascorrere ferie tranquille.
 
CANCELLAZIONE VOLO: SENTENZA DEL GIUDICE DI PACE DI CATANIA
DSi tratta di una delle primissime sentenze in Italia che riconoscono il diritto del passeggero ad avere corrisposta la cosiddetta "compensazione pecuniaria" e l'ulteriore risarcimento dei danni subiti, così come previsto dal Regolamento comunitario n. 261/2004, entrato in vigore nel febbraio del 2005.
 
CONFCONSUMATORI PARMA INFORMA: CHIUSURA ESTIVA
Dettagli sulla chiusura estiva della sede di Parma.
 
CONFCONSUMATORI SIENA INFORMA: DEPURAZIONE ACQUA
Sul nuovo balzello del servizio idrico, le parole dell'Ato 6 non ci convincono.
 
TOUR OPERATOR TODOMONDO: COSA FARE
Per far valere i propri diritti.
 
CONFCONSUMATORI A SOSTEGNO DELLA COLDIRETTI PER DIFENDERE IL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE
Nell'ambito di "Campagna Amica".
 
PRIMA CAUSA COLLETTIVA DA PARTE DI CONSUMATORI DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA
Conferenza stampa e nota a margine dell'Avv. Franchi.
 
SALDI ESTIVI: ATTENZIONE ALLE FREGATURE!
Ecco i saldi! Come di consueto, Confconsumatori fornisce qualche consiglio per evitare fregature.
 
GUIDA AL FOTOVOLTAICO
Scarica e leggi il vademecum diretto ad approfondire i vantaggi e la fattibilità degli impianti di energia fotovoltaica.
 
VACANZE COI FIOCCHI 2009
Contro l'utilizzo del telefonino mentre si guida si concentra la campagna "Vacanze coi fiocchi" che prende avvio a fine giugno con la collaborazione di tanti personaggi reali ed immaginari.
 
CONSUMI DEL GAS: IL GIUDICE DI PACE DI GROSSETO ANNULLA LE FATTURE DI UN GESTORE
Perchè non provano il credito.
 
DAL 2010 CARICABATTERIA UNIVERSALE PER CELLULARI
Confconsumatori soddisfatta per l'accordo raggiunto dalle aziende produttrici.
 
TRIBUNALE DI PADOVA ANNULLA 14 ACQUISTI DI TITOLI ARGENTINI PRIVI DI RECESSO
La giurisprudenza sembra finalmente essersi orientata nell'affermare che le domande proposte dai risparmiatori a norma dell'art. 30 del TUF vanno intese in senso ampio, in modo da ricomprendervi ogni forma d'investimento.
 
CONTRATTI TELEFONICI A DISTANZA, OCCHIO ALLE FREGATURE
Il suggerimento che Confconsumatori, in modo pragmatico, fornisce ai cittadini è quello di non accettare e troncare la comunicazione; vediamo perchè.
 
RESPONSABILITÀ DEL PROMOTORE FINANZIARIO: TRIBUNALE DI PARMA RICONOSCE IL RISARCIMENTO AD UNA RISPARMIATRICE
E' prevista la responsabilità solidale dell'istituto di credito per i fatti illeciti commessi da chi è suo promotore.
 
TRASPORTO AEREO: FINALMENTE I RAPPRESENTANTI DI SCALO E IL COMITATO DI MONITORAGGIO
Spiace però che i vettori aerei ancora una volta manifestino una certa sordità e sembrino subire quanto accade.
 
FARMACI. NO ALLO SVUOTAMENTO DELLA LIBERALIZZAZIONE!
Il ministro Scajola assicurò pubblicamente che non condivideva i contenuti e le finalità del DDL Gasparri-Tomassini e che si sarebbe opposto fermamente alla sua approvazione. Chiediamo al ministro di essere coerente con le posizioni espresse in quella occasione.
 
STORIA DI INCREDIBILE DISSERVIZIO A CARICO DI UN AMBULATORIO MEDICO, RECLAMO ACCOLTO MA TELECOM STACCA LA LINEA TELEFONICA
Pesantissima condanna a carico di Telecom.
 
TRIBUNALE DI TORINO DICHIARA NULLITÀ CONTRATTO DI MULTIPROPRIETÀ
La sentenza è di particolare importanza perché è la prima ad avere specificato che le norme del d.lgs. n. 427/98 - recepite all'interno dello stesso Codice del consumo - si applicano anche alle multiproprietà societarie.
 
TRIBUNALE DI MANTOVA CONDANNA BANCA AL RISARCIMENTO DANNI PER ACQUISTI TELEFONICI DI BOND ARGENTINA
Sentenza fondamentale perchè chiarisce alcuni aspetti degli acquisti effettuati tramite il servizio di phone banking.
 
MULTE E VIABILITÀ NELLE CITTÀ NELLA REGIONE DELL'EMILIA - ROMAGNA
Conferenza stampa del 13 maggio 2009 a Bologna: temi e documenti allegati
 
PARMALAT: IL TRIBUNALE DI PARMA RICONOSCE RISARCIMENTO PER UNA COPPIA DI RISPARMIATORI
L'istituto di credito aveva omesso di informare correttamente i propri clienti sulla natura e sui rischi dell'investimento.
 
AVVIATA LA PRIMA CONCILIAZIONE ON LINE/PARITETICA IN MATERIA ENERGETICA
Si tratta di un utente della Provincia di Grosseto che si è visto recapitare una bolletta astronomica per la seconda abitazione scarsamente utilizzata nei mesi invernali.
 
MULTIPROPRIETÀ: A MILANO ANCORA UNA SENTENZA A FAVORE DEI CONSUMATORI
Ribadito il collegamento negoziale tra il contratto di acquisto e la richiesta di finanziamento.
 
TRIBUNALE DI MILANO RICONOSCE RISOLUZIONE CONTRATTO PER INADEMPIMENTO DELLA BANCA
Il fatto che la cliente avesse una precedente, non irrilevante, esperienza finanziaria non attenua il dovere di informativa dell'intermediario, ma anzi l'aggrava.
 
IL TRIBUNALE DI GROSSETO, QUALE GIUDICE D'APPELLO, CONFERMA SENTENZA DEL GIUDICE DI PACE PER GARANZIA BENE DI CONSUMO
La diversità della tipologia dei pellami con cui era composto il divano consegnato è grave difetto che giustifica la risoluzione del contratto.
 
GIUDICE DI PACE DI PISA, RICONOSCE IL DANNO ESISTENZIALE PER LA MANCATA EROGAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET ADSL
Con la sentenza, oltre al riconoscimento del danno patrimoniale, il Giudice ha riconosciuto anche una somma a titolo di danno esistenziale subito dall'utente a causa della prolungata sospensione del servizio di accesso ad internet, in quanto strumento necessario per il compimento delle quotidiane attività di lavoro, studio, e relazioni sociali. Leggi la sentenza e il commento a cura degli Avv. G. Longo e A. Lupetti.
 
ENERGIA: PROROGATA AL 30 GIUGNO LA SCADENZA PER CHIEDERE IL BONUS ELETTRICO ARRETRATO
Le famiglie in condizioni di bisogno avranno due mesi di tempo in più per fare la richiesta ai Comuni del bonus elettrico con effetto retroattivo fino a tutto il 2008.
 
SEGNALAZIONI A CENTRALE RISCHI: UN'IMPORTANTE SENTENZA
Commentata dall'avv. Emilio Graziuso.
 
CARRIER 1, RESPINTA L'ISTANZA DI BANCA BIPIELLE E DI MORGAN STANLEY
Respinta l’istanza di sospensione avanzata dalla Banca Bipielle e dalla società finanziaria Morgan Stanley.
 
OCCHI APERTI SU CREDITO, GARANZIE POST-VENDITA, PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE
Parte la campagna d'informazione delle Associazioni dei consumatori per educare i cittadini alla tutela dei diritti.
 
CARTELLE GERIT PER MULTE NON PAGATE, COSA FARE
Anche lo sportello grossetano della Confconsumatori è stato interessato da alcune persone che hanno ricevute cartelle di pagamento per multe non pagate.
 
NUOVA SENTENZA ARGENTINA A MILANO
Di fronte ad un divieto legale di agire, in assenza di una precedente autorizzazione scritta dell'investitore, rimane irrilevante la ricostruzione della volontà ipotetica dell'investitore stesso.
 
ANTITRUST SANZIONA PRATICA COMMERCIALE SCORRETTA DELL'IPERCOOP DI MILAZZO
Riconosciuto come pratica commerciale scorretta una campagna promozionale lanciata dalla citata Ipercoop.
 
DISSERVIZI AEREI: LE VACANZE DI PASQUA E IL RITORNO DEI QUATTRO FLAGELLI!
I quattro disservizi più frequenti e la "Carta dei diritti del passeggero".
 
NUOVA SENTENZA PARMALAT DAL TRIBUNALE DI BOLOGNA
Si tratta di una sentenza importantissima, vi spieghiamo perchè.
 
SENTENZA CONTRO BOND FINMEK A FERRARA: CONFCONSUMATORI SPIEGA I MOTIVI
Ecco le ragioni per le quali questa sentenza è importante.
 
MULTIPROPRIETÀ: TRIBUNALE DI PARMA DICHIARA LA NULLITÀ DEL CONTRATTO DI ACQUISTO E DEL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO
La nullità si estende anche al contratto di finanziamento "collegato funzionalmente" a quello di multiproprietà.
 
CONGUAGLI TARIFFARI GAS E METANO
Vi sono non pochi dubbi sotto il profilo civilistico.
 
PROGETTO STELLA POLARE, LA CONFCONSUMATORI HA INCONTRATO GLI SPECIALIZZANDI DELL'UNIVERSITA' DI FIRENZE
Il 23.2 presso la facoltà di Architettura.
 
ALITALIA: INSINUAZIONE AL PASSIVO
Link e documenti utili.
 
4YOU: A PARMA NUOVA PRONUNCIA FAVOREVOLE PER I RISPARMIATORI
Riconosciuta nuovamente la nullità di un contratto 4 You, quale piano di finanziamento in realtà destinato all'acquisto di titoli.
 
OPUSCOLO STELLA POLARE "QUANTO CONOSCIAMO LE ADR?"
Realizzato con lo scopo di informare i consumatori sullo strumento della conciliazione paritetica come procedura di risoluzione alternativa delle controversie, gratuita e più snella. Puoi scaricarlo.
 
SENTENZA 4YOU, UN'ALTRA VITTORIA DEL CONSUMATORE
E' una sentenza che apre una importante breccia nel muro difensivo di MPS e consentirà a molti risparmiatori di chiedere la restituzione di tutte le rate pagate.
 
IL CONTENZIOSO TELEFONICO NELL'ANNO 2008 IN PROVINCIA DI GROSSETO
E' importante che i cittadini prendano coscienza dei loro diritti e del fatto che possono reagire di fronte ad inadempienze o richieste errate dei gestori anche se di minimo importo.
 
BOND CIRIO: NULLITÀ DEGLI ORDINI D'ACQUISTO PER DIFETTO DI CONTRATTO-QUADRO
Fondamentale sentenza emessa dal Tribunale di Parma.
 
DEPURAZIONE ACQUA E CORRISPETTIVI DOVUTI
Interessante comunicato di Confconsumatori Siena su una recente sentenza in materia.
 
CONFCONSUMATORI NOTIZIE
Sono online gli ultimi tre numeri di Confconsumatori Notizie.
 
SALDI: UN DECALOGO PER I CONSUMATORI
Saldi anticipati, quest'anno. Come di consueto, Confconsumatori fornisce qualche consiglio per evitare fregature.
 
SCATTA IL TERMINE DI PRESCRIZIONE PER LE AZIONI RISARCITORIE PARMALAT
Il prossimo 24 dicembre scadranno i termini di prescrizione per l'azione di risarcimento dei danni contro gli istituti di credito che hanno venduto titoli Parmalat.
 
TRIBUNALE DI GROSSETO CONDANNA TELECOM AL RIALLACCIO DELL'UTENZA TELEFONICA CONDANNANDOLA ALTRESI' ALLE SPESE DEL GIUDIZIO
Vengono cosi' ribaditi tre fondamentali principi.
 
TRASPORTO AEREO: NO AL FAR WEST DELL'AUMENTO DEI PREZZI DEI BIGLIETTI
I vettori aerei stanno procedendo a vertigionosi e ingiusticati aumenti, e' bene indagare.
 
ELETTRICITÀ: DA GENNAIO 2009 PARTE IL BONUS SOCIALE
Confconsumatori ricorda che da gennaio 2009 sarà pienamente operativo il bonus sociale sulle bollette dell'energia elettrica.
 
PARTE LA PRIMA CAUSA CONTRO LE AGENZIE DI RATING PER LEHMAN BROTHERS
"Era ora che i risparmiatori se la prendessero con chi li ha indotti ad acquistare "carta straccia" sulla base di informazioni assolutamente inesatte" (avv. G. Franchi)
 
ELETTRICITÀ: DA AUTORITÀ E ANCI AL VIA LE PROCEDURE PER CHIEDERE IL 'BONUS SOCIALE'
Estesa al 31 marzo la scadenza per richiedere il Bonus 2008 - Interessati oltre 5 milioni di clienti Il 'Bonus' è cumulabile con altri interventi per le famiglie con disagio economico già previsti dal Governo.
 
ALITALIA: COME FARSI RIMBORSARE!
In seguito alla cancellazione e all'annullamento di molti voli da parte di Alitalia, i passeggeri si chiedono se possono ottenere il rimborso delle somme pagate per l'acquisto del biglietto e cosa devono fare.
 
PROCESSO SANTA RITA: CONFCONSUMATORI SI COSTITUISCE PARTE CIVILE
La prossima udienza è fissata per il 13 gennaio 2009.
 
CARRIER1: RISARCIMENTO A FAVORE DI 82 RISPARMIATORI
Sentenza del tribunale di Milano che stabilisce e ribadisce alcuni importanti punti fermi in materia.
 
BOND ARGENTINA: NUOVA PRONUNCIA FAVOREVOLE AI RISPARMIATORI
Un'altra sentenza che conferma il principio secondo cui il risparmiatore non è un investitore qualificato, ma un soggetto debole che deve essere avvertito con attenzione dei pericoli dell'investimento.
 
BOND ARGENTINA: NULLITÀ DELL'ACQUISTO PER VIZIO DI FORMA
L'investimento e' nullo se non esiste il contratto quadro o se questo non presenta data certa.
 
Concorso Educazione Alimentare - Giovaniconsumatori
Premiazione: Firenze - Saschall 18 Novembre 2008, Via Fabrizio de Andrè, ang. L. Arno A. Moro, 3
Leggi il programma e l'elenco delle scuole vincitrici
 
Seminario PENSARE L'ACQUA - Il servizio idirico tra efficienza e garanzie per i consumatori
giovedi 13 novembre 2008, ore 9-11, Firenze, Fortezza da Basso, Saletta Punto Meeting
scheda di iscrizione e programma del seminario
 
PETIZIONE ONLINE E LETTERA A GOVERNO E AGCOM CONTRO AUMENTO CANONE TELECOM
Trasparenza e innovazione, gli ingredienti alla base del protocollo di conciliazione firmato da Sorgenia e sei Associazioni dei Consumatori.
 
PETIZIONE ONLINE E LETTERA A GOVERNO E AGCOM CONTRO AUMENTO CANONE TELECOM
Perche' siamo contrari ad alcune decisioni che rischiano di relegare l'Italia all'angolo del panorama delle telecomunicazioni.
 
FRODI IN COMMERCIO, FALSO MERLUZZO A GROSSETO
Sequestrate confezioni di merluzzo che invece contenevano tutt'altro pesce molto meno pregiato.
 
IL PREZZO DEL PETROLIO SCENDE DEL 38% MA ALLA POMPA SOLO DEL 18-19%
Non è accettabile che l'incremento avvenga in modo direttamente proporzionale mentre il decremento sia, sempre, soltanto parziale.
 
"LA TUTELA DEL CONSUMATORE TRA CLASS ACTION E STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE"
E' il titolo del convegno organizzato per venerdì 24 ottobre 2008, alle ore 15.30, dalla Confconsumatori e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili a Brindisi. Per ulteriori informazioni: tel. 347 – 0628721
Attenzione! Sull'invito e sulla locandina risulta la sede vecchia del convegno, modificata a seguito del numero elevato di adesioni. Il convegno di svolgerà infatti in via Appia n.356 a Brindisi.
leggi il manifesto e l'invito
 
TELEFONIA, ILLEGITTIMA LA SOSPENSIONE DEL SERVIZIO TELEFONICO IN CASO DI VOCI DI SPESA CONTESTATE
Illegittima la sospensione del servizio telefonico operata dalla compagnia a seguito della contestazione da parte dell’utente di alcune voci di spesa presenti in fattura per numeri “a tariffazione speciale”, telefonate satellitari e connessione ad internet.
 
TELEFONIA, PROLUNGATO DISTACCO: RICONOSCIUTO IL DANNO ESISTENZIALE
Tanto i “grandi” quanto i “piccoli” devono avere e darsi reciproco rispetto ed agire in piena trasparenza.
 
LA GARANZIA DEI DEPOSITI BANCARIA, LA SITUAZIONE REALE
Ecco come stanno realmente le cose.
 
ELETTRICITÀ: RIMBORSI AUTOMATICI AI CONSUMATORI PER CONTRIBUTI NON DOVUTI
Comunicato dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas.
 
BOND ARGENTINA: FORMA SCRITTA IMPRESCINDIBILE PER ACQUISTO TITOLI MOBILIARI
Recenti e significativi riconoscimenti dei diritti del risparmiatore provengono dal Tribunale di Parma, in merito all'acquisto di bond Argentina.
 
FALLIMENTO LEHMAN, EFFETTI ANCHE IN ITALIA
A rischio non solo chi ha acquistato obbligazioni Lehman ma anche chi ha sottoscritto polizze index linked costruite con titoli della banca americana.
 
u l t i m' o r a - MERCOLEDI 1° OTTOBRE 2008 -
CONFERENZA STAMPA PRESSO LA SALA STAMPA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI, ore 11:30
A tre anni dal dlgs che tutela gli acquirenti di immobili in costruzione dai rischi del fallimento immobiliare constatiamo drammaticamente che la legge è ampiamente disapplicata e i patrimoni delle famiglie italiane sono ancora a rischio.
ASSOCOND CONAFI
ADICONSUM
CONFCONSUMATORI
FEDERCONSUMATORI
Unione Tutela Consumatori
leggi il comunicato
 
ATTIVO IL BLOCCO PERMANENTE GRATUITO DELLE CHIAMATE VERSO LE NUMERAZIONI PIÙ COSTOSE O CRITICHE
Questa e altre novita' ridurranno il rischio per gli abbonati di ricevere bollette con addebiti per chiamate mai effettuate.
 
u l t i m' o r a - GIOVEDI 18 SETTEMBRE 2008
GIORNATA DI LOTTA DEI CONSUMATORI CONTRO IL CAROVITA
MORATORIA DI PREZZI E TARIFFE FINO AL 30 GIUGNO 2009
BOICOTTAGGIO DEI PRODOTTI RINCARATI E SCIOPERO DELLA PAGNOTTA
PRESIDIO DELLE ASSOCIAZIONI DAVANTI AL PARLAMENTO E NELLE PRINCIPALI CITTÁ
leggi i dettagli...
 
CONVEGNO: UNA GEOMETRIA...SALUTARE: LA PIRAMIDE ALIMENTARE TOSCANA
Venerdi' 26 settembre 2008, Arezzo, Palazzo della Provincia, Sala de' Grandi, Piazza Liberta' 3, ore 15:00
convegno promosso dal CTC Centro Tecnico per il Consumo
Programma
 
LA CONFCONSUMATORI DI LIVORNO OTTIENE ALTRE DUE IMPORTANTI SENTENZE A FAVORE DEI RISPARMIATORI PER I BOND ARGENTINI
L'istituto bancario, al momento della vendita, non aveva segnalato l'inadeguatezza dell'investimento per il profilo di rischio degli stessi.
 
LA GRANDE TRUFFA DEI FORMAGGI AVARIATI: CONFCONSUMATORI PRESENTA UN ESPOSTO ALLA PROCURA DI CREMONA
Confconsumatori chiede maggiori e più efficaci controlli e una Giustizia più sollecita nel combattere un crimine così diffuso e dannoso per la salute dei cittadini.
 
MULTIPROPRIETÀ: DICHIARATA LA NULLITÀ DEL CONTRATTO DI ACQUISTO E DEL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO
Importante sentenza emessa dal Tribunale di Parma.
 
ILLEGITTIMITÀ "TASSA SUL LUSSO", IL RIMBORSO È POSSIBILE
Grazie alla sentenza della Corte Costituzionale del 15.4.08 n. 102. Ecco come ottenere il rimborso.
 
TARIFFE, DA AGCOM DIFFIDA A TIM E VODAFONE
"Informativa trasparente e riconoscimento del recesso senza penali". Altroconsumo: perdono 5 milioni di clienti.
 
ELETTRICITÀ: RICONOSCIUTO BONUS SOCIALE DALL'AUTORITÀ
Un primo, concreto provvedimento in difesa delle famiglie in condizioni di difficoltà economica e di salute.
 
RINEGOZIAZIONE MUTUI: PRIMA DI ACCETTARE, VALUTARE LE PROPRIE CONDIZIONI
Gli interessati possono ottenere assistenza presso la sede grossetana della Confconsumatori.
 
CIRCOLAZIONE STRADALE E SICUREZZA
Come ogni agosto promesse stangate agli automobilisti, speriamo che dietro non vi sia l'ici.
 
CASO LIVINGSTON E RISERVE IN CAMPO!
La risposta della compagnia aerea Livingston e la necessita' di una flotta "di riserva".
 
FONTANAROSSA: 9 ORE DI ATTESA PER PARTIRE! PARTITI ALLE 14.00!
Oltre nove ore di attesa per una vacanza che sin dall'inizio è stata rovinata.
 
ASSISTENZA AI DISABILI NEL TRASPORTO AEREO. DAL 26 LUGLIO PIENA TUTELA
E' entrato in vigore, nella sua completezza, il regolamento comunitario n. 1007/2006
 
FACCIAMO IL PUNTO SULLA CONCILIAZIONE
Definizione stragiudiziale delle controversie: l'attività di Confconsumatori in toscana nell'anno 2007; progetto Stella Polare
 
SEDI CONFCONSUMATORI CHIUSE PER FERIE DAL PRIMO AL 31 AGOSTO 2008
Per effettive urgenze contattare il numero 328.7958074
 
BLOCCO PERMANENTE DELLE CHIAMATE VERSO LE NUMERAZIONI PIU' COSTOSE
Ecco lo SPOT TV realizzato dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
 
VADEMECUM CONTRO I DISSERVIZI AEREI
Con l'arrivo delle vacanze e con il desiderio di viaggiare in sicurezza e tranquillità, Confconsumatori fornisce alcuni consigli nel caso di disservizi aerei.
 
TRASPARENZA TARIFFE AEREE: ANCORA UNA SPALLATA DALL'EUROPA!
Le compagnie aeree dovranno specificare tariffe, tasse, diritti aeroportuali e ogni altro supplemento connesso, ad esempio, alla sicurezza o ai carburanti.
 
AUMENTO DEI TASSI DI INTERESSE: LA BCE FUORI DALL'EUROPA
La decisione della Banca Centrale di aumentare i tassi dello 0,25% è un suicidio politico ed economico dell'Europa. Leggi il commento.
 
"SE RISPETTI LE REGOLE DELLA STRADA, PAGHI MENO LA R.C AUTO"
Siglato il "Patto per i Giovani": un patto d'onore con i giovani come fattore premiante dei comportamenti corretti e responsabili nell'uso della strada.
 
DISSERVIZI AEREI: CI RISIAMO!
Stiamo peggio dell'anno scorso. Ed è superfluo ricordare cosa è accaduto nel trasporto aereo la scorsa estate.
 
"VACANZE COI FIOCCHI" 2008
Confconsumatori, anche quest’anno, aderisce a questa importantissima iniziativa. Leggi i dettagli e scarica il libretto dedicato alla sicurezza stradale.
 
ABOLIZIONE ICI PRIMA CASA: IL COMMENTO DI MARCO FESTELLI
Perche' e' giusto abolirla.
 
NULLE LE MULTE ELEVATE IN ASSENZA DI ZONE DI PARCHEGGIO LIBERO
Verbali nulli tutte le volte in cui il Comune non abbia ottemperato all'obbligo di istituire zone di parcheggio libero accanto a quelle di parcheggio a pagamento.
 
CASO SANTA RITA: CONFCONSUMATORI PRONTA A COSTITUIRSI PARTE CIVILE
L'associazione sarà a disposizione di coloro che volessero costituirsi parte civile nel procedimento penale contro i responsabili di tali reati.
 
FINALMENTE I PRIMI RIMBORSI AGLI OBBLIGAZIONISTI PARMALAT DA DELOITTE&TOUCHE
Deloitte sta provvedendo al pagamento dei rimborsi previsti, con accredito diretto sui conti correnti dei singoli risparmiatori, alla conclusione dell'esame di ogni singola pratica.
 
CONFCONSUMATORI SOSTIENE AGCOM
Per mantenere il blocco automatico delle chiamate in uscita verso le famigerate numerazioni a sovrapprezzo 899, 192 ed altre.
 
INCENDI GARGANO: INIZIANO LE PRIME CAUSE RISARCITORIE
Per gli eventi relativi agli incendi sul Gargano del luglio 2007.
 
DAL 1° GIUGNO ARRIVANO I BIGLIETTI AEREI ELETTRONICI
"E' finita l'epoca del consumatore vittima dello smarrimento del biglietto e della burocrazia del rimborso." (avv. Carmelo Calì)
 
TRIBUNALE DI PARMA A FAVORE DI 14 RISPARMIATORI PER LA VICENDA VIATEL
Significativa vittoria relativa agli investimenti esteri, dopo Carrier 1.
 
RIMBORSO IRPEF...A RATE MA SENZA INTERESSI!!!
Ancora una volta a essere penalizzati saranno i cittadini onesti.
 
APERTURA DELLO SPORTELLO CONFCONSUMATORI DI GAIOLE IN CHIANTI
E' il terzo sportello della Confconsumatori Federazione Provinciale di Siena, dopo Siena e Sarteano.
 
BOND ARGENTINI: RISOLUZIONE PER INADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI CONTRATTUALI
Importante sentenza emessa dal Tribunale di Livorno.
 
CONVEGNO "LE CLASS ACTIONS"
Ecco il programma dell'evento previsto per il 23 maggio 2008 a Grosseto.
 
PREZZI VERTIGINOSI DEI CARBURANTI ANCHE PER I GROSSETANI
Le proposte di Confconsumatori per cercare di favorire una reale competizione sul prezzo del prodotto e il silenzio delle istituzioni locali e nazionali.
 
NUOVA DELEGAZIONE CONFCONSUMATORI A CASTEL DEL PIANO (GR)
Confconsumatori apre sull'Amiata.
 
BOND ARGENTINA: NULLITÀ DELL'ACQUISTO PER MANCATO RINNOVO NELLA FORMA SCRITTA
Un'altra importante sentenza in materia di bond Argentina.
 
BOND ARGENTINA: RICONOSCIUTA TUTELA PER INCOMPLETEZZA DI INFORMAZIONI
Importante sentenza pronunciata lo scorso gennaio dal Tribunale di Reggio Emilia in materia di bond Argentina.
 
CONFCONSUMATORI TOSCANA SULLE TELEVISIONI TOSCANE
In due occasioni: il 22 aprile alle ore 14 su Canale 3 e il 23 aprile alle ore 22,30 su Italia 7.
 
IL PRESIDENTE REGIONALE IN VISITA ALLA FEDERAZIONE DI SIENA
In occasione della prima assemblea dei soci della federazione di Siena della Confconsumatori, lunedi 21 aprile.
 
TRIBUNALE DI BOLOGNA ANNULLA ACQUISTO DI TITOLI PARMALAT PER VIZIO DI VOLONTÀ
Il Tribunale ha riconosciuto che gli acquirenti erano stati indotti all'acquisto di tali titoli da informazioni carenti e incomplete.
 
GIORNATA MONDIALE DEL CONSUMATORE: 15 MARZO 2008
Confconsumatori toscana chiede per sabato 15 marzo un consumo particolarmente consapevole.
 
ACCORDO CONSUMATORI - DELOITTE A VANTAGGIO DI TUTTI I RISPARMIATORI PARMALAT
A breve verranno comunicate le modalita' di adesione.
 
RC AUTO: MISTER PREZZI SIAMO NOI!
Se la vostra compagnia di assicurazioni vi aumenta la polizza, segnalatelo a Mister Prezzi!
 
INTERESSANTE INIZIATIVA DELLA CONFCONSUMATORI LUCCHESE: DUE INCONTRI SU TEMI SENSIBILI. INVITO APERTO A TUTTI.
Primo incontro il 20 marzo sul tema del risparmio energetico.
 
CONFCONSUMATORI: RICONFERMA DEL SEGGIO NEL CONSIGLIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO GROSSETANA
La Federazione provinciale di Grosseto esprime grande soddisfazione per la riconferma del Dr. Enrico Banchi.
 
IL PRESIDENTE TOSCANO DELLA CONFCONSUMATORI RELATORE A TRIESTE SULLE CLASS ACTION
Il 28 febbraio 2008 a Trieste alle ore 16. Leggi la relazione.
 
STOP DALL'AGCOM ALLE NUMERAZIONI SOVRAPPREZZO: CONFCONSUMATORI SODDISFATTA
Finalmente alcune concrete garanzie per gli utenti, anche se ancora restano diverse questioni da affrontare.
 
BUONE NOTIZIE PER I RISPARMIATORI: TRIBUNALE DI PARMA CONDANNA INTERMEDIARI FINANZIARI
Tre significative vittorie dei risparmiatori (obbligazioni Cerruti, Argentina e Cirio Lux).
 
SOCIETA' TECH & FORM : CHIESTO RINVIO A GIUDIZIO PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE FINALIZZATA ALLA TRUFFA
Chi fosse incappato, suo malgrado, nelle spire di questa truffa, e volesse costituirsi parte civile nel processo, può prendere contatti, entro il 15 febbraio, con Confconsumatori (leggi per sapere come).
 
CARTELLE ESATTORIALI: EQUITALIA SBAGLIA NUOVAMENTE NEL NON VOLER CAPIRE LA PORTATA DELL'ORDINANZA DELLA CONSULTA
Ecco perche' Equitalia sbaglia. Confidiamo che Equitalia cambi idea ed inviti i concessionari ad abbandonare ogni pretesa di pagamento sulla base di cartelle illegittime.
 
CARTELLE ESATTORIALI TUTTE NULLE SE MANCA L'INDICAZIONE E LA FIRMA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Questo dice la Corte Costituzionale con l'ordinanza 377 del novembre 2007.
 
RICONOSCIUTO OBBLIGO DI SEGNALAZIONE PER I RILEVATORI FOTOGRAFICI SEMAFORICI
Importante sentenza del Giudice di Pace di Parma.
 
CONFCONSUMATORI NOTIZIE ON LINE
Sono online i giornalini "Confconsumatori Notizie", quadrimestrale di Confconsumatori nazionale: puoi scaricarli e leggerli.
 
PRIMA SENTENZA ITALIANA CONTRO LA VENDITA VIA INTERNET DI TITOLI FINMATICA
Quali sono le motivazioni su cui si basa e perche' e' importante.
 
ENORME AUMENTO DEL CONTENZIOSO TRA UTENTI E GESTORI DI TELECOMUNICAZIONI
Lo ha registrato la Confconsumatori a Grosseto nel corso del 2007.
 
INTERVISTA SULLA CLASS ACTION
Rilasciata a Vanni Santoni su www.prontoconsumatore.it dall'Avv. Marco Festelli, presidente di Confconsumatori Toscana.
 
VACANZE IN KENYA: CONSIGLI A CHI NON VUOLE PARTIRE
Avete acquistato un pacchetto turistico con destinazione Kenya e la situazione venutasi a creare in quel paese vi preoccupa? Ecco cosa avete diritto di fare.
 
SALDI: UN UTILE VADEMECUM PER I CONSUMATORI
Saldi anticipati quest'anno, a partire dal 5 gennaio. Come di consueto, Confconsumatori fornisce qualche consiglio per evitare truffe e fregature di fine stagione.
 
"MINORI E TELEFONIA MOBILE"
Presentazione del convegno previsto per il 14 dicembre 2007 a Firenze.
 
ASSOUTENTI, MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO, MOVIMENTO CONSUMATORI, CONFCONSUMATORI: CHE PASSI LA FINANZIARIA CON LE NORME DI REGOLAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI
Per una maggiore efficienza e qualita' dei servizi pubblici.
 
CONFCONSUMATORI INTERVERRA' A TV9
Dalle ore 18,00 alle ore 19,30, il giorno 3.12.2007, in "Buonasera Toscana".
 
PROGETTO STELLA POLARE, CONFCONSUMATORI INCONTRA GLI STUDENTI DELL'ITC DUCA D'AOSTA DI FIRENZE
Gli esperti della Confconsumatori spiegheranno ai futuri ragioneri e consumatori come una controversia, con particolare riferimento a quelle tra consumatori ed imprese, possa trovare soluzione in approdi diversi rispetto ai Tribunali e Giudici di Pace.
 
NOTA ESPLICATIVA REDATTA DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO SULLA PORTABILITA' DEI MUTUI
In seguito alla nostra richiesta del 9 novembre.
 
PRESIDIO DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI A DIFESA DELLA CLASS ACTION
Davanti a Montecitorio, per sostenere e difendere il disegno di legge sulla class action
 
CONFCONSUMATORI AVEVA DI NUOVO RAGIONE: IL RISARCIMENTO DIRETTO DEVE ESSERE FACOLTATIVO
Leggi la sentenza.
 
AL VIA LA SECONDA FASE DEL PROGETTO "PORTE APERTE A PATTICHIARI" IN TOSCANA
Campagna Dialogo, seconda fase del progetto, dal 12 al 23 novembre.
 
RISARCIMENTO DIRETTO, CODICE ASSICURAZIONI PRIVATE: I VOLONTARI DELLA CONFCONSUMATORI A LEZIONE
A Grosseto il 3 novembre 2007.
 
GUIDA RAPIDA AL RISARCIMENTO DIRETTO
Cosa e' opportuno che il consumatore automobilista sappia.
 
PARMALAT: LE ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI DICHIARANO NUOVE INIZIATIVE
Nei giorni scorsi i dirigenti territoriali lombardi delle Associazioni dei Consumatori che seguono il caso Parmalat si sono riuniti per fare il punto della situazione.
 
A GROSSETO SONO IN CRESCENTE AUMENTO I RECLAMI CONTRO I GESTORI DI TELECOMUNICAZIONI
A causa, innanzitutto, di pratiche di vendita di servizi quanto meno di dubbia correttezza.
 
LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI MILANO A FAVORE DI 97 CONSUMATORI ACQUIRENTI DI TITOLI CARRIER1
Una sentenza importantissima sotto molti punti di vista.
 
ATTENZIONE ALLA NUOVA TRUFFA TELEFONICA !
Un attimo di distrazione e una telefonata ci puo' costare 12 euro e mezzo al secondo!
 
AGGIORNAMENTO NELLA SEZIONE DEDICATA AL PROGETTO "STELLA POLARE"
Leggi cosa c'e di nuovo.
 
8 OTTOBRE A SIENA: CONFCONSUMATORI E UNC VALUTANO LE LIBERALIZZAZIONI
Nell'ambito della manifestazione interverrà un esperto di concorrenza, il Prof. Giuseppe Romano.
 
BOND CIRIO: RICONOSCIUTO IL RISARCIMENTO DANNI AL RISPARMIATORE
E' ormai prevalente giurisprudenza in materia d'investimenti bancari quella per la quale l'iinosservanza delle norme stabilite dal TUF e dal relativo Regolamento Consob comporta se non la nullità del contratto, quanto meno l'obbligo a carico della banca di risarcire il danno patito dall'investitore.
 
NEGATO IMBARCO, RISARCIMENTO DANNI DA OVERBOOKING
Riconosciuto il diritto del consumatore ad ottenere il risarcimento dei danni, e stabilito inoltre che allo stesso è dovuto il pagamento di quanto previsto dal regolamento comunitario n. 261/2004.
 
DANNI ALL'AUTO NEL PARCHEGGIO A PAGAMENTO? PAGA IL GESTORE DELL'AREA CUSTODITA
Il depositario ha l'obbligo di custodire la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia e di riconsegnarla nello stato in cui è stata lasciata.
 
CONSIGLI PER RISPARMIARE CONTRO IL CARO SCUOLA
In vista dell'inizio della scuola, Confconsumatori fornisce alcuni utili consigli per combattere il caro-scuola.
 
NUMEROSI DISSERVIZI POSTALI SEGNALATI ALLA CONFCONSUMATORI DI GROSSETO
Ormai Poste Italiane a Grosseto, così come nel resto del paese, sempra più interessata ai servizi bancari che non a recapitare la posta e fornire decorosi servizi postali.
 
INDAGINE SUL GELATO A GROSSETO
La federazione provinciale della Confconsumatori ha svolto nel mese di luglio una rilevazione dei prezzi praticati in alcune gelaterie della zona ovvero a Grosseto, Principina, Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia.
 
FIUMICINO: FUORI TEMPO MASSIMO ARRIVANO ISPEZIONI E TASK FORCE
"Erano necessari il caos di questi giorni e la convocazione del Ministro per rendersi conto che il sistema non avrebbe retto al traffico delle ferie?" - si chiedono alla Confconsumatori.
 
FIUMICINO: INVECE DELLO SCARICO BAGAGLI CONTINUA LO SCARICA BARILE
Ai passeggeri ricordiamo che è un loro diritto ottenere il risarcimento dei danni subiti, sia patrimoniali, sia esistenziali (ovvero quelli cosiddetti da vacanza rovinata).
 
CONFCONSUMATORI VINCE A PISA CONTRO ALBACOM E TELECOM PER INADEMPIENZE CONTRATTUALI
Confconsumatori a Pisa, come in tutta la Toscana, è in prima linea per combattere i disservizi dei gestori telefonici che troppo spesso ormai meritano di sfociare nelle aule di giustizia.
 
DANNI SUBITI DAI CITTADINI IN VACANZA A PESCHICI (FOGGIA) E A CAMPOMARINO (CAMPOBASSO)
Cosa fare per chiedere un risarcimento.
 
VIAGGI: ATTENZIONE ALL' INGANNO
Istruzioni e accorgimenti per il turista.
 
S.R. 439 SARZANESE E DECRETO PREFETTIZIO 453/2002
La correzione manuale del decreto non puo' avere effetti giuridici. Le richieste di Confconsumatori al Prefetto.
 
AUTOVELOX IL TAR LAZIO SOSPENDE IL DECRETO DEL PREFETTO DI LATINA. EFFETTI A GROSSETO
L'autorizzazione prefettizia deroga al principio generale che impone agli organi di polizia stradale di fermare l'automobilista per contestare l'illecito.
 
DOMANI ENTRA IN VIGORE IL REGOLAMENTO CE A TUTELA DEI DIVERSAMENTE ABILI
Sono le disposizioni degli articoli 3 e 4 del Regolamento CE n. 1107/2006, che tutela i diritti delle persone con disabilità e mobilità ridotta nel trasporto aereo.
 
NASCE UN INDIRIZZO DI POSTA PER SEGNALARE I DISSERVIZI AEREI ESTIVI
Per fornire informazioni e assistenza a chi subisce un disservizio e, spesso, non sa cosa fare.
 
TUTELA PASSEGGERI AEREI: DUE SPALLATE DALL'EUROPA
Grazie alla Commissione Europea, sui temi dei reclami dei passeggeri e dell'individuazione delle "circostanze eccezionali".
 
GIUDICE DI PACE DI MONTECCHIO EMILIA RICONOSCE DANNO DA VACANZA ROVINATA
Per parziale impossibilità sopravvenuta e senza che il turista sia partito.
 
SALDI: ISTRUZIONI PER L'USO
Ci stiamo avvicinando alla stagione dei saldi estivi: ecco alcuni utili suggerimenti.
 
PROGETTO "STELLA POLARE"
Cos'e' e cosa si propone. I cinque "sportelli pilota".
 
CONFCONSUMATORI BLOCCA IL MESSAGGIO INGANNEVOLE “SBLOCCAPRESTITO”
Un caso di informazione pubblicitaria ingannevole e pericolosa.
 
CONFCONSUMATORI SODDISFATTA DELLA COLLABORAZIONE CON IL CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO
A conclusione dell'incontro tenutosi oggi a Roma.
 
CONFCONSUMATORI: VA DIFESA LA QUALITÀ DELL'AGROALIMENTARE ITALIANO
Manifestazione organizzata da Coldiretti domani, 11 luglio, in Piazza Maggiore a Bologna.
 
PARMALAT: TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA RICONOSCE RISCHIOSITÀ DEL TITOLO
Ormai costante è l'orientamento secondo il quale devono ritenersi contrarie alla legge le vendite di azioni e obbligazioni effettuate nel 2003.
 
CREDITO AL CONSUMO, CONFCONSUMATORI SODDISFATTA DELLA DECISIONE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Utili senza dubbio le modifiche apportate alla disciplina del Credito al consumo, anche se rimane la necessita' di ulteriori interventi.
 
BOND ARGENTINI E ANATOCISMO: DUE IMPORTANTI VITTORIE DI CONFCONSUMATORI
Sono state ottenute nei confronti di istituti bancari livornesi.
 
NUOVI SERVIZI PER I CONSUMATORI ED UTENTI DI CITTADINANZA NON COMUNITARI
Confconsumatori di Grosseto intende offrire uno stabile servizio di informazioni ed assistenza per i cittadini non comunitari alle prese con controversie e pratiche burocratiche di vario tipo.
 
SALTA LA FIRMA DEL PROTOCOLLO ALL'ENAC
Quando la realta' supera l'immaginazione: compagnie aeree, società di gestione degli aeroporti, handler ed Enav hanno pensato bene di fare un passo indietro e di non firmare.
 
PROGETTO "STELLA POLARE" A FIRENZE, UNA NUOVA FRONTIERA PER I CITTADINI
Attivato lo sportello pilota presso la sede della Confconsumatori di Via Modena 23 a Firenze.
 
TURISTI ATTENZIONE ALLA PUBBLICITA' INGANNEVOLE
Spesso i messaggi pubblicitari non sono così trasparenti e corrispondenti alla realtà come si vorrebbe far credere.
 
CONVEGNO: CONTRATTI DI FINANZIAMENTO BANCARI, TUTELA DEL CONSUMATORE E NOVITÀ LEGISLATIVE
6 luglio 2007 - ore 15,30 - Hotel Granduca - Grosseto - Organizzato da: Confconsumatori e Consiglio regionale del Notariato
visualizza l'INVITO e il PROGRAMMA
 
RINNOVO PER LO SPORTELLO INFORMATIVO DI PORTOFERRAIO
Ecco gli orari di apertura di questo servizio rivelatosi nel tempo estremamente utile per la generalità dei consumatori ed utenti del territorio elbano.
 
RISARCIMENTI E COMPENSAZIONI PIÙ AGEVOLI PER I PASSEGGERI AEREI
Si è svolta ieri a Roma, presso l'Enac la terza riunione del Tavolo tecnico sui disservizi aerei.
 
ASSEMBLEA GENERALE DELLA CONFCONSUMATORI TOSCANA
Si è riunita in Firenze l'11 maggio scorso l'assemblea generale regionale della Confconsumatori.
 
COMUNE DI GROSSETO ISCRIVE A RUOLO IL CONSUMO DI GAS METANO DEGLI ANNI 1997-2001
Ecco perche' secondo Confconsumatori non e' assolutamente possibile per i Comuni effettuare questo tipo di operazione.
 
LIBERALIZZAZIONE DELL'ENERGIA, LE PROPOSTE DEI CONSUMATORI
Presentate oggi a Roma in vista dell'imminente scadenza del primo luglio.
 
TRIBUNALE DI PARMA: 4YOU E NULLITÀ DEL CONTRATTO
Ancora una decisione che conferma il nuovo orientamento giurisprudenziale del Tribunale di Parma.
 
A MILANO CONSUMATORI PLAUDONO AL RISULTATO DELL'UDIENZA PARMALAT
Alla notizia che sono state respinte le richieste di patteggiamento.
 
LE VACANZE IN TIME SHARING OVVERO MULTIPROPRIETÀ MASCHERATE
Cosa sono queste trappole basate sul cd. "sistema della settimana fluttuante" e come se ne esce.
 
PROCESSI PARMALAT: PATTEGGIAMENTI E RISARCIMENTI
Le Associazioni dei Consumatori non permetteranno a coloro che hanno, a vario titolo, gravi responsabilità in questa vicenda di uscirsene dalla porta di servizio senza pagare il conto, utilizzando degli escamotage processuali.
 
DIMINUZIONE DELLA PENA MASSIMA PREVISTA PER I REATI DI BANCAROTTA?
E' la proposta di un disegno di legge sul quale la Confconsumatori invita il Governo a riflettere con urgenza e a fondo.
 
PRESENZA DI MERCURIO NEL PESCE DELLA LAGUNA DI ORBETELLO?
La stampa ne parla, i consumatori si allarmano. Confconsumatori chiede dati precisi sul fenomeno.
 
PIGNORAMENTI ESATTORIALI: CONFCONSUMATORI CHIEDE L'IMMEDIATA MODIFICA DEL DECRETO LEGGE 262/2006
Si tratta secondo noi di una procedura illegittima: vediamo perche'.
 
SENTENZA PARMALAT: UN'ALTRA VITTORIA DELLA CONFCONSUMATORI A UDINE
La motivazione, innovativa e importante, rende fondamentale questa sentenza.
 
SENTENZA PARMALAT: PIGNORAMENTO ALLA BANCA
Una banca condannata a rimborsare oltre 50.000 euro non adempie e preferisce farsi eseguire il pignoramento.
 
MUTUI: RAGGIUNTO ACCORDO ABI-CONSUMATORI SULLE PENALI
Accordo fra ABI e 16 associazioni dei consumatori sulle penali che vengono pagate dai sottoscrittori di mutui bancari in caso di estinzione.
 
E' OPERATIVO IL TAVOLO TECNICO SUI DISSERVIZI DEL TRASPORTO AEREO
Si e' insediato in occasione della riunione tenutasi questa mattima (26/4) a Roma.
 
PRIMA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI TRENTO SU AZIONI PARMALAT
Importante perche' decide su azioni e non su obbligazioni.
 
CONFCONSUMATORI APRE A PRATO!
La nuova sede sara' inaugurata Il giorno 02-05-2007 alle ore 15,30.
 
TURISTI ALLE MALDIVE: A PAGARE SONO SEMPRE I PASSEGGERI!
Le stranezze del recente caso Eurofly.
 
DICHIARATO NULLO UN CONTRATTO DI VENDITA DI TITOLI CERRUTI STIPULATO TRA UN'ASSOCIATA E LA EX BANCA 121, OGGI MONTE DEI PASCHI DI SIENA
Nuova ed importantissima sentenza del Tribunale di Brindisi in materia di tutela del risparmiatore.
 
SULLA EVENTUALE MODIFICA DELLA L.R. 1/200 CHE DISCIPLINA I DIRITTI DEI CONSUMATORI IN TOSCANA
Il parere dell'Avv. Festelli cosi' come e' stato trasmesso alla cortese attenzione dell'Assessore Regionale alle politiche dei consumatori e Presidente CRCU.
 
CONFCONSUMATORI SIENA SU RTV 38 A "LA RIFFA", MARTEDI 10 APRILE ORE 21
Invitato da RTV 38 Duccio Panti, Presidente della Federazione di Siena. Tema: "Vita di condominio".
 
INVITO CONFERENZA STAMPA A MILANO IL 30 MARZO 2007
Tema: l'abuso di alcool tra i giovanissimi. I risultati di una ricerca e l'avvio di una campagna informativa.
 
ANCORA UNA VITTORIA DEI CONSUMATORI SUL "4YOU"
A Parma, perche' la banca ha violato l'obbligo informativo previsto dagli art. 28 e 29 del Regolamento Consob.
 
PUBBLICO INCONTRO SUL TEMA: "IL RISPARMIO RISPARMIA LA VITA?"
A Trieste il 28 marzo 2007.
 
INAUGURATO ALL'ENAC IL TAVOLO TECNICO SUI DISSERVIZI PER LA TUTELA DEI CONSUMATORI
Ne e' stata annunciata la costituzione durante la riunione tenutasi all'Enac il 22 marzo.
 
MOSTRA DI PITTURA A SIENA, PALAZZO PUBBLICO, CORTILE DEL PODESTÀ
"Fatti di Colore", dal 25 marzo al 7 aprile 2007.
 
ANCHE CONFCONSUMATORI VITTIMA DEI DISSERVIZI DI TELECOM
Telecom non rimborsa quanto stabilito nel corso della conciliazione ed il giudice ingiunge il pagamento.
 
ECCO LE VITTORIE DI RECENTE OTTENUTE DA CONFCONSUMATORI NEL CASO PARMALAT
Nota stampa della conferenza che si e' svolta oggi 16/3 a Catania.
 
RCAUTO E RISARCIMENTO DIRETTO A UN MESE DALL'ENTRATA IN VIGORE
Confconsumatori nota con soddisfazione il bilancio positivo ma ribadisce la necessita' di apportare alcuni correttivi alle nuove norme.
 
15 MARZO GIORNATA MONDIALE DEL CONSUMATORE: CONFCONSUMATORI NON STOP
Leggi i dettagli.
 
GARANZIA POST VENDITA BIENNALE GRAVANTE SUL VENDITORE ANCHE PER I BENI USATI
Lo ha confermato una sentenza del Tribunale di Roma.
 
LA TUTELA DELL'ACQUIRENTE DI IMMOBILE DA COSTRUIRE
Seminario 19 febbraio 2007 ore 10 Roma.
 
ASSICURAZIONE RCA E RISARCIMENTO DIRETTO: QUALE EQUILIBRIO TRA I BENEFICI PER GLI ASSICURATI E LE TUTELE PER I DANNEGGIATI
Tavola rotonda 20 febbraio 2007 ore 9,30 Milano.
 
INDENNIZZO DIRETTO INCOSTITUZIONALE GIA' AL VAGLIO DELLA CONSULTA
Le perplessità della Confconsumatori, manifestate pubblicamente sin dal mese di novembre scorso, appaiono dunque fondate e valide.
 
A PARMA IMPORTANTE VITTORIA CONFCONSUMATORI SU MYWAY
Una sentenza importante che apre la strada ad ulteriori ed importanti pronunce dello stesso tipo anche relativamente al "4 You".
 
ASSICURAZIONI, RISARCIMENTO DIRETTO: ALLE PORTE L'ATTUAZIONE DELLA NUOVA PROCEDURA
Le perplessita' di Confconsumatori.
 
CONVEGNO SULLA FINANZIARIA 2007, A SIENA IL 25 GENNAIO 2007
Per capire i punti caldi di una riforma tormentata e imparare a beneficiare dei suoi aspetti positivi.
 
SULLE BOLLETTE DELL'ACQUA ILLEGITTIMA LA PRETESA DI GAIA DI ADDEBITO SPESE DI FATTURAZIONE
E' quanto ha stabilito una sentenza del Giudice di Pace di Viareggio.
 
CITTADINO-CONSUMATORE: NUOVE NORME SULLA CONCORRENZA E I DIRITTI DEI CONSUMATORI
Ecco l'opuscolo che ci informa sui provvedimenti approvati dal Consiglio dei Ministri del 30 giugno 2006.
 
BANCA CONDANNATA PER NON AVER PRODOTTO TUTTI I DOCUMENTI RICHIESTI DA DUE ACQUIRENTI DI BOND
Significativa vittoria ottenuta da Confconsumatori Pisa.
 
LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DEL GAS
Dal primo gennaio 2003 i consumatori hanno un'opportunita' in piu': ecco come sfruttarla.
 
CONFCONSUMATORI A GROSSETO: CONOSCIAMO MEGLIO "PORTE APERTE A PATTI CHIARI"
Scopo e natura del progetto.
 
NO ALLA VESSATORIETÀ DELLE CLAUSOLE NEL LIBRETTO PIAGGIO
Confconsumatori Lazio ha ottenuto l'eliminazione di una clausola vessatoria contenuta nel libretto di garanzia di motocicli della Piaggio.
 
NECESSARIA ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ DAI SOGGETTI COINVOLTI NEL TRAFFICO AEREO
Lo sostiene Confconsumatori a seguito della riunione tenutasi a Roma il 12 dicembre tra Enac e tutti i soggetti coinvolti nel traffico aereo.
 
NUOVA VITTORIA DI AZIONISTA PARMALAT
Decretata dal Tribunale Civile di Roma.
 
CONFCONSUMATORI "DIFFIDA" TELECOM
Per i numerosi comportamenti scorretti tenuti contro gli utenti.
 
ATTENZIONE ALLE VENDITE PIRAMIDALI O CATENE DI SANT'ANTONIO
Un utile vademecum per evitare trappole insidiose.
 
RECESSO NEI CONTRATTI DI MULTIPROPRIETÀ: MAI CONDIZIONATO!
Annullato il contratto di acquisto di una multiproprietà perche' il recesso, per legge, non può essere condizionato da alcuna penalità.
 
CONFCONSUMATORI APRE A SIENA
La nuova sede sara' inaugurata con una conferenza stampa il 17 novembre 2006.
 
CONFCONSUMATORI A DIRE & FARE
Il 15 novembre 2006 a Marina di Carrara.
 
ESATTORIA ED UN COMUNE GROSSETANO CONDANNATI A RISARCIRE IL DANNO DA INGIUSTA ISCRIZIONE IPOTECARIA
Non si erano curati di un ordine del giudice che aveva sospeso l'atto impositivo.
 
DICHIARATO NULLO CONTRATTO DI VENDITA DI OBBLIGAZIONI CARRIER1
Per la mancata indicazione della facoltà di recesso, obbligatoria per le vendite di valori mobiliari “fuori sede”.
 
GIUDICE DI PACE DI PARMA CONDANNA AL RISARCIMENTO DANNI PER RITARDO AEREO
Per la perdita di una giornata di vacanza causata da un ritardo di piu' di quattro ore.
 
CONVEGNO 9.10.2006, FIRENZE: "IL CODICE DEL CONSUMO, UNO STRUMENTO PER I CITTADINI E GLI ADDETTI AI LAVORI"
Commenti e resoconto.
 
CONFCONSUMATORI DENUNCIA "DOP-ING NEL PIATTO": CHI HA MANGIATO LE MOZZARELLE?
Dopo il clamoroso sequestro di mozzarelle avvenuto in nove allevamenti del Casertano.
 
PROCESSO FARMATRUFFA: AMMESSA DAL GIUDICE PENALE LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE DI QUATTRO ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI.
Tra le quali Confconsumatori. Lo ha deciso il Gup di Bari.
 
CONFCONSUMATORI APRE A PISTOIA
E vede così aumentare e consolidare il proprio radicamento sul territorio toscano.
 
CONSIDERAZIONI IN MERITO ALLA RECENTE SENTENZA DEL TRIBUNALE DI PARMA SULLA VENDITA DI OBBLIGAZIONI PARMALAT
Quel che convince e quel che non convince in questa sentenza che comunque stabilisce un fondamentale precedente.
 
CONFCONSUMATORI: IMPORTANTE VITTORIA PARMALAT A PARMA
Accolta la domanda di un consumatore che aveva chiesto la restituzione delle obbligazioni Parmalat alla banca venditrice. Una sentenza fondamentale.
 
LE OSSERVAZIONI DI CONFCONSUMATORI SULLO SCHEMA DI RIFORMA DEL RISPARMIO
Quello che va bene e quello che invece Confconsumatori chiede con forza di modificare.
 
TRAFFICO AEREO E BAGAGLI: RISARCIMENTI E SCADENZE
Informazioni e consigli utili per i passeggeri che hanno avuto qualche disavventura.
 
CONFCONSUMATORI: RIAPRONO GLI SPORTELLI PATTI CHIARI
Dopo la pausa estiva riaprono gli sportelli Patti Chiari di Grosseto e di Firenze.
 
NUOVA SEDE PER LA CONFCONSUMATORI DI PORTOFERRAIO (LI)
Prendi nota del nuovo recapito, dei contatti e delle date di apertura.
 
A BRINDISI TELECOM CONDANNATA CON RICORSO D'URGENZA
Il nominativo del titolare di un'attivita' economica non inserito nelle Pagine Bianche per due anni di seguito a causa di un disservizio di Telecom.
 
NECESSARIA L'IMMEDIATA CONVOCAZIONE DEL COMITATO TUTELA DIRITTI PASSEGGERI
Questa e' la richiesta che Confconsumatori rivolge all'Enac dopo il caso AirOne.
 
OBBLIGO DI RISARCIMENTO PER LA COMPAGNIA TELEFONICA: DUE SENTENZE
Due casi di distacco arbitrario della linea telefonica.
 
RETTE PER GLI ANZIANI
I comuni non possono piu' chiedere le rette ai familiari degli anziani e dei soggetti con handicap grave.
 
VIAGGI: ATTENZIONE ALL' INGANNO
Istruzioni e accorgimenti per il turista.
 
GUIDA PRATICA "DIRITTI E DOVERI DEL CITTADINO NON COMUNITARIO"
Un'utile guida realizzata da Confconsumatori Toscana, disposinibile nella sezione "documenti".
 
SALDI: ISTRUZIONI PER L'USO
Ci stiamo avvicinando alla stagione dei saldi estivi: ecco alcuni utili suggerimenti.
 
CONVEGNO DIBATTITO "FILIERA CORTA, RISPOSTA ALLA CRISI DEL CONSUMATORE"
Organizzato da Confconsumatori San Salvo venerdì 16 giugno 2006.
 
CRACK PARMALAT DAL DICEMBRE 2003 AD OGGI
L'attività di Confconsumatori. L'attività della magistratura. Istruzioni ai risparmiatori al momento dell'apertura del terzo processo penale a Parma.
 
TRIBUNALE DI CATANIA, SENTENZA OBBLIGAZIONI PARMALAT
Riconosciuto il diritto al risarcimento di un consumatore.
 
CONFCONSUMATORI: IL LEGISLATORE MODIFICHI L'ART. 33 DEL CODICE DEL CONSUMO
Al fine di evitare un pericoloso equivoco ai danni dei consumatori.
 
AL VIA "PORTE APERTE A PATTICHIARI" IN TOSCANA
Nelle sedi di Adoc, Confconsumatori, Lega consumatori, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino inizia “Porte Aperte a PattiChiari”.
 
A MILANO VITTORIA CONFCONSUMATORI SUI BOND ARGENTINI
Un'altra fondamentale vittoria di Confconsumatori in tema di bond argentini.
 
CONFCONSUMATORI APRE LE PORTE A PATTI CHIARI A FIRENZE E GROSSETO
Interessantissima iniziativa assunta, a partire dal 12 aprile e per la durata di nove mesi, dalle sedi di Firenze e di Grosseto: leggi i dettagli.
 
CITTADINI IN CIRCOLO GIUDICHERANNO I SERVIZI COMUNALI
Confconsumatori partecipa con la sua sede di Grosseto al progetto CI.R.CO.LO (cittadini in reti di comunità locali).
 
FACOLTÀ DI RECESSO OBBLIGATORIA ANCHE PER LE VENDITE DI VALORI MOBILIARI "FUORI SEDE"
Un'altra vittoria di Confconsumatori in materia bancaria.
 
CRESCITA IN VIDEO-GIOCO: RISCHI ED OPPORTUNITA’
(Convegno di studio, Firenze, 10/03/06)
Programma e finalita' del convegno; testi dei questionari per le medie inferiori e superiori.
 
GUIDA AI DIRITTI DELL'ACQUIRENTE DI BENI DI CONSUMO
Un utile vademecum che illustra cio' che il consumatore deve sapere per poter difendere concretamente i suoi diritti.
 
RITARDI DELLE COMPAGNIE AEREE
Importante sentenza del Giudice di Pace di Grosseto.
 
AUTOVELOX E LIMITI DI VELOCITA': GLI ATTACCHI SUBITI DALA CONFCONSUMATORI
Ingiustificati perche' rivolti a richieste legittime avanzate pacatamente.
 
AUTOVELOX: CONFCONSUMATORI RACCOGLIE 550 FIRME
Al fine di rivedere i limiti di velocità sulla S.P. 158 e l'utilizzo dell' autovelox.
 
AUTOVELOX: CONFCONSUMATORI CONFIDA NELLA MEDIAZIONE DEL PREFETTO
L'"apertura" del Prefetto e la necessita' di un tavolo di concertazione.
 
AUTOVELOX: IL PREFETTO DEVE FAR CESSARE L'UTILIZZO INDISCRIMINATO
Confconsumatori attende una presa di posizione del Prefetto.
 
GARANZIE SULLA VENDITA DI BENI DI CONSUMO
Due sentenze a favore dei consumatori.
 
CONSUMATORI INDIPENDENTI
Nascita, composizione e attivita' comuni di questa riunione di associazioni
 
PATTI CHIARI CON LE BANCHE
Le banche cambiano: Confconsumatori ne discute.
 
TAVOLA ROTONDA SULLA CONCILIAZIONE STRAGIUDIZIALE
Si terra' il 26 ottobre a Grosseto.
 
FISCO E RIMBORSI
Il cittadino che attende un rimborso dal Fisco non e' inerme.
 
VIAGGI: ATTENZIONE ALL'INGANNO
Alcune istruzioni da Confconsumatori.
 
 






www.confconsumatoritoscana.it